artinmovimento.com

A Torino dal 28 al 30 agosto spazio al TOdays Festival

10308113_672510229548875_3503797065269081689_n

Torino, orfana del Traffic – il festival tanto amato che ha animato le serate estive della città nell’ultimo decennio – si affida per il primo anno al TOdays Festival, dove musica, arte ed energia saranno i protagonisti. Nell’ultimo fine settimana di agosto (il 28, il 29 e il 30) Torino sarà centro nevralgico di un flusso creativo che offrirà ai giovani occasioni di formazione e sostegno alle produzioni del territorio. I luoghi dell’evento sono tra i più suggestivi, edifici industriali riconvertiti, suggestivi luoghi da valorizzare dove poter ascoltare ottima musica e scambiare esperienze: dallo sPazio211, centro polifunzionale di quartiere da…

10384356_666414796825085_2957566708455557940_nTorino, orfana del Traffic – il festival tanto amato che ha animato le serate estive della città nell’ultimo decennio – si affida per il primo anno al TOdays Festival, dove musica, arte ed energia saranno i protagonisti.
Nell’ultimo fine settimana di agosto (il 28, il 29 e il 30) Torino sarà centro nevralgico di un flusso creativo che offrirà ai giovani occasioni di formazione eLOC_docks-1 sostegno alle produzioni del territorio.
I luoghi dell’evento sono tra i più suggestivi, edifici industriali riconvertiti, suggestivi luoghi da valorizzare dove poter ascoltare ottima musica e scambiare Yakamoto-Kotzuga_credits-Furio-Ganz-1esperienze: dallo sPazio211, centro polifunzionale di quartiere da sempre autogestito e autofinanziato dove regna la quintessenza della produzione artistica indipendente, ai Docks Dora, vecchio complesso di magazzini e Levantedepositi ferroviari è diventato un vero e proprio punto di riferimento per la cultura underground e postindustriale di Torino, dal MEF Museo Ettore Fico all’ex cimitero di SAN PIETRO in VINCOLI fino alla sede della Scuola Holden. Luoghi suggestivi e culturalmente ricchi che ospiteranno, tra gli altri, il mondo Dardust-2decadente e melanconico degli INTERPOL, la musica splendida e ruvida dei VERDENA, le atmosfere elettro-rarefatte di YAKAMOTO KOTZUGA e STEFANO GENTA, la musica della talentuosissima LEVANTE, la classe e la poesia del progetto pianistico-elettronico DARDUST e tanti altri artisti.
Torino ancora una volta raccoglie la sfida, portanto il cuore della città nella periferia più vivace ed eclettica.

Mirko Ghiani

[Immagini da todaysfestival.com]

More in Cultura

Most popular