artinmovimento.com

Perugia-Assisi, in marcia l’Italia che chiede la Pace

Marcia Pace: partita la Perugia - Assisi

Si parla di centomila persone per la Marcia della Pace Perugia-Assisi, svoltasi ieri nei luoghi che furono di San Francesco e che da sempre sono simbolo di quella pace che in molti continuano a chiedere a gran voce.  Questo è il dato ufficiale sulla partecipazione diffuso dagli organizzatori nella mattomata di ieri.  Alla marcia era stata annunciata la presenza, nei giorni scorsi, di 525 città di tutte le regioni italiane, 115 scuole, 275 enti locali e 478 associazioni. Sono “ben oltre 100.000″ le presenze a questa 20esima edizione, con un corteo “lungo alcuni chilometri”, hanno sottolineato il coordinatore del comitato…

Marcia Pace: partita la Perugia - AssisiSi parla di centomila persone per la Marcia della Pace Perugia-Assisi, svoltasi ieri nei luoghi che furono di San Francesco e che da sempre sono simbolo di quella pace che in molti continuano a chiedere a gran voce.  Questo è il dato ufficiale sulla partecipazione diffuso dagli organizzatori nella mattomata di ieri.  Alla marcia era stata annunciata la presenza, nei giorni scorsi, di 525 città di tutte le regioni italiane, 115 scuole, 275 enti locali e 478 associazioni. Sono “ben oltre 100.000″ le presenze a questa 20esima edizione, con un corteo “lungo alcuni chilometri”, hanno sottolineato il coordinatore del comitato promotore, Flavio Lotti, e il direttore della Sala stampa del Sacro convento, padre Enzo Fortunato, nel corso della conferenza stampa ad Assisi. Le adesioni sono state 873, 117 invece le scuole, 277 gli enti locali, 479 associazioni, 526 città partecipanti, tutte le regioni coinvolte. Lotti ha anche voluto ricordare tutte le persone con disabilità che hanno voluto comunque essere presenti e camminare in questa giornata nonostante le difficoltà.
don-ciottiPresente all’incontro con i giornalisti anche don Luigi Ciotti, che ha detto: La pace  ha bisogno di noi, di speranza e la speranza ha bisogno di ciascuno di noi e prima di riformare il Paese bisogna riformare le nostre coscienze.
Una grande bandiera con i colori arcobaleno ha aperto la Marcia della Pace Perugia-Assisi. Cento anni di guerre bastano” è il tema scelto per l’edizione 2014. In marcia molti gonfaloni e rappresentanti degli enti locali italiani. Tra questi anche la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, la vice presidente della Camera, Marina Sereni e il sindaco di Perugia, Andrea Romizi. Alla partenza, come già detto, anche don Luigi Ciotti, che ha voluto ricordare il grande lavoro svolto per liberare e dare nuova vita ai terreni confiscati alla mafia, e come anche questo significhi pace. Molte le bandiere con i colori dell’iride e cartelli che richiamano il tema dei diritti. La partenza è stata preceduta dal suono di cento esplosioni diffuso dagli altoparlanti. Cento colpi, come hanno spiegato gli organizzatori, che intendevano scandire cento anni di guerre, con tante stragi che anche oggi ci sono nel mondo. Riguardo alla partecipazione alla marcia, Lotti ha detto “siamo tantissimi, decine di migliaia”. Ad attendere i marciatori all’arrivo ad Assisi, c’era poi anche la Presidente della Camera, Laura Boldrini, che si è unita al corteo.
Chiara Trompetto

[Fonti delle immagini: ansa.it, 100passijournal.info]

 

 

 

More in Cultura

More in Dalle associazioni

Most popular