artinmovimento.com

Venezia porta fortuna: al via la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica

Manifesto_71MIAC (1)

Venezia porta bene e l’impressione è quella che si voglia bissare l’exploit di Gravity del messicano Alfonso Cuarón che lo scorso anno aprì al Lido con la coppia Bullock-Clooney e poi vinse ben 7 statuette alla notte degli Oscar, convincendo Hollywood della buona sorte dei film portati alla Mostra. Ecco quindi che il 27 agosto, per l’apertura ufficiale della 71ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, verrà proiettato il film di Alejandro Inarritu -nato a Città del Messico proprio come Cuarón- Birdman or The Unexpected Virtue of Ignorance, in concorso e che vede nel cast la partecipazione di nomi importanti come Michael…

arte.rai.itVenezia porta bene e l’impressione è quella che si voglia bissare l’exploit di Gravity del messicano Alfonso Cuarón che lo scorso anno aprì al Lido con la coppia Bullock-Clooney e poi vinse ben 7 statuette alla notte degli Oscar, convincendo Hollywood della buona sorte dei film portati alla Mostra.
Ecco quindi che il 27 agosto, per l’apertura ufficiale della 71ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, verrà proiettato il film di Alejandro Inarritu -nato a Città del Messico proprio come Cuarón- Birdman or The Unexpected Virtue of Ignorance, in concorso e che vede nel cast la partecipazione di nomi importanti come Michael Keaton, Zach Galifianakis, Edward Norton, Andrea Riseborough, Amy Ryan, Emma Stone e Naomi Watts. A seguire ci sarà la cerimonia di apertura che vedrà come madrina l’attrice Luisa Ranieri.
I Leoni d’oro alla carriera sono già stati assegnati: uno alla montatrice Thelma Schoonmaker e l’altro al regista e Luisa_Ranieri.ilcinemaitaliano.itdocumentarista Frederick Wiseman. Per la chiusura del 6 settembre il film protagonista del giorno sarà Huangjin Shidai (The Golden Era) di Ann Hui, presentato fuori concorso.
Ecco la lista completa dei film presenti nella selezione ufficiale della Mostra del Cinema di Venezia 2014: The Cut di Fatih Akin, A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence di Roy Andersson, 99 Homes di Ramin Bahrani, (Tales) di Rakhshan Bani-Etemad Ghessha, La rancon de la gloire di Xavier Beauvois, Hungry Hearts di Saverio Costanzo, Le dernier coup de marteau di Alix Delaporte, Pasolini di Abel Ferrera, Manglehorn di David Gordon Green, Inarritu Birdman or the Unexpected Virtue of Ignorance di Alejandro Gonzalez, 3 coeurs (Three Hearts) di Benoit Jacquot, The Postman’s White Nights di Andrei Konchalovsky, Il giovane favoloso di Mario Martone, Sivas di Kaan Mujdeci, Anime nere di Francesco Munzi, Good Kill di Andrew Niccol, Loin des hommes di David Oelhoffen, The Look of Silence di Joshua Oppenheimer, Nobi (Fires on the Plain) di Shinya Tsukamoto e Red Amnesia di Wang Xiaoshua.
Nella sezione Orizzonti ci saranno tre italiani: Senza nessuna pietà di Michele Alhaique (con Pierfrancesco Favino che qui debutta anche come produttore), Franco Maresco con Belluscone, una storia siciliana e Renato De Maria con La vita oscena.
Per un festival all’avanguardia non poteva mancare lo streaming dei titoli presentati alla 71esima Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia su MYmovies.it. I film saranno disponibili sulla piattaforma MYMOVIESLIVE! nella sezione Orizzonti. Ogni film, limitatamente a 400 streaming, sarà disponibile anche on demand per ulteriori quattro giorni dalla prima trasmissione LIVE!. I film saranno trasmessi in versione originale con i sottotitoli in italiano e in inglese in tutta Italia contemporaneamente alle proiezioni ufficiali al Lido.
Mirko Ghiani

[Fonte delle immagini: arte.rai.it, ilcinemaitaliano.it, labiennale.org]

More in Cultura

Most popular