artinmovimento.com

Perpetua, la matita (quasi) infinita 100% made in Italy

_MG_7366

Non “una” matita, ma la matita. Perpetua, con il suo nome, indica una fra le principali caratteristiche che la rendono straordinaria: è “quasi” infinita. Dice di essa la sua designer, Marta Giardini: “La matita.. Quella che mio nonno chiamava ‘il lapis’, ha sempre fatto parte della mia vita. Hb, 2b, 4b..6b per morbide sfumature… 2h per incidere a riga e squadra! Micromine, maximine… e poi l’occasione di disegnare la MIA matita.. come avrei potuto rinunciare??” È una matita in grafite ecologica realizzata a partire da materiale di scarto: tonnellate di grafite che dovrebbero essere destinate allo smaltimento, trovano nuova vita…

_MG_7366Non “una” matita, ma la matita. Perpetua, con il suo nome, indica una fra le principali caratteristiche che la rendono straordinaria: è “quasi” infinita.
Dice di essa la sua designer, Marta Giardini: “La matita.. Quella che mio nonno chiamava ‘il lapis’, ha sempre fatto parte della mia vita. Hb, 2b, 4b..6b per morbide sfumature… 2h per incidere a riga e squadra! Micromine, maximine… e poi l’occasione di disegnare la MIA matita.. come avrei potuto rinunciare??”

È una matita in grafite ecologica realizzata a partire da materiale di scarto: tonnellate di grafite che dovrebbero essere destinate allo smaltimento, trovano nuova vita in Perpetua. Anche nella forma si allontana dalla consuetudine: non più tondeggiante, ma appiattita. E inoltre tecnologica, dato che si affida ad _MG_7427un materiale innovativo brevettato, lo Zantech, che ne garantisce protezione esterna e sicurezza.
Realizzata dall’ Alisea, società leader fin dal 1997 nel riutilizzo e recupero dei materiali di scarto, è un prodotto che combina caratteristiche uniche nel suo genere. Il rivestimento in Zantech consente che la mina interna non si frantumi in miriadi di pezzi minori, garantendo la sua durevolezza, perciò non basterà una caduta per costringerci a buttare la matita che utilizziamo.

È un prodotto che coniuga ecologia e tecnologia. Attraverso il riuso della grafite, materiale difficile da smaltire, una materia prima che si riteneva inutilizzabile trova nuova vita: 15 grammi di grafite, combinati con il composto chimico Zantech, creano una nuova matita.

Se vi interessa il suo processo produttivo, guardate il video seguente:

Paolo Ernesto Sussi

More in Cultura

Most popular

Most popular