artinmovimento.com

Dal 21 aprile ad Alba è di nuovo tempo di Vinum

apr 23 2017_DSC0081VINUM

Era il 1976 quando Alba celebrava per prima volta il suo vino. Sono passati da allora  42 anni e la Fiera Nazionale Vinum è oggi la manifestazione enoica più importante organizzata in Piemonte in questa stagione dell’anno. A cavallo delle feste di fine aprile – il fine settimana del 21 e 22, mercoledì 25 aprile e il lungo ponte da sabato 28 aprile a martedì 1° maggio – Alba tornerà ad essere una grande enoteca a cielo aperto, occasione per scoprire nuovi sapori e trascorrere con la famiglia o gli amici delle giornate intense godendo anche delle bellezze della città…

apr 23 2017_DSC0081VINUMEra il 1976 quando Alba celebrava per prima volta il suo vino. Sono passati da allora  42 anni e la Fiera Nazionale Vinum è oggi la manifestazione enoica più importante organizzata in Piemonte in questa stagione dell’anno. A cavallo delle feste di fine aprile – il fine settimana del 21 e 22, mercoledì 25 aprile e il lungo ponte da sabato 28 aprile a martedì 1° maggio – Alba tornerà ad essere una grande enoteca a cielo aperto, occasione per scoprire nuovi sapori e trascorrere con la famiglia o gli amici delle giornate intense godendo anche delle bellezze della città del territorio che la circonda.

La formula di Vinum, come è stata rinnovata negli ultimi anni, è quella di una città che svela le proprie eccellenze lungo nelle vie e nelle piazze. Assoluti rotagonisti come sempre sono i grandi vini di Langhe, Roero e Monferrato proposti in connubio ideale con lo STREET FOOD ËD LANGA, cibo di strada ma con prodotti del territorio. I grandi vini rossi delle Langhe come  Barolo,  Barbaresco,  Nebbiolo, ma anche Dolcetto e Brachetto d’Acqui, i bianchi quali  Roero Arneis,  Gavi, Asti Spumante,  Moscato d’Asti, senza dimenticare le grappe e i distillati del Piemonte sono al centro delle degustazioni proposte dalle 10.30 alle 20.00 presso i banchi di assaggio nel centro apr 23 2017_DSC0028VINUMstorico della “città delle 100 torr”i e sono anche in questa edizione guidate e curate da AIS Associazione Italiana Sommelier.
Torna, dopo l’esordio della passata edizione, VINUMINCANTINA – FOOD&WINE EXPERIENCE, in cui si ha la possibilità di visitare alcune tra le più importanti cantine di Langhe, Roero e Monferrato selezionate da grandi chef che, al termine del tour, delizieranno anche i palati più esigenti con un aperitivo abbinato al vino dell’azienda ospitante. L’esperienza è completa di un servizio navetta con andata e ritorno da Alba dalle ore 16.30 alle 20.00 circa.
Il Cortile della Maddalena ospita  in sala Beppe Fenoglio un’interessante novità. Raccolte sotto il titolo VINUM INCONTRA, vi saranno infatti tante occasioni di approfondimento sul mondo del vino, laboratori e presentazioni letterarie per conoscere la storia e la cultura della tradizione vitivinicola.
Nel secondo weekend della manifestazione – dal 28 aprile al 1° maggio in Piazza Michele Ferrero – Vinum ospiterà inoltre la regione vitivinicola delle Alpes-de-Haute-Provence, un’ottima occasione per scoprire il vino Rosé Pierrevert DOC.
Vinum organizza inoltre, tutti i giorni della manifestazione dalle 10.30 alle 20.00 al Palazzo Mostre e Congressi “G. apr 22 2017_1LP7695VINUMMorra”, L’ISOLA DEI FORMAGGI DOP DEL PIEMONTE. L’info point è organizzato in collaborazione con l’ONAF, Organizzazione Nazionale degli Assaggiatori di Formaggio, il Consorzio di tutela del Formaggio Robiola di Roccaverano DOP e il Consorzio per la tutela del Formaggio Murazzano DOP.
Un altra iniziativa proposta per tutta la durata della kermesse a partire dalle ore 10.30, nel Cortile della Maddalena, sarà VINUM…BIMBI un’area speciale in cui i più piccoli possono unire il divertimento alla meraviglia della scoperta. Partendo dalla considerazione che i bambini sono i futuri fruitori, nonché amministratori, di un territorio che è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO per la “cultura del vino”, il progetto ludico educativo Vinum…Bimbi si pone l’obiettivo di presentare ai più piccoli il valore del vino attraverso il gioco. Vi saranno giochi di legno, realizzati artigianalmente a km 0 dal Parco Didattico “Le colline di Giuca”, che presenteranno in modo innovativo il più antico modo di divertirsi. Attraverso il gioco viene presentato il ciclo del vino a partire dal vigneto per arrivare alla mescita in bicchiere passando per la raccolta e la pigiatura dell’uva. VINUM…BIMBI è realizzato in collaborazione con l’Associazione Sinergia Outdoor all’interno del progetto Laboratorio Quota Verde.

