artinmovimento.com

Il fascino della musica antica nel Monteverdi Festival 2018

Europa Galante 1 (foto Ana de Labra)- 5 maggio

Numerosi sono gli eroi della musica antica che incanteranno il Monteverdi Festival a partire dalle fulgide eroine barocche Sonia Prina e Vivica Genaux, che nei panni di Gloria e Imeneo inaugureranno l’edizione 2018 del Monteverdi Festival, sabato 5 maggio (ore 21.00) nella suggestiva Chiesa barocca di S. Marcellino, per l’occasione accompagnate dalla spumeggiante Europa Galante di Fabio Biondi. Un’altra eroina il soprano Francesca Aspromonte con Il Pomo d’Oro diretto da Enrico Onofri ci incanterà, domenica 6 maggio (ore 18.00) nell’incantevole Auditorium G. Arvedi, con una splendida selezione di prologhi e sinfonie di Monteverdi e non solo. ll programma della serata…

orchestra barocca per webNumerosi sono gli eroi della musica antica che incanteranno il Monteverdi Festival a partire dalle fulgide eroine barocche Sonia Prina e Vivica Genaux, che nei panni di Gloria e Imeneo inaugureranno l’edizione 2018 del Monteverdi Festival, sabato 5 maggio (ore 21.00) Enrico Onofri 1 credit Enzo Alessandra x webnella suggestiva Chiesa barocca di S. Marcellino, per l’occasione accompagnate dalla spumeggiante Europa Galante di Fabio Biondi. Un’altra eroina il soprano Francesca Aspromonte con Il Pomo d’Oro diretto da Enrico Onofri ci incanterà, domenica 6 maggio (ore 18.00) nell’incantevole Auditorium G. Arvedi, con una splendida selezione di prologhi e sinfonie di Monteverdi e non solo. ll programma della serata prevede: Gloria e Imeneo, musiche di Antonio Vivaldi; Europa Galante con il mezzosoprano Sonia Prina, il mezzosoprano Vivica Genaux, direzione Fabio Biondi; Antonio Vivaldi: Concerto per archi in sol minore RV152, Concerto per violino in si bemolle maggiore RV 367, Concerto per violino in Re Maggiore RV222 ‘per Signora Chiara’ (1738), Cantata “La Gloria e Imeneo” per 2 voci e BC RV68. Commissionata nel 1725 Vivica-Genaux_Press-Photo_2016_008_Credit_RibaltaLuce-Studiodall’ambasciatore francese a Venezia, in occasione delle nozze di Luigi XV con la principessa polacca Maria Leszczynska, la serenata Gloria e Imeneo contiene alcune delle pagine più raffinate di Vivaldi, che alterna virtuosi­smo e pathos ad eleganza e fervore drammatico. Imeneo e Gloria duellano nel celebrare il radioso futuro della monarchia francese e nel festeggiare la giovane coppia regale, per poi unirsi in un grandioso finale. La battaglia inaugurale del Festival sarà combattuta da due formidabili eroine barocche, Sonia Prina e Vivica Genaux, accompagnate dalla spumeggiante Europa Galante di Fabio Biondi. I biglietti sono in vendita alla biglietteria del Teatro, aperta tutti i giorni feriali dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30 (tel 0372.022001/02) – info@teatroponchielli.it –www.teatroponchielli.it. Domenica 6 maggio alle ore 18.00 presso l’Auditorium Giovanni Arvedi (Museo del Violino – Cremona) sono presentati: Prologhi e Sinfonie di G. Caccini, F. Cavalli, A. Cesti, C. Monteverdi, A. Stradella; Il pomo d’oro con il soprano Francesca Aspromonte, violino e direzione di Enrico Onofri. Euridice, Didone, Venere, la Gloria Austriaca, la Pace, la Pittura, la Musica…, ninfe, regine, divinità e figure allegoriche introducevano il pubblico alle opere seicentesche; in poche battute i temi e gli affetti erano annunciati, anticipando il significato della storia cui avrebbero di lì a poco assistito. Francesca-Aspromonte-©-Gianandrea-Uggetti-2017-X2[1]La splendida selezione di prologhi e sinfonie di opere di Cavalli, Cesti, Monteverdi e Stradella è incarnata dall’astro nascente Francesca Aspromonte e dal dinamico ensemble Il Pomo d’Oro diretto da Enrico Onofri. La nuova rassegna Young Barocco vedrà salire sul palcoscenico (e scendere in buca)soniaprina-0290 i futuri professionisti del mondo musicale, giovani artisti di domani che saranno protagonisti di inediti appuntamenti all’insegna della collaborazione tra Teatro e Istituzioni formative del territorio. Martedì 8 maggio (ore 21.00) il palcoscenico del Teatro ospiterà infatti l’Orchestra Barocca della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado diretta da Daniele Bragetti con un programma dedicato a compositori attivi tra Mantova e Venezia tra Cinque e Seicento. Il programma della serata prevede: madrigali, mottetti, canzoni da sonar, Musica strumentale a Venezia tra Cinque e Seicento di G.Gabrieli, L. da Viadana, A.Willaert. Si esibirà l’Orchestra Barocca della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, sotto la direzione di Daniele Bragetti. Canzoni da sonar, madrigali e sinfonie composte da compositori attivi tra Mantova e Venezia a cavallo tra Cinque e Seicento: questo il banco di prova per l’Orchestra Barocca della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, composta dagli studenti provenienti da tutto il mondo per studiare a Milano nella prestigiosa istituzione di alta formazione. Sul podio il genovese Daniele Bragetti, formatosi anch’egli presso la Civica Scuola, ma che già vanta una significativa esperienza internazionale. I biglietti sono in vendita alla biglietteria del Teatro, aperta tutti i giorni feriali dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30 (tel 0372.022001/02) – info@teatroponchielli.it –www.teatroponchielli.it

Redazione ArtInMovimento Magazine

 

 

 

 

 

.

 

More in cinema

More in Cultura

Most popular