artinmovimento.com

A 70 anni dalla fine della guerra… a voi Etty Hillesum

Ritratto_Ett-okj

A settant’anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale e nel settantesimo anniversario della morte di Bonhoeffer, il Movimento ecclesiale di impegno culturale (MEIC) e il Centro evangelico di cultura “Arturo Pascal” organizzano a Torino due incontri dal titolo Credenti nella storia. Due voci del XX secolo per ricordare Dietrich Bonhoeffer ed Etty Hillesum, uccisi dai nazisti per la loro coraggiosa difesa dei diritti umani e per la fede tenace in Dio. Dopo l’appassionante incontro di mercoledì 8 aprile 2015 col pastore Fulvio Ferrario, docente della Facoltà Valdese di Teologia, sulla figura di Dietrich Bonhoeffer (riascoltabile cliccando qui), domani, 28 aprile, interverrà Claudia Milani, docente…

volantinoA settant’anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale e nel settantesimo anniversario della morte di Bonhoeffer, il Movimento ecclesiale di impegno culturale (MEIC) e il Centro evangelico di cultura “Arturo Pascal” organizzano a Torino due incontri dal titolo Credenti nella storia. Due voci del XX secolo per ricordare Dietrich Bonhoeffer ed Etty Hillesum, uccisi dai nazisti per la loro coraggiosa difesa dei diritti umani e per la fede tenace in Dio.

Dopo l’appassionante incontro di mercoledì 8 aprile 2015 col pastore Fulvio Ferrario, docente della FacoEtty-Hillesum_2765ltà Valdese di Teologia, sulla figura di Dietrich Bonhoeffer (riascoltabile cliccando qui), domani, 28 aprile, interverrà Claudia Milani, docente di ebraismo dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Torino, che presenterà le riflessioni di Etty Hillesum, piene di fiducia in Dio e nella possibilità di ognuno di trovare un senso alla propria vita nella donazione gratuita agli altri. La scrittrice olandese, deportata ad Auschwitz con tutta la sua famiglia perché di origine ebraica, morì il 30 novembre 1943.

L’incontro si terrà, come il precedente, a Torino, nella Casa valdese di corso Vittorio Emanuele II, 23, dalle 18.30 alle 22.30. È prevista una cena-buffet, con offerta di almeno sette euro. Per questioni organizzative è utile segnalare prima la propria presenza telefonando allo 011.6692838.
Redazione di ArtInMovimento Magazine

[Fonti delle immagini: follemagazine.it, babelio.com]

More in Benessere

More in Cultura

Most popular