artinmovimento.com

Capodanno al Fraschini con il trasformista Arturo Brachetti

_DSC5010

Il Teatro Fraschini, come ormai da tradizione, offre al pubblico pavese l’opportunità di trascorrere a la serata di San Silvestro a teatro, con brindisi finale di mezzanotte. Quest’anno si festeggia con l’eclettico trasformista Arturo Brachetti, con uno spettacolo che inizierà alle ore 22.00 e andrà in scena in replica anche nel pomeriggio del primo gennaio alle ore 18.00. Si tratta di un ritorno alle origini per l’erede di Fregoli, che in questo spettacolo apre al pubblico le porte della sua casa fatta di ricordi e di fantasie, nella quale ogni stanza racconta un aspetto differente del nostro essere. Ci sitroverà…

agcakfaghnbcpcfgIl Teatro Fraschini, come ormai da tradizione, offre al pubblico pavese l’opportunità di trascorrere a la serata di San Silvestro a teatro, con brindisi finale di mezzanotte. Quest’anno si festeggia con l’eclettico trasformista Arturo Brachetti, con uno spettacolo che inizierà alle ore 22.00 e andrà in scena in replica anche nel pomeriggio del primo gennaio alle ore 18.00.
Si tratta di un ritorno alle origini per l’erede di Fregoli, che in questo spettacolo apre al pubblico le porte della sua casa fatta di ricordi e di fantasie, nella quale ogni stanza racconta un aspetto differente del _DSC4670nostro essere. Ci sitroverà in un ambiente segreto dove si conservano i sogni e i desideri. Questo luogo magico sarà abitato da ben sessanta nuovi personaggi portati in scena per la prima volta. Da Magritte alle icone della musica pop, dagli eroi delle favole ai personaggi delle serie televisive. In questo nuovo spettacolo non c’è spazio solo per il trasformismo, ma anche per le ombre cinesi e l’arte del mimo. Oltre alle tecniche teatrali, base del lavoro di Brachetti, troviamo anche molte novità tecnologiche come il sand painting e i raggi laser, in un connubio tra la scenografia tradizionale e la tecnica del videomapping.
Brachetti è un artista che riesce ad affascinare il pubblico, con il quale chiacchiera e scherza, coinvolge e travolge. E ogni tanto la sua ombra – interpretata da Kevin Michael Moore – si stacca, assume vita propria e avverte il sognatore Brachetti che bisogna tornare con i piedi per terra. Ma entrambi i punti di vista, volare con la fantasia e restare ancorati alla realtà, sono necessari per la nostra esistenza.

La carriera di Arturo Brachetti comincia a Parigi negli anni ’80, nell’aprile 2019 infatti l’artista festeggerà i quarant’anni_DSC5010 di attività. A Parigi Brachetti esordisce e diventa l’attrazione di punta del Paradis Latin. Da qui la sua è davvero una scalata inarrestabile al successo, con una galleria di oltre quattrocento personaggi e tournée in tutto il pianeta. Nel 2000 la Francia gli assegna il Premio Molière come migliore attore teatrale, mentre nel 2010 vince il riconoscimento teatrale inglese Laurence Olivier Award. Di nuovo in Francia, nel 2011, viene nominato Cavaliere delle Arti e del Lavoro dal Ministro della Cultura. Nel 2014 il Presidente Napolitano gli conferisce il titolo di Commendatore con una nomina motu proprio. Ricordiamo, tra tutte le sue collaborazioni, quella con il trio comico di Aldo, Giovanni e Giacomo, di cui è regista teatrale sin dai loro esordi.

I prezzi dei biglietti per la serata di stasera vanno dai 65 ai 20 Euro, mentre per lo spettacolo di domani dai 25 ai 10 Euro. Informazioni e disponibilità sul sito www.teatrofraschini.it – telefono 0382-371214
Apertura biglietteria per oggi, 31 dicembre: ore 11-13, ore 17-19, ore 21-22. Domani invece aprirà nel pomeriggio dalle 17.00 alle 18.00.

Redazione ArtInMovimento Magazine

More in Cultura

More in Dalle associazioni

Most popular