artinmovimento.com

Da Torino a Napoli a Reggio Calabria, le buone pratiche vincenti.

vito_scuola

Nell’ambito dell’ottava edizione del Premio Buone pratiche “Vito Scafidi”, intitolato allo studente morto nel tragico crollo al liceo Darwin di Rivoli (TO), tra le 114 partecipazioni concorrenti, Cittadinanzattiva ha premiato tre scuole, ubicate in Piemonte, Campania e in Calabria. Il progetto “Sicurezza dalla A alla Z” della Direzione didattica di Caluso (TO) è stato il vincitore nell’area sicurezza a scuola. Il progetto “Cocci: il mosaico dei cittadini attivi” del Circolo Didattico Giampaglia di Ercolano (NA) è stato premiato per l’area della educazione alla cittadinanza attiva. Il progetto “Vivo bene” della scuola dell’infanzia Paradiso di Reggio Calabria emerge come vincitore dell’area…

vito_scuolaNell’ambito dell’ottava edizione del Premio Buone pratiche “Vito Scafidi”, intitolato allo studente morto nel tragico crollo al liceo Darwin di Rivoli (TO), tra le 114 partecipazioni concorrenti, Cittadinanzattiva ha premiato tre scuole, ubicate in Piemonte, Campania e in Calabria.
Il progetto “Sicurezza dalla A alla Z” della Direzione didattica di Caluso (TO) è stato il vincitore nell’area sicurezza a scuola.
Il progetto “Cocci: il mosaico dei cittadini attivi” del Circolo Didattico Giampaglia di Ercolano (NA) è stato premiato per l’area della educazione alla cittadinanza attiva.
Il progetto “Vivo bene” della scuola dell’infanzia Paradiso di Reggio Calabria emerge come vincitore dell’area educazione al benessere.
A parte questi progetti, fra gli otto progetti menzionati, vi sono: la costruzione di tavole tattili per non vedenti e ipovedenti rappresentanti alcuni monumenti della città di Milano, realizzate dall’Istituto comprensivo Marco Polo di Senato (MI), con il progetto Totem sensoriale; le interviste ai sindaci dell’area del nocerino-sarnese realizzate dagli studenti del Liceo scientifico Genoino di Cava dei Tirreni (SA), con il progetto “Il Sindaco e…” per verificare la sicurezza del territorio e la implementazione dei Piani comunali di emergenza; la Radio Immaginaria che di immaginario ha ben poco, se non quello di essere partita dalla “idea vincente” di alcuni studenti di Castel Guelfo (BO) che nel giro di pochi anni hanno costruito una web radio con la partecipazione di 20 mila studenti tra gli 11 e i 17 anni di numerose città italiane. Le altre scuole che ricevono una menzione speciale sono: la secondaria di I grado Anna Frank di Crotone con il progetto “Impariamo con gusto”; la Primaria di Via Po del II Circolo didattico di Termoli (CB) con “Progetto Alimentare”; l’IC Burri di Trestina (PG) con “Scuola sicura”; il Convitto nazionale Umberto I di Torino con “Studenti responsabili della sicurezza”, il Centro di aggregazione giovanile “Luogo comune” di Roma.
cittadinanzattiva-logoUn evento importante, significativo che dal 2006-2007 ha visto partecipare 1435 scuole sparse in tutta Italia e che ogni anno si dimostra sempre attento ai bisogni della scuola e pronto ad evidenziare e condividere le buone pratiche.
Annunziato Gentiluomo

More in Cultura

Most popular

Most popular