apr 22 2017_1LP8011VINUMPer chi volesse organizzare in tempo la propria visita a Vinum sono già disponibili e acquistabili i “carnet” per degustazioni, VINUMINCANTINA e “workshop formaggi e vini” sul sito www.vinumalba.com. Quest’anno sarà possibile acquistare lo speciale ingresso VINUM DAY che include tutte le esperienze da vivere nella giornata.
Tutti i biglietti saranno ovviamente anche disponibili e acquistabili in loco, daranno diritto ad avere una “taschina” completa di calice e permetteranno di visitare i principali musei e le attrazioni turistiche di Alba e dintorni a prezzo ridotto.

Dichiara la Presidente dell’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba Liliana Allena: “Sono molto soddisfatta del programma racchiuso in questa nuova edizione di Vinum. Lo scorso anno la nostra Fiera Nazionale dei vini di Langhe, Roero e Monferrato è uscita dai confini territoriali grazie a VINUMINCANTINA – FOOD&WINE EXPERIENCE, un’occasione stimolante che ha permesso di abbinare la visita a Vinum con l’esplorazione delle bellezze del nostro territorio. Quest’anno non soltanto tornano le visite in cantina abbinate alle prelibatezze dei più importanti chef di Langhe, Roero e Monferrato, ma si consolida il rapporto con la città grazie ai nuovi appuntamenti in sala Beppe Fenoglio. Nella bellissima sala, situata nel Cortile della Maddalena di Alba, saranno tante le occasioni di approfondimento sul mondo del vino. Mi piace pensare che Vinum sia un’occasione di intrattenimento d’alto livello, ma anche di arricchimento esperienziale“.
Rispetto alla precedente edizione di Vinum la nostra città ha ricevuto un riconoscimento molto importante: lo scorso novembre, nel Palazzo Unesco di Parigi, Alba è stata proclamata ufficialmente Città creativa per la gastronomia Unesco. E’ nostra intenzione accettare sfide sempre nuove legate al mondo della cucina senza dimenticare l’impegno e l’interesse per realtà consolidate e importanti come Vinum, specchio della nostra eccellenza enogastronomica”, ricordano Maurizio Marello e Fabio Tripaldi, Sindaco e Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Alba.
La partecipazione a Vinum dei consorzi di tutela conferma lo stretto rapporto che lega il vino al territorio di produzione la nostra presenza vuole essere un ulteriore passo per consolidare la conoscenza delle denominazioni che rappresentiamo, rivolgendoci ad un target di consumatori appassionati e attenti alla qualità, commenta Filippo Mobrici, Presidente di Piemonte Land of Perfection.
Vinum è organizzato dall’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, in collaborazione con il Comune di Alba, apr 22 2017_1LP8075VINUMl’Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero con il principale supporto della Regione Piemonte e della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e il contributo del Consorzio Piemonte Land of Perfection, della Camera di Commercio di Cuneo e della Banca d’Alba Credito Cooperativo. Preziosa la collaborazione con la Life Italia con la Concessionaria Auto Gino.
Merita infine una menzione particolare VALELAPENA, il progetto di agricoltura sociale nato dalla collaborazione tra il Ministero della Giustizia, la Casa di Reclusione d’Alba, l’Istituto Enologico d’Alba, il Comune di Alba e Syngenta che coinvolge alcuni detenuti nelle attività di cura del vigneto interno al carcere. Da questa straordinaria esperienza è nato un libro fotografico, curato dal giornalista Luigi Dall’Olio e dal fotoreporter Armando Rotoletti: alcuni scatti saranno esposti in una mostra che permetterà di riflettere sul ruolo fondamentale dell’agricoltura come occasione di riscatto umano, psicologico e sociale.

Redazione ArtInMovimento Magazine
[Foto di Luca Privitera]

More in Alimentazione

More in Cultura

Most popular

Most popular