artinmovimento.com

Marco Nereo Rotelli, Yang Lian e Adonis alla Philobiblon Gallery di Roma

Marco Nereo Rotelli, Libri di Marmo, 2011 1

Philobiblon Gallery, oltre a sostenere la mostra Poetry di Marco Nereo Rotelli al Macro Testaccio, presenta nella propria sede romana, dal 13 aprile al 18 maggio 2017, un’originale estensione della sua attività artistica: una personale con opere inedite di Rotelli e l’intervento in galleria di due grandi poeti internazionali, il cinese Yang Lian e il siriano Adonis, il più grande poeta arabo vivente. Questo incontro tra arti prosegue e rinnova una interessante sperimentazione che l’artista veneziano propose alla 53a Esposizione Internazionale d’Arte La Biennale di Venezia nel 2009 con il progetto “Save the Poetry“, ove realizzò quella che venne definita…

Marco Nereo Rotelli, Direzioni cromatiche, acquarelli a tempera su carta, 2017 1Philobiblon Gallery, oltre a sostenere la mostra Poetry di Marco Nereo Rotelli al Macro Testaccio, presenta nella propria sede romana, dal 13 aprile al 18 maggio 2017, un’originale estensione della sua attività artistica: una personale con opere inedite di Rotelli e l’intervento in galleria di due grandi poeti internazionali, il cinese Yang Lian e il siriano Adonis, il più grande poeta arabo vivente. Questo incontro tra arti prosegue e rinnova una interessante sperimentazione che l’artista veneziano propose alla 53a Esposizione Internazionale d’Arte La Biennale di Venezia nel 2009 con il progetto “Save the Poetry“, ove realizzò quella che venne definita la ‘poesia più lunga del mondo': un lungo rotolo di carta riciclata per un happening di scrittura creativa. Presso Philobiblon Gallery saranno visibili i recenti acciai cromati e la serie di “Porte d’Oro”, già presentate a Parigi in un’installazione sugli Champs Élysées e a Milano a Palazzo Reale. Si tratta, per entrambe le serie, di un lavoro sulla scrittura a mano su supporti estranianti ed è proprio la scrittura a mano a rendere indissolubile il rapporto con la poesia: in quest’ottica saranno esposti in galleria anche i collage e i disegni del poeta Adonis. Il catalogo della mostra, edito da Philobiblon e curato da Filippo Rotundo, con le immagini delle opere e un’inedita antologia dedicata a Yang Lian e Adonis, sarà disponibile in galleria. La ricerca e le sperimentazioni di Marco Nereo Rotelli sulla scrittura a mano, resa medium espressivo grafico e trasformata in opera d’arte, coniugano perfettamente le due anime di Philobiblon Gallery: nata come libreria antiquaria e cresciuta negli ultimi cinque anni come galleria d’arte, è da sempre consapevole dell’ineguagliabile fascino della Parola nel suo divenire – insieme – Scrittura e Segno.
Marco Nereo Rotelli è nato a Venezia nel 1955, dove si è laureato in architettura nel 1982. Adonis Marco Nereo Rotelli, 4 marzo 2017, collage a quattro mani 4Da anni persegue una ricerca sulla luce e sulla dimensione poetica che Harald Szeemann ha definito come “un ampliamento del contesto artistico”. Rotelli ha creato negli anni una interrelazione tra l’arte e le diverse discipline del sapere. Da qui il coinvolgimento nella sua ricerca di filosofi, musicisti, fotografi, registi, ma principalmente il suo rapporto è con la poesia che, con il tempo, è divenuta un riferimento costante per il suo lavoro. Yang Lian, nato a Berna nel 1955, trascorre l’infanzia e la gioventù in Cina. Dopo il massacro di Piazza Tienanmen viene esiliato a Londra. Considerato il più grande poeta cinese vivente ha pubblicato molte raccolte di poesia, libri di prosa e saggi. Vincitore del Premio Internazionale di Poesia Flaiano, tra le sue opere più famose ricordiamo “Yi”, “Concentric Circles”, “Riding Pisces: Poems From Five Collections e ”Lee Valley Poems”.Marco Nereo Rotelli, Libri di Marmo, 2011 1 Adonis, nato nel 1930 a Kassabìn in Siria, vive a Parigi. È uno fra i maggiori poeti arabi viventi. La sua vasta produzione letteraria ha ottenuto da tempo un ampio riconoscimento a livello internazionale. Poeta, ma anche saggista, critico letterario nonché instancabile ricercatore e studioso della tradizione culturale araba e di quella poetica in particolare, Adonis ha costruito in più di trent’anni un’opera meditativa e lirica che attinge a tutte le fonti e tenta l’osmosi fra tradizione e modernità, oriente e occidente, attraverso incessanti variazioni della forma e un interrogativo adorno del riverbero dei sensi e dello spirito. Profondo conoscitore della cultura occidentale, ha tradotto numerosi poeti, tra i quali Saint-John Perse, Yves Bonnefoy e, recentemente, le Metamorfosi di Ovidio. Ha fondato le riviste Shi’r (Poesia), 1956, e Mawaqif (Opinioni), 1968, importanti tribune che hanno contribuito al rinnovamento letterario nel modo arabo.
La mostra è aperta, in via Antonio Bertoloni 45, dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00, sabato e domenica su appuntamento.

Redazione Artinmovimento Magazine
[Le opere, in ordine di apparizione: Marco Nereo Rotelli, Direzioni cromatiche (acquarelli a tempera su carta); Adonis -Marco-Nereo-Rotelli, 4 marzo 2017 (collage a quattro mani); Marco Nereo Rotelli, Libri di marmo]

More in Cultura

Most popular