artinmovimento.com

Domani notte l’eclissi lunare più lunga del secolo

20070305002318_eclissi

Così come è stato nel 2015 per quella solare (ne parlammo qui), che fu in alcune zone del Pianeta quasi totale, l’eclissi lunare totale attesa nella notte tra venerdì 27 e sabato 28 luglio sarà anch’essa “eclissi del secolo” in ragione della sua lunghezza eccezionale. Si prevede infatti una durata di un’ora e 43 minuti, di poco più lunga di quella verificatasi a inizio anno. Il fenomeno sarà visibile dall’Italia tra le 20,24 e le 23,12 con l’inizio dell’eclissi totale previsto alle 22.22. La luna apparirà nel cielo più piccola del solito, poichè si trova nel punto dell’orbita più lontano…

20070306150309_DSC_0042Così come è stato nel 2015 per quella solare (ne parlammo qui), che fu in alcune zone del Pianeta quasi totale, l’eclissi lunare totale attesa nella notte tra venerdì 27 e sabato 28 luglio sarà anch’essa “eclissi del secolo” in ragione della sua lunghezza eccezionale. Si prevede infatti una durata di un’ora e 43 minuti, di poco più lunga di quella verificatasi a inizio anno. Il fenomeno sarà visibile dall’Italia tra le 20,24 e le 23,12 con l’inizio dell’eclissi totale previsto alle 22.22.
La luna apparirà nel cielo più piccola del solito, poichè si trova nel punto dell’orbita più lontano dalla Terra, e apparirà anche di un colore rossastro, perchè non sarà illuminata dalla luce solare, ma da quella rifratta dall’atmosfera terrestre.
20070305002318_eclissiIl cielo di domani notte sarà inoltre reso ancora più affascinante dalla presenza di ben quattro pianeti visibili a occhio nudo, che sono Venere, Giove, Saturno e Marte.
Vi saranno ovviamente diverse iniziative presso gli osservatori distribuiti sul territorio nazionale. Per cercare e trovare quelli vicini a voi trovate tutte le informazioni sul sito dell’INAF (Istituto Nazionale di Astro Fisica).
Se le codizioni meteo non dovessero permettere di godere dello spettacolo naturale, sarà comunque possibile vederlo in streaming, tramite il servizio di VirtualTelescope.
L’INAF ha inoltre creato apposta per l’occasione uno spazio online per condividere foto e video dell’eclissi, e invita a partecipare anche se non si è fotografi provetti. La pagina è lunadiluglio.tumblr.com

E voi, dove sarete ad ammirare questo spettacolo?

Redazione ArtInMovimento Magazine
[Immagini tratte dalla gallery dispobibile sul sito dell’INAF. In ordine di apparizione: “la luna a ferentillo”, ph Gianluigi Pennacchi; “Moon eclipse”, ph Ariel Gonzalez]

More in Ambiente

More in Cultura

Most popular

Most popular