artinmovimento.com

Dal 5 luglio “Sexto’Nplugged”, il festival musicale in uno dei borghi più belli d’Italia

13263701_1166308316747080_1766688836851269792_n

Giunto alla sua undicesima edizione, il Sexto’Nplugged, nella suggestiva cornice di Piazza Castello a Sesto al Reghena (uno dei borghi più belli d’Italia) si conferma come uno degli appuntamenti estivi da non perdere per gli amanti della musica e della sperimentazione. Il festival, ambientato nell’ampio spazio centrale del complesso Abbaziale, vuole percorrere strade alternative, anche se non contrapposte, rispetto al luogo in cui si svolge. Artisti d’avanguardia e di provato spessore culturale che, a seconda delle situazioni, adattano il loro repertorio al luogo. Viceversa, il luogo si plasma all’artista stesso, risultando  amplificatore di emozioni verso il pubblico che ascolta, come…

trailer-1Giunto alla sua undicesima edizione, il Sexto’Nplugged, nella suggestiva cornice di Piazza Castello a Sesto al Reghena (uno dei borghi più belli d’Italia) si conferma come uno degli appuntamenti estivi da non perdere per gli amanti della musica e della sperimentazione.
Il festival, ambientato nell’ampio spazio centrale del complesso Abbaziale, vuole percorrere strade alternative, anche se non contrapposte, rispetto al luogo in cui si svolge.
Artisti d’avanguardia e di provato spessore culturale che, a seconda delle situazioni, adattano il loro repertorio al luogo. Viceversa, il luogo si plasma all’artista stesso, risultando  amplificatore di emozioni verso il pubblico che ascolta, come da slogan del Festival “QUANDO IL LUOGO DETERMINA LA MUSICA”. Spesso vengono allestiti dei 13veri e propri set dedicati a sperimentare nuove soluzioni con gli strumenti concordati, strumenti essenziali che permettono alla musica di fluire libera.
Negli anni Sexto’Nplugged ha denotato una certa capacità nella ricerca artistica, con artisti di tutto rispetto che si sono esibiti nelle precedenti edizioni, tra cui Carmen Consoli, Afterhours, Antony & The Johnson, Ludovico Einaudi, Blonde Redhead, Anna Calvi, Scott Matthew, The Charlatans, Fanfarlo, Ane Brun, Mum, Teho Teardo & Blixa Bargeld, Emiliana Torrini, Goldfrapp, The War On Drugs, Angus & Julia Stone, St. Vincent, Einsturzende 12932750_1137225179655394_8583603314492496428_nNeubauten, Belle&Sebastian, Passenger e tanti altri. Quest’anno l’apertura è affidata, il 5 luglio, all’artista irlandese Glen Hansard,  seguito dai Kings of Convenience il 16 luglio, dai The Lumineers il 21, RY X il 22 luglio, per chiudere con i Daughter il 9 agosto.
Esclusive nazionali ed anteprime, concerti che hanno registrato il tutto esaurito, eventi e momenti indimenticabili che fanno di Sexto’Nplugged un appuntamento estivo da non perdere per gli amanti della musica di qualità.

Redazione ArtinMovimento Magazine

[Immagini da jalamediaactivities.com e sextonplugged.it]

More in Cultura

Most popular