artinmovimento.com

CinemAutismo: il 2 aprile apertura insieme a Sottodiciotto Film Festival & Campus

Stampa

CinemAutismo, la prima rassegna cinematografica in Italia dedicata all’autismo e alla sindrome di Asperger, torna anche quest’anno a Torino, aprendo simbolicamente proprio il 2 aprile, Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo. La manifestazione, di cui ArtInMovimento Magazine è media partner, durerà 4 giorni, con incontri e proiezioni al Cinema Massimo, al Cecchi Point e al Cinema Lux. In un’ottica di sinergia e collaborazione con le altre realtà associative e culturali, per questa IX edizione l’apertura sarà condivisa con un altro importante evento che interessa il cinema, il Sottodiciotto Film Festival & Campus, dedicato come sapete alla produzione cinematografica dei giovanissimi. Verrà…

torino-smallCinemAutismo, la prima rassegna cinematografica in Italia dedicata all’autismo e alla sindrome di Asperger, torna anche quest’anno a Torino, aprendo simbolicamente proprio il 2 aprile, Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo. La manifestazione, di cui ArtInMovimento Magazine è media partner, durerà 4 giorni, con incontri e proiezioni al Cinema Massimo, al Cecchi Point e al Cinema Lux.
In un’ottica di sinergia e collaborazione con le altre realtà associative e culturali, per questa IX edizione l’apertura sarà condivisa con un altro importante evento che interessa il cinema, il Sottodiciotto Film Festival & Campus, dedicato come sapete alla logo_NORMALproduzione cinematografica dei giovanissimi.

Verrà presentato in anteprima nazionale il film americano “Jane Wants a Boyfriend” del regista indipendente William C. Sullivan, commedia romantica con protagonista una giovane ragazza con sindrome di Asperger alla ricerca dell’amore.
Il film racconta di Jane, venticinquenne affetta dalla sindrome di Asperger che, mossa dalla volontà di uscire dal proprio isolamento, decide di trovarsi un fidanzato, ma deve fare i conti con le preoccupazioni dell’iperprotettiva sorella maggiore, Bianca.
Girato in una New York spesso notturna e dall’atmosfera magica, interpretato da Louisa Krause nel ruolo principale, il lungometraggio ha vinto il premio per il miglior cast al Festival californiano di Napa Valley, dove Eliza Dushku (Bianca) ha ottenuto anche il riconoscimento come attrice preferita dal pubblico.
Il film riesce ad affrontare il problema della cosiddetta “neurodiversità” Cinemautismo_Jane-wants-a-boyfriend_4nell’insolita prospettiva della commedia romantica e, caso ancora più insolito nelle produzioni cinematografiche, mostra il punto di vista femminile. Si riesce così a sfatare il mito dell’autismo come sinonimo di isolamento e si evidenzia, invece, la volontà della protagonista di vivere una storia d’amore, con tutte le difficoltà e le emozioni che questo comporta.
La proiezione sarà alle ore 20,30 al Cinema Massimo.

Interverranno nella serata:
Dott. Maurizio Arduino, Responsabile del Centro Autismo e Sindrome di Asperger (C.A.S.A.) – Mondovì ASL CN1;
Stefano Della Casa, direttore del Sottodiciotto Film Festival & Campus; Stefania Goffi, Presidente Gruppo Asperger Onlus; Arianna Porzi, Presidente ANGSA Piemonte Onlus sezione di Torino; Fabrizio Serra, Direttore della Fondazione Paideia Onlus; Paolo Cosi, Comitato Siblings Onlus

Cinemautismo_Jane-wants-a-boyfriend_1Dicono i curatori, Ginevra Tomei e Marco Mastino: “Siamo molto felici, quest’anno, di aprire cinemautismo insieme a Sottodiciotto Film Festival & Campus proprio nella giornata dedicata all’autismo del 2 aprile. Ci piace poter condividere con altre realtà cinematografiche il nostro progetto e promuovere pellicole belle ed interessanti che spesso non hanno occasione di essere proiettate.
cinemautismo anche quest’anno si apre a cinematografie e film internazionali che arrivano dagli Stati Uniti, dalla Malesia, dalla Repubblica Ceca e dal Brasile. Film e cortometraggi che, con attenzione e curiosità, si interrogano sull’autismo e sulla sindrome di Asperger affrontando il tema da diversi punti di vista per aprire, metaforicamente, le porte di questo mondo anche a chi non conosce, non sa, non capisce la realtà e la quotidianità delle persone autistiche. Per noi il cinema è divulgazione e apertura, conoscenza e scoperta, percorso visivo personale e collettivo dove arte e conoscenza si mescolano in armonia
“.

La rassegna proseguirà poi fino al 5 aprile, con proiezioni a ingresso libero sino a esaurimento posti. Informazioni sul programma qui oppure sul sito www.cinemautismo.it, e ne scriveremo ancora anche noi, continuate a seguirci!
Redazione ArtInMovimento Magazine

More in Cultura

Most popular

Most popular