artinmovimento.com

Prossimamente la XV Edizione del Festival della Mente a Sarzana

Stampa

La 15^ edizione del Festival della Mente, il primo festival europeo dedicato alla creatività e alla nascita delle idee, si terrà il 31 agosto e l’1 e 2 settembre 2018 a Sarzana e come di consueto proporrà incontri, spettacoli e momenti di approfondimento culturale con grandi scienziati, letterati e artisti, oltre a un ricco programma per bambini e ragazzi – un vero e proprio festival nel festival – e numerosi eventi paralleli. Ogni anno più di 500 ragazzi delle scuole superiori e universitari, un centinaio di volontari adulti come insegnanti, membri delle associazioni del territorio e della società civile si offrono per collaborare volontariamente al Festival della Mente.…

Punto_Info-350x233La 15^ edizione del Festival della Mente, il primo festival europeo dedicato alla creatività e alla nascita delle idee, si terrà il 31 agosto e l’1 e 2 settembre 2018 a Sarzana e come di consueto proporrà incontri, spettacoli e momenti di approfondimento culturale con grandi scienziati, letterati e artisti, oltre a un ricco programma per bambini e ragazzi – un vero e proprio festival nel festival – e numerosi eventi paralleli. Ogni anno più di 500 ragazzi delle scuole superiori e universitari, un centinaio di volontari adulti come insegnanti, membri delle associazioni del territorio e della società civile si offrono per collaborare volontariamente al Festival della Mente. A tutti gli studenti viene consegnato un attestato di partecipazione che, su discrezione autonoma dell’istituto scolastico, potrà valere per il riconoscimento di crediti formativi. Il volontario deve garantire, al momento della conferma di partecipazione, la propria disponibilità durante le tre giornate del festival per un totale complessivo di 12 ore.La partecipazione degli studenti rientra anche nei progetti di Alternanza Scuola-Lavoro. La formazione pratica si svolgerà dal 27 agosto al 2 settembre, prima e durante i tre giorni del festival. Il percorso di alternanza scuola lavoro “Festival della Mente 2018” prevede anche due progetti Stampaspeciali, IngrandiMENTI e Tatch, rivolti rispettivamente a gruppi di 12 e 24 studenti. Il primo, dedicato all’approfondimento di modalità e temi legati alla comunicazione e al giornalismo, viene condotto da una scrittrice e un videomaker, mentre il secondo, volto a far nascere una riflessione sul concetto di cooperazione attraverso tecnologia e creatività, viene tenuto da un’illustratrice e un’attrice/operatrice di teatro sociale. Sede centrale per i servizi di informazione e accoglienza, il Punto Informazioni rappresenta un riferimento basilare per tutta la manifestazione. I volontari addetti si relazionano direttamente con gli ospiti e il pubblico del Festival, distribuiscono materiale promozionale e offrono indicazioni sugli eventi, sulla città e sui servizi vari. È fondamentale conoscere bene il programma del festival e la città di Sarzana per fornire indicazioni utili al raggiungimento delle location, della biglietteria, dei luoghi d’interesse, ecc. Disponibilità, gentilezza e pazienza sono tra le qualità più importanti, ma il senso pratico non dovrà mancare. Il punto informativo sarà allestito in piazza Luni. Fare parte delle squadre che si occupano dell’organizzazione di una delle tante location del Festival della Mente significa avere una visione d’insieme e partecipare attivamente al festival. Il coordinamento tra compagni di squadra e la divisione degli incarichi garantisce la buona riuscita dei singoli eventi. Un capo sala ti aiuterà a Festival della Mente - archivio (14)tenere le fila e allo stesso tempo potrai contare anche sulla collaborazione dei volontari della “squadra pronto intervento” e degli organizzatori, che ti saranno di supporto. Inoltre, sarà proprio il tuo turno di lavoro la miglior occasione per conoscere i relatori che parteciperanno al festival. Alcuni dei compiti: gestione dell’ingresso del pubblico in sala, ordine, controllo dei biglietti, assistenza alle persone, prontezza e supporto nella gestione di imprevisti (meteo, variazioni di location o di orario, imprevisti dell’ultimo minuto), gestione dell’uscita delle persone dopo la conclusione dell’evento, collaborazione con i volontari di altre squadre che potrebbero essere in sala per svolgere altre funzioni, sostegno al relatore se desidera rispondere a domande o firmare autografi. Gestire i più piccoli è un compito stimolante e divertente ma che richiede particolari abilità e tanta attenzione. I laboratori per bambini sono a numero chiuso e vengono svolti in spazi più ristretti rispetto agli eventi per adulti, però più ricchi di colori, chiacchiere, suoni e risate. Il valido supporto dei volontari è fondamentale per agevolare il lavoro del relatore e per il buon esito dell’evento. Durante il festival accade spesso che siano necessari dei servizi che non sono riconducibili a mansioni predefinite. Anzi, spesso è proprio l’imprevedibilità la caratteristica comune a chi decide di far parte della “squadra problem solving”. Anche in questo caso esistono dei turni, all’interno dei quali è richiesta soprattutto prontezza di risposta, flessibilità e capacità di risolvere situazioni in breve tempo.  Gli esempi più frequenti riguardano lo spostamento di materiale, accompagnare un relatore da una location ad un’altra, l’aggiornamento gruppo_pronto_interventodei punti informazione e di altri punti specifici della città in caso di variazioni al programma (orario/location), o l’andare incontro ad alcune piccole richieste last-minute. La complicità tra i volontari di queste squadre è l’elemento fondamentale sia per il risultato, sia per il divertimento, che non mancherà di certo. Per far parte della “squadra pronto intervento” è necessario rendersi disponibili dal martedì che precede l’inizio del Festival della Mente. Possono prendere parte a questo gruppo esclusivamente studenti dai 16 anni in su. Avere una buona conoscenza del programma e prestare attenzione al contenuto degli incontri è indispensabile per realizzarne il live-tweeting (il racconto dell’evento tramite i vostri tweet). Grazie al lavoro di questo gruppo, molte persone che non sono presenti al festival possono seguire in tempo reale la manifestazione e ricevere aggiornamenti sugli eventi. L’hashtag da inserire Gestione-location-350x234in ogni tweet è #FdM18 per interagire con il nostro account @Fest_dellaMente. Le immagini raccolte durante il festival sono fondamentali per offrire un racconto della manifestazione. I volontari del gruppo Foto/Instagram possono contribuire a questo racconto visivo, scattando numerose istantanee sia durante gli eventi, sia per catturare l’atmosfera del festival nelle vie e le piazze della città di Sarzana. L’hashtag da inserire in ogni foto condivisa su Instagram è #FdM18, per interagire così con il nostro account: festival_della_mente. Le immagini potranno essere pubblicate anche sul sito www.festivaldellamente.it e sui social del festival.  È necessario avere una macchina fotografica o uno smartphone e un account Instagram e si consiglia di portare sempre con sé un caricabatterie per caricare il dispositivo durante le pause. È necessario avere un account Twitter, uno smartphone o un tablet e si consiglia di portare sempre con sé un caricabatterie per caricare il dispositivo durante le pause. I turni dei volontari saranno organizzati per garantire che ogni evento sia coperto dal live-tweeting.

Odette Alloati

 

 

More in Cultura

More in Scuola

Most popular

Most popular