artinmovimento.com

Imma Luca e il Convegno “Andare Oltre. Uniti nella Luce”

Andare Oltre.2017_Facebook.ok

Tra i relatori e i sostenitori della seconda edizione del Convegno Andare Oltre. Uniti nella Luce (13-15 ottobre 2017) vi è Imma Lucà, già presente l’anno scorso. Imma darà conforto attraverso i contatti individuali e darà prova della medianità con altri tre colleghi domenica 15 ottobre dalle 17.00 alle 19.00. Siamo riusciti a intervistarla per comprendere le motivazioni che l’hanno portata di nuovo in provincia di Torino per l’evento promosso dall’Associazione ArtInMovimento. Cosa significa per te partecipare come relatore alla seconda edizione del convegno Andare Oltre. Uniti nella luce all’Hotel Atlantic di Borgaro Torinese? Per me significa prendere parte a…

AO2017Tra i relatori e i sostenitori della seconda edizione del Convegno Andare Oltre. Uniti nella Luce (13-15 ottobre 2017) vi è Imma Lucà, già presente l’anno scorso. Imma darà conforto attraverso i contatti individuali e darà prova della medianità con altri tre colleghi domenica 15 ottobre dalle 17.00 alle 19.00.
Siamo riusciti a intervistarla per comprendere le motivazioni che l’hanno portata di nuovo in provincia di Torino per l’evento promosso dall’Associazione ArtInMovimento.
Cosa significa per te partecipare come relatore alla seconda edizione del convegno Andare Oltre. Uniti nella luce all’Hotel Atlantic di Borgaro Torinese?
Per me significa prendere parte a un progetto d’amore comune, dove tutti mano nella mano camminiamo verso la stessa meta, ognuno con il suo bagaglio di vita e con i propri talenti.

Imma, Cosa ti aspetti dalle tre giornate dell’evento?
Di sicuro, come già successo per la scorsa edizione e per la maggior parte degli eventi come questo, un grande arricchimento per l’anima. Mi aspetto dunque di nutrire ed essere nutrita. Per quanto mi riguarda sarò al servizio imma3di chi ha bisogno e potermi confrontare con chi “sente” come me.

Cosa provi nel partecipare nuovamente all’evento? 
Ogni volta è sempre come la prima, ma sono felice che la mia presenza possa essere un contributo al progetto d’“amore” sottostante all’evento. Credo nell’organizzatore e soprattutto sono contagiata dalla sua passione e del suo entusiasmo, quindi è un onore per me ritornare.

Scorrendo gli ospiti con chi ti piacerebbe fare due chiacchiere durante l’evento?
Difficile sceglierne uno o anche qualcuno. Secondo il mio punto di vista, ogni relatore merita di essere conosciuto proprio perché è fonte di confronto e di stimolo per crescere. Condividendo le proprie esperienze e il cammino anche culturale e professionale intrapreso si fa un passo in avanti in termini di consapevolezza.

Tra i tuoi colleghi relatori, di chi non vorresti perdere la relazione e perché?
Come già esposto nella precedente domanda, credo che tutti meritano di essere ascoltati.

Imma LucàCi sarà l’occasione di essere avvicinato anche da altre persone, quali domande vorresti ti rivolgessero?
Difficile questa domanda. Credo proprio che mi piacerebbe che mi chiedessero come vivo la mia medianità. Abituata sempre nel portare messaggi e risposte come mezzo, sarebbe bello che a volte le persone non ci vedessero solo come telefoni senza fili da cui ricevere messaggi, ma come anime in cammino che come tutti vivono una vita fatta di alti e bassi e che non siamo esonerati solo perché siamo dei mezzi di comunicazione tra le due dimensioni.

Quali sono tre parole fondamentali che le persone si devono portare a casa dopo il tuo intervento?
Tanto amore tanta consapevolezza e tanta speranza di un grande abbraccio spirituale

Puoi consigliarci un libro/film/brano musicale che ritieni fondamentale o illuminante?
Ne ho letti molti di libri e visto tanti film. Sarò contro corrente, ma cito il film “Il miglio verde”, film statunitense del 1999 con Tom Hanks, diretto da Frank Darabont.
Ecco la frase che più mi è rimasta nel cuore:
Sono stanco, capo. Stanco di andare sempre in giro solo come un passero nella pioggia. Stanco di non poter mai avere un amico con me che mi dica dove andiamo, da dove veniamo e perché. Sono stanco soprattutto del male che gli uomini fanno a tutti gli altri uomini. Stanco di tutto il dolore che io sento, ascolto nel mondo ogni giorno, ce n’è troppo per me. È come avere pezzi di vetro conficcati in testa sempre continuamente. Lo capisci questo? [John Coffey]

Cosa diresti per stimolare le persone a prendere parte al convegno Andare Oltre. Tutti uniti nella Luce dal 13 al 15 ottobre 2017 a Borgaro Torinese?
Direi che la conoscenza apre la mente, di non aver paura mai di scoprire tutto ciò che non è visibile agli occhi aprendo semplicemente il loro cuore.

Per conoscere Imma Lucà e gli altri interessantissimi relatori della seconda edizione del Convegno, vi aspettiamo a Borgaro Torinese, dal 13 al 15 ottobre. Per informazioni, si può scrivere ad andareoltre@artinmovimento.com o telefonare al 3663953014.
Annunziato Gentiluomo

More in Cultura

Most popular

Most popular

Most popular