artinmovimento.com

L’Europa riparte da Torino

Logo-Turin-IT

Si terrà a Torino, il 17 e 18 ottobre prossimi una conferenza di Alto Livello sulla Carta Sociale Europea. La Confrenza è organizzata dal Consiglio d’Europa, nel quadro della Presidenza italiana dell’Unione Europea, in collaborazione con la Città di Torino, e sarà ospitata dal Teatro Regio. La Carta sociale europea è infatti un trattato del Consiglio d’Europa, firmato a Torino il 18 ottobre 1961, che garantisce le libertà e i diritti fondamentali della vita quotidiana: la casa, la salute, l’istruzione, il lavoro, la tutela giuridica e sociale, la circolazione delle persone, la non discriminazione. I suoi contenuti sono poi stati…

Turin-Logo-conf_TrilSi terrà a Torino, il 17 e 18 ottobre prossimi una conferenza di Alto Livello sulla Carta Sociale Europea. La Confrenza è organizzata dal Consiglio d’Europa, nel quadro della Presidenza italiana dell’Unione Europea, in collaborazione con la Città di Torino, e sarà ospitata dal Teatro Regio.
La Carta sociale europea è infatti un trattato del Consiglio d’Europa, firmato a Torino il 18 ottobre 1961, che garantisce le libertà e i diritti fondamentali della vita quotidiana: la casa, la salute, l’istruzione, il lavoro, la tutela giuridica e sociale, la circolazione delle persone, la non discriminazione. I suoi contenuti sono poi stati integrati con una versione riveduta nel 1996. Il Comitato europeo dei Diritti sociali controlla il rispetto da parte degli Stati degli obblighi previsti dalla Carta.
La Carta costituisce un sistema di norme giuridiche che contribuiscono a garantire la riduzione di tensioni economiche e sociali, facilitando la realizzazione di uno sviluppo sostenibile e solidale negli Stati contraenti. L’obiettivo principale della Conferenza è quello di riunire i decisori politici europei, in modo da affermare la rilevanza dei diritti sociali nelle fasi di crisi. Dice Gabriella Battaini Dragoni, Vice-Segretaria Generale del Consiglio d’Europa:
“I diritti sociali ed economici garantiti dalla Carta sociale europea sono diritti fondamentali paralleli e complementari ai diritti civili e politici sanciti dalla Convenzione europea dei diritti dell’uomo. Nel clima attuale di evidente deficit nella tutela dei diritti socio-economici su scala continentale, come sottolineato nel recente rapporto sui diritti umani del Segretario Generale del Consiglio d’Europa, la Carta rappresenta una garanzia imprescindibile per la difesa del modello sociale europeo e per la salvaguardia dell’esercizio della democrazia in Europa”.
Diverse riunioni riguardanti la Carta sociale europea saranno organizzate a Torino a margine della Conferenza: la 274ma  Sessione del Comitato europeo dei Diritti sociali. La riunione della Sottocommissione sulla Carta sociale europea dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa; la 130ma riunione del Comitato governativo sulla Carta sociale europea e il Codice europeo di sicurezza sociale; la riunione della Conferenza delle OING del Consiglio d’Europa organizzata in occasione della Giornata internazionale per lo sradicamento della povertà; l’Assemblea generale della Rete accademica sulla Carta sociale europea e i diritti sociali (RACSE); la Tavola rotonda organizzata da RACSE in occasione della Conferenza.
Chiara Trompetto

[Fonte delle immagini: coe.int]

More in Cultura

Most popular