artinmovimento.com

Alice Fest: tutte le musiche portano a Roma… L’8 settembre all’Ex Dogana

f764157e-88ad-4f8d-8b1b-db842fd25b66

Venerdì 8 settembre arriva a Roma Alice, il festival che vuole valorizzare le energie creative del movimento musicale indipendente italiano. Il titolo rispecchia la volontà di rendere omaggio a una delle canzoni più conosciute di una artista tra i più amati nella storia della musica italiana, Francesco de Gregori. Alice Fest apre così le porte della Capitale per un evento che intende fotografare i suoni e movimenti contemporanei di tutta Italia, per questo “tutte le strade portano a Roma”. Nello scenario urbano del Viteculture Festival all’Ex Dogana, si esibiranno artisti provenienti da regioni e mondi musicali diversi, dal rock, al folk,…

f764157e-88ad-4f8d-8b1b-db842fd25b66Venerdì 8 settembre arriva a Roma Alice, il festival che vuole valorizzare le energie creative del movimento musicale indipendente italiano. Il titolo rispecchia la volontà di rendere omaggio a una delle canzoni più conosciute di una artista tra i più amati nella storia della musica italiana, Francesco de Gregori.
Alice Fest apre così le porte della Capitale per un evento che intende fotografare i suoni e movimenti contemporanei di tutta Italia, per questo “tutte le strade portano a Roma”.
Nello scenario urbano del Viteculture Festival all’Ex Dogana, si esibiranno artisti provenienti da regioni e mondi musicali diversi, dal rock, al folk, al pop fino all’elettronica. Alice Fest avrà come o1c18a3d7-98b3-439e-b5eb-8066da25735aspite speciale WRONGONYOU, unico artista romano in programma, che presenterà qui il suo primo album (in uscita su Carosello Records) dopo aver calcato di festival internazionali come l’Eurosonic Noordeslag o il Primavera Sound e aver aperto i concerti di artisti come Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Coez.

Per questa “edizione zero” la line up di Alice Fest sarà varia e rappresentativa dei diversi suoni del Paese.
C’è il rock “sporco, sboccato e pieno di lividi” della band abruzzese Voina i quali con il loro secondo album “Alcol Schifo 19437373_724561697732039_1349906207945898481_ne Nostalgia” si sono affermati come uno dei progetti più conosciuti della scena alternative italiana. Stessa tipologia di genere in arrivo da Milano con Giorgieness, progetto capitanato dalla cantante Giorgie D’Eraclea, voce limpida e virtuosa supportata da sonorità melanconiche e talvolta dure.
Giungla, uno dei talenti italiani più promettenti per quanto riguarda la musica dal vivo da esportazione. Si tratta della giovane Emanuela Drei, che ha un Ep all’attivo, “Cold”, si è esibita in diverse manifestazioni internazionali e ha aperto i concerti italiani di stelle come i Foals e gli XX.
Ci sarà poi il pop leggero de LeMandorle, un duo che con solo due singoli tormentoni all’attivo (“Le Ragazze” e “Ti amo il Venerdì Sera”), ha ottenuto centinaia di visualizzazioni su youtube.
Sarà presente anche il cantautore siculo Alessio Bondì che nel suo album “Sfardo” unisce il folk d’oltreoceano alla tradizione della sua regione.
Ultimi artisti finora annunciati sono la cantante rock Crista con il suo singolo travolgente “Oscar Wilde” e i Concerto, progetto di musica elettronica nato dai pugliesi Alessandro Donadei e Biancamaria Scoccia che risente di numerose influenze legate alla cultura black e all’ R’n’B.
La lunga maratona musicale si svolgerà tra due palchi, inizierà nel tardo pomeriggio e finirà a tarda notte.

Apertura delle porte è prevista alle 18.30.
Il costo dell’ingresso è fissato a 10 Euro più diritti di prevendita, oppure 12 Euro al botteghino. Questo il link per l’acquisto dei biglietti. http://bit.ly/AliceFest-VitecultureFestival
Informazioni al numero +39 06 6992 5616, sul sito www.viteculture.com o sulle pagine facebook di Viteculture Festival e di Alice Fest.

Redazione ArtInMovimento Magazine

More in Scuola

Most popular