artinmovimento.com

“Turandot” ai Ruderi di Cirella. Un’opera colossal in una cornice straordinaria

ruderidicirella

In attesa della prima di domani al Parco Archeologico di Locri, il Calabriae Opera Musica Festival propone  nuovamente Turandot, dramma lirico in tre atti su libretto di Giuseppe Adami, nella versione originale di Giacomo Puccini, il 5 agosto alle 21.00 presso i Ruderi di Cirella/Diamante con la regia di Renato Bonajuto, regista di fama internazionale e Segretario artistico del Teatro Coccia di Novara, e la direzione dell’Orchestra del Teatro Cilea di M. Manuela Ranno, già apprezzata in Calabria per “Il barbiere di Siviglia” (agosto 2018), “La traviata” (settembre 2019) e “L’arca di Noè” (aprile 2019). Sosterranno i solisti il Coro…

Turandot_CirellaIn attesa della prima di domani al Parco Archeologico di Locri, il Calabriae Opera Musica Festival propone  nuovamente Turandot, dramma lirico in tre atti su libretto di Giuseppe Adami, nella versione originale di Giacomo Puccini, il 5 agosto alle 21.00 presso i Ruderi di Cirella/Diamante con la regia di Renato Bonajuto, regista di fama internazionale e Segretario artistico del Teatro Coccia di Novara, e la direzione dell’Orchestra del Teatro Cilea di M. Manuela Ranno, già apprezzata in Calabria per “Il barbiere di Siviglia” (agosto 2018), “La traviata” (settembre 2019) e “L’arca di Noè” (aprile 2019).
Sosterranno i solisti il Coro del Teatro Cilea, istruito dal M. Bruno Tirotta, e il Coro delle voci bianche IC De Amicis-Maresca, composto da quindici alunni della scuola secondaria di primo grado, istruito dal M. Alessandro Bagnato e diretto dal M. Giuseppe Galluzzo.
Ranno.01Il cast prevede Zvetelina Vassileva nel ruolo del titolo, Davide Ryu che sarà Calaf e Francesca Romana Tiddi che interpreterà Liù.
Affiancheranno i protagonisti, Antonio De Gobbi (Timur), Salvatore Grigoli (Ping), Massimiliano Silvestri (Pong) e Raffaele Feo (Pang).
L’assistente alla regia è Sofia Lavinia Amisich che firmerà anche le coreografie. Il direttore di scena sarà Annunziato Gentiluomo e Domenico Camera il Maestro Accompagnatore. Le scene e i costumi sono della S.O.L.T.I di Ermanno Fasano mentre le luci sono di BonajutoMatteo Service. Il trucco e le acconciature sono curati da Alfredo Danese.
Una tappa obbligata data la magnifica location e dato il bel rapporto che si è venuto a creare col tenore diamantese Massimiliano Silvestri che, dopo Nemorino, sarà in questa produzione Pong. Mi auguro che sia solo l’inizio di un proficuo e duraturo sodalizio, che spero coinvolgerà anche l’amministrazione di Diamante molto attenta alla cultura e all’opera lirica, conclude Domenico Gatto.
Si ricorda che il progetto del Calabriae Opera Musica Festival è frutto della sinergia tra l’Associazione Traiectoriae, l’Orchestra e il Coro del Teatro Cilea di Reggio Calabria, e che la direzione artistica porta la firma di Domenico Gatto e Orlin Anastassov.
I biglietti, il cui costo è 40 euro, sono acquistabili presso Suoni e Ultrasuoni (Diamante), Edicola da Rossella (Cirella), il Lido Caporena (Praia a Mare), il Candy Sweet Jewelry (Scalea) e il Romano Multistore (Cetraro), e on line su Inprimafila all’urlwww.inprimafila.net.

More in Cultura

Most popular