artinmovimento.com

Gli appuntamenti di inizio ottobre all’IIC di Monaco di Baviera

12321344_1003783703033713_3797537523064912087_n

L’Istituto Italiano di Cultura di Monaco di Baviera propone per inizio ottobre due interessanti appuntamenti Il primo è mercoledì 4 ottobre, che vedrà come ospite Eike Schmidt, storico dell’arte e dal 2015 direttore degli Uffizi a Firenze. Schmidt studiato arte moderna e medievale presso l’Università di Heidelberg, e ottenuto il dottorato di ricerca con una tesi su “La collezione medicea di sculture in avorio nel Cinque e Seicento”. Insieme a lui si discuterà del ruolo e ella prospettiva del grande museo nel contesto culturale contemporaneo. A moderare l’incontro ci sarà Roger Diederen, drettore della Kunsthalle. Il secondo è il giorno…

21731020_1497497723662306_2647622331832884733_nL’Istituto Italiano di Cultura di Monaco di Baviera propone per inizio ottobre due interessanti appuntamenti
Il primo è mercoledì 4 ottobre, che vedrà come ospite Eike Schmidt, storico dell’arte e dal 2015 direttore degli Uffizi a Firenze. Schmidt studiato arte moderna e medievale presso l’Università di Heidelberg, e ottenuto il dottorato di ricerca con una tesi su “La collezione medicea di sculture in avorio nel Cinque e Seicento”.
Insieme a lui si discuterà del ruolo e ella prospettiva del grande museo nel contesto culturale contemporaneo. A moderare l’incontro ci sarà Roger Diederen, drettore della Kunsthalle.

21751703_1497487050330040_7536492958460023269_nIl secondo è il giorno successivo, giovedì 5 ottobre, con la presentazione del volume “Orientalia – Mille e una notte a Venezia“. Dalle parole dello scrittore Alberto Toso Fei e dai disegni dell’illustratore Marco Tagliapietra  questa una graphic novel ricca di fascino e mistero. Il protagonista è Saddo Drisdi, l’ultimo dei turchi rimasti a Venezia durante la dominazione austro-ungarica. Attraverso i suoi racconti riemergono le infinite storie tra veneziani e ottomani, tra la Serenissima e Costantinopoli, ricostruendo (storicamente e filologicamente) nelle immagini e nella narrazione una Venezia perduta, che trovava in Oriente l’altra sua metà.
Entrambi gli appuntamenti ai terranno dalle ore 18.30 alle 21.30, a ingresso libero ma con prenotazione (si può prenotare qui sul sito del Istituto). L’Istituto Italiano di Cultura di Monaco si trova in Hermann-Schmid-Straße 8.

Redazione ArtInMovimento Magazine

More in Cultura

Most popular