artinmovimento.com

L’installazione FUOR♀FUOCO dell’Archivio Superottimisti all’Officina con-temporanea di Torino

Superottimisti-FuoriFuoco_Invito-1

L’Officina con-temporanea è uno spazio di innovazione sociale dedicato all’arte e alla creatività, che coinvolge artisti, performer, documentaristi, musicisti e scrittori insieme agli abitanti del social housing Luoghi Comuni di San Salvario a Torino, e ovviamente alla cittadinanza tutta nel quartiere. L’edizione 2019 si intitola “Taccuino del marziano” e ha l’intento di indagare il tema della diversità e dell’alterità come filtro attraverso cui guardare a sé stessi, mettendo in luce le contraddittorie sfaccettature dell’animo umano, ma anche per guardare il mondo, osservato dalla posizione di ciò che è familiare, e incontrare l’altro. L’ “altro” che può essere specchio, avversario, scoperta,…

testataL’Officina con-temporanea è uno spazio di innovazione sociale dedicato all’arte e alla creatività, che coinvolge artisti, performer, documentaristi, musicisti e scrittori insieme agli scaffali-superottimisti_41921051564_oabitanti del social housing Luoghi Comuni di San Salvario a Torino, e ovviamente alla cittadinanza tutta nel quartiere.
L’edizione 2019 si intitola “Taccuino del marziano” e ha l’intento di indagare il tema della diversità e dell’alterità come filtro attraverso cui guardare a sé stessi, mettendo in luce le contraddittorie sfaccettature dell’animo umano, ma anche per guardare il mondo, osservato dalla posizione di ciò che è familiare, e incontrare l’altro. L’ “altro” che può essere specchio, avversario, scoperta, un altro in cui riconoscersi, come essenza dell’essere umano.
La lente attraverso cui osservare tutto ciò è offerta da due testi di Ennio Flaiano: il racconto Un marziano a Roma e Taccuino del marziano che ironicamente Superottimisti-FuoriFuoco_Invito-1consegna al lettore le “istruzioni per l’uso del migliore dei mondi possibili”.
Sino al 17 marzo L’Officina con-temporanea ospiterà anche l’installazione FUOR♀FUOCO curata dall’Archivio Superottimisti, un bel progetto di cui vi abbiamo parlato qui. L’installazione rappresenta un percorso all’interno della memoria femminile, attraverso una selezione di home movies reinterpretati in chiave contemporanea. L’installazione si comporrà giorno per giorno di nuovi oggetti e dettagli, in un work in progress che avrà il suo apice proprio nella data simbolica della Festa della Donna, l’8 marzo, con una sonorizzazione del video dal vivo realizzata dall’ensemble femminile Archidee.

L’OFFICINA con-temporanea si trova a Torino in via San Pio V 11; per informazioni lofficinacontemporanea@gmail.com – tel: +39 348 2803466

Redazione ArtInMovimento Magazine

More in Cultura

Most popular