artinmovimento.com

Spumanti e Champagne… il perché dei grandi formati

9litri_2.ornellaia

E fra grandi feste e pranzi luculliani si avvicina Capodanno. È proprio in occasioni come queste che si aprono quelle belle bottiglie sovradimensionate nella forma, i cosiddetti Grandi Formati. Vengono conservati rigorosamente in qualche angolo della cantina affinché il tempo ne custodisca e amplifichi il valore nell’attesa del grande momento dell’arrivo in tavola, davanti a una platea di assetati commensali colpiti, soprattutto, dall’effetto scenico. È tutto un gioco di formati. Magnum da 1,5 litri, Jéroboam da 3 litri, Mathusalem da 6 litri, salendo fino ad arrivare al Nabuchodonosor da 15 litri pari a ben venti bottiglie, un vero e proprio mostro…

le-dimensioni-delle-bottiglie_N1E fra grandi feste e pranzi luculliani si avvicina Capodanno. È proprio in occasioni come queste che si aprono quelle belle bottiglie sovradimensionate nella forma, i cosiddetti Grandi Formati.
Vengono conservati rigorosamente in qualche angolo della cantina affinché il tempo ne custodisca e amplifichi il valore nell’attesa del grande momento dell’arrivo in tavola, davanti a una platea di assetati commensali colpiti, soprattutto, dall’effetto scenico.
venerdi_degustazione_franciacorta_grandi_formati_mÈ tutto un gioco di formati. Magnum da 1,5 litri, Jéroboam da 3 litri, Mathusalem da 6 litri, salendo fino ad arrivare al Nabuchodonosor da 15 litri pari a ben venti bottiglie, un vero e proprio mostro di qualità e quantità. E bisogna ricordare, per amore di precisione, che la denominazione del formato e le dimensioni delle bottiglie si differenziano nei nomi e nelle forme anche in base alla tipologia di vino contenuto.
Quali sono le peculiarità di una bottiglia di tali dimensioni? Ed è qui che interviene il sommelier! In primis, la fatica nel servire una bottiglia che puFattoria di Montechiari, Alcuni Formati da Sognoò avere un peso superiore a dieci chili (e si ricordi che la si svuota solo un bicchiere dopo l’altro!), e poi vi sono da considerare una serie di altri fattori tecnici. Il grande formato interviene nel processo di invecchiamento del vino, chiamato affinamento quando il prodotto è stato già imbottigliato. Tecnicamente un vino sviluppa caratteristiche differenti poiché cambia il rapporto tra quantità contenuta e recipiente. Per rendere più semplice la comprensione di questo rapporto spesso ricorriamo a un paragone: immaginiamo l’ipotetica evoluzione della vita partendo da zero. Se fosse in un laghetto isolato, probabilmente dopo qualche milione o miliardo di anni, potrebbero evolversi dei piccoli pesciolini. Se invece quel laghetto fosse grande come un oceano, molto probabilmente ci troveremmo a nuotare delle balene! Il nostro paragone ovviamente non vuole accollarsi l’ira dei biologi pietro.benzi.02e degli evoluzionisti, ma solo far capire che ogni bottiglia si sviluppa differentemente in base a determinate condizioni e alla luce di specifici parametri. La temperatura di conservazione, l’esposizione alla luce, la posizione in cui viene conservata (inclinata o eretta), ecc. In sintesi, si può dire che in ogni caso ogni bottiglia avrà un’evoluzione propria, in quanto unica. E nel caso dei grandi formati il discorso è ancora più accentuato, soprattutto dal punto di vista qualitativo.
Infine uno dei fattore più determinanti è il prezzo. Formati particolari esigono cure specifiche e spesso sono stati preparati a mano, al di fuori della catena di produzione della bottiglia classica. Imbottigliamento, etichettatura e tappatura diventano processi che sono seguiti in maniera peculiare e con una cura specifica. Tuttavia i grandi formati sono spesso prodotti solamente per annate appositamente scelte per il loro pregio o la loro specificità.
Ciononostante sarà solo il tempo a determinare per loro il vero valore aggiunto. E sarà l’occasione che creerà un’atmosfera che solo una grande bottiglia di Franciacorta, di Champagne o di un ottimo vino rosso d’annata saprà valorizzare!
Cin Cin e Buon Anno!
Pietro Benzi
Degustatore AIS

[Fonti delle immagini: ornellaia.com (copertina), vinook.it, plannify.com, latavolozzadelgustodidracopulos.blogspot.it]

More in Cultura

Most popular