artinmovimento.com

Al via il 40esimo Copenhagen Jazz Festival

adce86ce-ed75-4918-bdf4-3a1d84cd7036

Ogni estate dal 1979 – questa sará la quarantesima edizione – il Copenhagen Jazz Festival porta nella capitale danese i grandi nomi della musica jazz internazionale, per una delle rassegne di musica jazz piú importanti d’Europa. Per 10 giorni, il festival coinvolge totalmente la cittá, con eventi nelle strade, nei caffè, nei club, nei locali, sui battelli. L’edizione di quest’anno sará celebrativa anche del quarantennale, e prevede concerti speciali, in una line-up di 1300 eventi in totale, iniziati il 6 luglio per concludersi il 15. Il ruolo di Copenaghen come una delle capitali del jazz in Europa è cresciuto negli…

adce86ce-ed75-4918-bdf4-3a1d84cd7036Ogni estate dal 1979 – questa sará la quarantesima edizione – il Copenhagen Jazz Festival porta nella capitale danese i grandi nomi della musica jazz internazionale, per una delle rassegne di musica jazz piú importanti d’Europa. Per 10 giorni, il festival coinvolge totalmente la cittá, con eventi nelle strade, nei caffè, nei club, nei locali, sui battelli.
L’edizione di quest’anno sará celebrativa anche del quarantennale, e prevede concerti speciali, in una line-up di 1300 eventi in totale, iniziati il 6 luglio per concludersi il 15.
Il ruolo di Copenaghen come una delle capitali del jazz in Europa è cresciuto negli anni ’50 e ’60, quando alcune delle icone del jazz americano avevano la loro base creativa nella città. Tra questi ricordiamo Dexter Gordon, Stan Getz, Ben Webster, Stuff Smith, Ed Thigpen, Thad Jones e Kenny Drew. Tutti hanno tratto ispirazione dalla scena jazz danese e dal jazz club più importante dell’epoca, il Jazzhus Montmartre. Questo è stato anche il periodo in Nyhavns-Mindeanker-2017cui alcuni dei migliori musicisti danesi hanno avuto la loro svolta internazionale, artisti come Alex Riel, Niels-Henning Ørsted Pedersen e Palle Mikkelborg.
La storia jazzistica di Copenhagen è un fattore chiave nel livello sempre altissimo del Festival, che può essere vissuto grazie ai palchi gratuiti all’aperto situati in tutto centro storico della città, che vive a ritmo di jazz dal mattino sino a notte fonda. Visitare Copenhagen durante la rassegna non significa dunque vivere una incredibile esperienza musicale, ma respirare un’atmosfera unica che va al di lá del lato artistico.33d05b84-e755-4fcc-803d-203ad8e23b05
Negli splendidi parchi ad est della città si svolge inoltre un fitto programma dedicato ai bambini, con musica jazz dal vivo, circo e laboratori di canto e pittura.
Il Festival si avvale della collaborazione di oltre 200 volontari e coinvolge ogni anno circa 250.000 visitatori.
Il ricchissimo programma della manisfestazione è consultabile sul sito www.jazz.dk
Noi di ArtInMovimento avremo la fortuna di poter essere presenti durante l’ultimo weekend e vi faremo vivere con noi la nostra esperienza.

Chiara Trompetto

More in Cultura

Most popular