artinmovimento.com

È 6 a 3 tra Sporting e Futsal: tre punti fondamentali, poche emozioni

20150201_170538-1024x406

Non ce n’è per nessuno. Poche emozioni, tre punti meritati. Vittoria dove essere, vittoria è stata. Massimo risultato con il minimo sforzo per le Nikite. Al Palasport locrese non va in scena il solito spettacolo. La partita inizia e procede sottotono, il gioco ne risente. Grandi attese per l’evento pre-gara. Capitan Capalbo e il portiere Ceravolo sono premiate dalla società che, nella persona del dg Armeni, le omaggia di una rosa blu per la convocazione in nazionale in vista del raduno del 3 e del 4 febbraio a Martina Franca. Match subito in salita per le ragazze locresi. Tra gli…

Non ce n’è per nessuno. Pocheunnamed emozioni, tre punti meritati. Vittoria dove essere, vittoria è stata.
Massimo risultato con il minimo sforzo per le Nikite. Al Palasport locrese non va in scena il solito spettacolo. La partita inizia e procede sottotono, il gioco ne risente.
Grandi attese per l’evento pre-gara. Capitan Capalbo e il portiere Ceravolo sono premiate dalla società che, nella persona del dg Armeni, le omaggia di una rosa blu per la convocazione in nazionale in vista del raduno del 3 e del 4 febbraio a Martina Franca.

Match subito in salita per le ragazze locresi. Tra gli occhi increduli degli spettatori è il Futsal Melito a passare in vantaggio con Romola. Lo Sporting, però, non va in palla. Resta tranquillo, continua a macinare gioco, raggiungendo il pareggio al settimo del primo tempo, quando Beita gonfia la rete con un chirurgico tiro da fuori.
Poco dopo tocca ad Antonella Sabatino, a fine gara woman of the match, che imbeccata splendidamente da Capalbo porta in vantaggio il Locri e a fa esultare il pubblico di casa. Ancora suo il goal del 3 a 1, un diagonale che batte Reda per la terza volta. La partita scivola via senza grandi emozioni fino a un secondo dalla fine, quando Capalbo su tiro libero sigla il 4-1 le Nikite. Ma la macchina da gioco locrese non si ferma.sabatino-antonella-200x300

Nella ripresa, è ancora lo Sporting a tenere le redini del gioco. Il Melito, dal canto suo, aspetta chiuso nella sua metà campo per ripartire in contropiede.
Al quarto del secondo tempo ci pensa Sara Borello, al termine di una bella azione di squadra, a concretizzare in rete l’azione corale. Da lì in poi, la partita offre davvero poco. Il Melito approfitta dei ritmi bassi per mettere più volte il naso dalle parti di Liuzzo. Con un sortita improvvisa accorcia le distante con Rizzatello, che prova a svegliare le compagne. A pochi minuti dalla fine, poi, tiro libero per il Futsal: Mirafiore insacca il terzo gol di giornata illudendo le reggine. Subito dopo venti secondi però, arriva la tripletta di giornata di Sabatino. Hat trick per l’esterno offensivo che, autrice di una straordinaria prestazione, porterà il pallone a casa.
È la sesta rete per lo Sporting, che chiude il match e le speranze degli ospiti. Lo score finale è 6-3 per la squadra di Mister Ferrara, che si aggiudica un altro derby calabrese dopo quello vinti lo scorso anno con Pro Reggina, Jordan e WS Catanzaro.

Tanti applausi per una vittoria importante, che consolida il secondo posto delle Nikite. Tre punti che fanno guardare dall’alto l’Ita Salandra che, cadendo in casa contro il Salinis, passa in quarta posizione in classifica.
L’ennesima prova di forza di un gruppo che non vuole smettere, mai, di sognare.
Brave le mie che sono riuscite a conquistare la vittoria e confermare il secondo posto, adesso in solitaria visto la vittoria del Salinis sul Salandra. Dobbiamo continuare questa scia positiva, e adesso a Palermo dovremo mettere più grinta e testa - Mister Ferrara.
Giuseppe Parasporo

[Fonte delle immagini: Cinzia Lombardo Ph]

More in cinema

More in Cultura

More in Dalle associazioni

Most popular