artinmovimento.com

I workshop del primo convegno “Andare Oltre. Tutti uniti nella Luce”. 1-2 ottobre a Borgaro Torinese

Banner-AndareOltre

Tra i punti di forza di questa prima edizione del Convegno Andare Oltre. Tutti uniti nella luce che si terrà presso l’Hotel Atlantic, a Borgaro Torinese (via Lanzo 163/165) l’1 e il 2 ottobre, vi sono i workshop, voluti dagli organizzatori perché convinti che sia importante imparare facendo, ovvero permettere ai partecipanti di mettersi in gioco in prima persona per fare esperienza ed evolvere. Quindi accanto alle relazioni, alle sessioni individuali con operatori olistici e medium, e alla tavola rotonda sull’eternità di sabato sera, vi saranno ben cinque differenti work-shop sabato 1 ottobre dalle 17.30 alle 19.30. Il primo che vi presentiamo è…

Tra i punti di forza di questa prima edizione del Convegno Andare Oltre. Tutti uniti nella luce che si terrà presso l’Hotel Atlantic, a Borgaro Torinese (via Lanzo 163/165) l’1 e il 2 ottobre, vi sono i workshop, voluti dagli organizzatori perché convinti che sia importante imparare facendo, ovvero permettere ai partecipanti di mettersi in gioco in prima Stefano Candelapersona per fare esperienza ed evolvere.

Quindi accanto alle relazioni, alle sessioni individuali con operatori olistici e medium, e alla tavola rotonda sull’eternità di sabato sera, vi saranno ben cinque differenti work-shop sabato 1 ottobre dalle 17.30 alle 19.30.
Il primo che vi presentiamo è curata da Stefano Candela (candela_cv) e ha come titolo Il pilotaggio della realtà e la sperimentazione della macchina di Grabovoi. Così ci viene spiegato: La realtà è modificabile, non è un dato. È un agito. Dalla nostra Coscienza e dalla nostra Anima. Tutto quello che ci circonda è la esteriorizzazione fisica di una verità spirituale.
grabovoj-numeri-800x400Con l’arrivo di Grigori P. Grabovoi sul pianeta questa verità eterna ha trovato una applicazione pratica: il Pilotaggio della Realtà; la possibilità, seguendo il Suo Insegnamento ed in definitiva la nostra Anima, di modificare gli eventi ed il nostro corpo fisico stesso verso la salute, la perfezione, la bellezza e l’Eternità.
E se è possibile allora è un preciso dovere spirituale che abbiamo di imparare questo Insegnamento e di imparare a realizzare l’Eternità del corpo fisico ed il paradiso sulla terra. Sta solo a noi ed alla nostra determinazione e fede.cantone2

Durante il workshop sarà presentato, utilizzando le parole di Grigori Grabovoi, anche il Dispositivo per lo Sviluppo della Concentrazione PRK-1U, che sarà a disponibile a breve in Italia nelle sue prime unità.
L’altro workshop è Comprendere la morte per amare coraggiosamente la vita, curato da Massimiliano Cantone durante il quale, seguendo le parole del conduttore, riarmonizzeremo il rapporto con il quotidiano, grazie all’energia della parola. Ci avvicineremo a qualsiasi sofferenza, per trascenderla, iniziando il lavoro su di sé. Impareremo a gestire il campo morfico delle benedizioni e delle preghiere, per entrare in contatto con le macrodimensioni e liberarci, pacificandoci, del passato.
Il terzo workshop è Struluisiana Furlanettomenti di medianità e trasfigurazione proposto da Lusiana Furlanetto e Nadia Renda in cui verranno presentate delle meditazioni e delle pratiche che vanno a potenziare la capacità che ciascuno ha di entrare in contatto profondo col mondo dello Spirito. Inoltre si darà dimostrazione della medianità fisica assai poco conosciuta e assolutamente non praticata in Italia. In particolare – riferiscono le conduttrici – vorremmo proporre il fenomeno della TRASFIGURAZIONE spesso confusa dai meno esperti con la trance parlata con la quale nulla ha a che fare. Durante la trasfigurazione il medium rimane in assoluto silenzio prestando il suo corpo e in particolare il suo volto a coloro che sono trapassati.  In questo modo questi possono comparire in forma solida esattamente come erano in vita. Tutto ciò può avvenire in modo assolutamente sicuro basandosi sull’energia e il respiro, secondo le regole Nadia Rendadettate dalla scuola di Scole nel Norfolk.

More in Cultura

Most popular

Most popular

Most popular