artinmovimento.com

Nuovi appuntamenti estivi con il Trio Il Furibondo all’insegna di Ludwig Van Beethoven

Foto Trio, in blu, credit Nuccia Lo Faro

Dopo la pausa forzata a causa della pandemia e del conseguente lockdown, anche il mondo della cultura e dell’arte prova ora lentamente a ripartire. Il trio Il Furibondo si rimette in gioco con una breve tournée estiva, che toccherà la costa adriatica con due importanti appuntamenti. I concerti saranno entrambi dedicati a Ludwig Van Beethoven, in occasione del 250° anniversario dalla nascita. Si inizia il 3 agosto a Lignano Sabbiadoro (UD), in Sala Darsena alle ore 21, nell’ambito della XXIII Rassegna internazionale di Musica da Camera Lignano…per la musica. Liana Mosca (violino) Gianni de Rosa (viola) e Marcello Scandelli (violoncello) eseguiranno…

Trio Furibondo, credit Nuccia Lo FaroDopo la pausa forzata a causa della pandemia e del conseguente lockdown, anche il mondo della cultura e dell’arte prova ora lentamente a ripartire. Il trio Il Furibondo si rimette in gioco con una breve tournée estiva, che toccherà la costa adriatica con due importanti appuntamenti.
I concerti saranno entrambi dedicati a Ludwig Van Beethoven, in occasione del 250° anniversario dalla nascita.
Si inizia il 3 agosto a Lignano Sabbiadoro (UD), in Sala Darsena alle ore 21, nell’ambito della XXIII Rassegna internazionale di Musica da Camera Lignano…per la musica.
Liana Mosca (violino) Gianni de Rosa (viola) e Marcello Associazione Insieme per la musicaScandelli (violoncello) eseguiranno il Trio per archi in sol maggiore op. 9, n° 1 e il Trio per archi in do minore op. 9, n° 3. Queste opere sono considerate ancora giovanili (Beethoven le compose a 27 anni), nelle quali tuttavia traspare già la straordinaria intensità espressiva dei capolavori della maturità.
Lo stesso programma sarà proposto il giorno successivo, 4 agosto, a Bagnacavallo (RA) alle 21 nel Chiostro dell’Antico Convento di San Francesco, per la rassegna Libera la Musica. Il concerto sarà preceduto, alle ore 20, da un aperitivo in compagnia della viola del trio, Gianni de Rosa, che introdurrà la serata. In caso di maltempo il concerto si terrà ugualmente all’interno, nel rispetto delle norme di distanziamento in vigore.
Accademia BizantinaPer partecipare sono validi i biglietti e abbonamenti già acquistati per il concerto in programma il 2 marzo al Teatro Goldoni, di cui la data del 4 agosto costituisce il recupero. È ancora possibile acquistare i biglietti online, tramite il circuito Vivaticket. Maggiori informazioni all’indirizzo: https://www.accademiabizantina.it/event/libera-la-musica-trii-di-beethoven/

Per quanto riguarda la serata di Lignano, invece, basta presentarsi alla Sala Darsena di Viale Italia 50 a partire dalle 20.45. Gli ingressi saranno garantiti fino all’esaurimento dei posti disponibili, limitati a causa dell’emergenza sanitaria.

La tournée estiva in omaggio a Beethoven si sposterá poi in Toscana, a San Quirico d’Orcia (SI) il 16 Paesaggimusicaliagosto. Per la rassegna Paesaggi Musicali Toscani – ne avevamo parlato lo scorso anno intervistando Marcello Scandelli – Il Furibondo proporrà un programma inedito, che partirá da Beethoven e percorrerá l’evoluzione del Trio passando da Schubert fino alla musica novecentesca di Alexis Roland-Manuel. Le informazioni sui biglietti si possono trovare a questo link: http://www.paesaggimusicalitoscani.it
Sul sito del Trio, www.ilfuribondostringtrio.com, potete infine trovare informazioni su tutti gli appuntamenti.

Foto Trio, applausi al violino, Foto Nuccia Lo FaroIl Furibondo string trio si costituisce nel 2011 a Milano per iniziativa di Liana Mosca (violino), Gianni de Rosa (viola) e Marcello Scandelli (violoncello). I tre musicisti collaborano abitualmente con ensemble di musica antica come Il Giardino Armonico e Le Concert des Nations. Il loro repertorio che spazia dal Barocco, con strumenti d’epoca, fino al Novecento storico. Il nome “Furibondo” riprende il termine con il quale Giuseppe Tartini definì lo stile esecutivo del grande violinista Francesco Geminiani. Fin dall’esordio il trio si è posto ai vertici dell’interpretazione musicale con la registrazione delle Fughe di Bach trascritte da Mozart incise per l’etichetta discografica Stradivarius. Da allora sono molti gli importanti passaggi radiofonici e i concerti in Italia e in Europa, tra cui quelli per le Settimane Musicali Meranesi, Ceresio Estate a Lugano, Milano ArteMusica, Paesaggi Musicali Toscani, Rencontres Internationales Harmoniques a Ginevra.
Nei mesi scorsi vi abbiamo proposto due interviste a Liana Mosca, insieme al tecnico del suono Andrea Dandolo prima e poi con l’arpista Margaret Köll , per presentare i loro ultimi lavori discografici, registrati in Piemonte nella chiesa romanica di Nomaglio. Si tratta dei Trii di Max Reger op 77b e 141b, per la casa discografica “SOLOmusica”, e “The harp in the Vienna of Maria Theresa” per la casa “Accent”, con Margaret Köll e il flautista Marcello Gatti.

Noi di ArtInMovimento siamo da sempre convinti che la musica, e l’arte in generale, sia un elemento essenziale e irrinunciabile, capace di concorrere al benessere di ognuno. Per lungo tempo quest’anno si è dovuto fare a meno dei concerti dal vivo, e ci auguriamo che questi appuntamenti rappresentino l’inizio di una ripresa, tanto difficile quanto necessaria.

Chiara Trompetto
[Immagini del Trio: photo credits Nuccia Lo Faro]

More in Benessere

More in Cultura

More in Dalle associazioni

More in Scuola

Most popular