Warning: filemtime(): stat failed for https://www.artinmovimento.com/wp-content/themes/report/css/main.scss.php in /web/htdocs/www.artinmovimento.com/home/wp-content/themes/report/functions/wp-sass/wp-sass.php on line 127

artinmovimento.com

PAS de TRAI, tutti gli artisti di oggi per l’ultima serata

Pas De Trai 2016_LOCANDINA

Si chiude stasera il PAS de TRAI Festival di San Fratello, provincia di Messina. Lo abbiamo seguito nei giorni scorsi dalle nostre pagine, e oggi vi presentiamo quindi gli ultimi artisti che saliranno sul palco. Tanti nomi, come nelle serate precedenti, per un panorama musicale variegato, trasversale, e molto stimolante. Ecco dunque i protagonisti della serata odierna. 12 BARS BLUES REVOLUTION Il progetto 12 Bars Blues Revolution nasce nell’ottobre del 2013, tra le mura universitarie palermitane, dall’incontro tra il cantante Francesco Paolo Bruno e il chitarrista Antonio Caruso. Già nel nome c’è tutto lo spirito della band: le sue origini…

Si chiude stasera il PAS de TRAI Festival di San Fratello, provincia di Messina. Lo abbiamo seguito nei giorni scorsi dalle nostre pagine, e oggi vi presentiamo quindi gli ultimi artisti che saliranno sul palco. Tanti nomi, come nelle serate precedenti, per un panorama musicale variegato, trasversale, e molto stimolante.
Ecco dunque i protagonisti della serata odierna.

12BBR-150x15012 BARS BLUES REVOLUTION
Il progetto 12 Bars Blues Revolution nasce nell’ottobre del 2013, tra le mura universitarie palermitane, dall’incontro tra il cantante Francesco Paolo Bruno e il chitarrista Antonio Caruso. Già nel nome c’è tutto lo spirito della band: le sue origini sono blues, ma il classico schema delle 12 battute viene superato per liberare la creatività. I 12BBR traggono ispirazione da musicisti come Dan Auerbach, Gary Clark Jr., o da band come Arctic Monkeys, Cage the Elephant, Alabama Shakes, ma gli interessi dei componenti del gruppo sono quanto mai diversificati e ogni influenza considerata come mezzo di consolidamento di un linguaggio personale. I 12BBR nascono come duo ma in breve tempo, per riuscire a esprimersi al meglio, si trasformano in una vera e propria band, con Mattia Di Maio al basso e Antonino “Totò” Magaddino alla batteria. Nel 2015 incidono presso la Sicily Records diversi singoli, mentre i brani circolano su tutti i social, facendo raggiungere alla band la prima posizione della classifica Reverbnation, e arrivano anche ottimi pareri dalla critica e diversi passaggi in radio. All’inizio del 2016 i 12BBR aprono l’unica data siciliana del bluesman Jack Broadbent, arrivano alla finale di Arezzo Wave e vincono il concorso italiano “Wanted Primo Maggio” sul prestigioso palco dell’ Hiroshima Mon Amour di Torino.

furious-georgie-150x150FURIOUS GEORGIE
Furious Georgie è il moniker del progetto solista con cui Giorgio Trombino, cantante e musicista palermitano, si affaccia nel panorama indie-rock nazionale. Lo fa in veste di cantautore, un ruolo piuttosto distante da quelli affrontati nei suoi gruppi (Haemophagus, Sergeant Hamster, Elevators to the Grateful Sky, The Smuggler Brothers, Il Tempo del Cane…) e che lo vede affidarsi quasi esclusivamente al suono della sua chitarra acustica, almeno per il momento. Le sue canzoni sembrano arrivare da una qualche sperduta provincia americana e invece sono frutto di un’esperienza maturata nel corso degli anni e di una vena cantautorale che rende omaggio a vecchi e nuovi maestri (Neil Young, Syd Barrett, Kevin Ayers, Elliot Smith, ma anche George Harrison e Claudio Rocchi).
Il suo disco “You know it”, è stato registrato a Palermo negli studi della neo-nata etichetta Tone Deaf Records, ed è un disco che sembra volersi ritagliare uno spazio stilistico tutto suo, lontano dalle luci della ribalta.

Gebbia-150x150GIANNI GEBBIA ELETTROMAGNETICO TRIO
Il noto sassofonista e compositore siciliano Gianni Gebbia ha creato questo nuovo trio elettrico nel 2016 con lo scopo di concentrarsi sulle proprie composizioni e melodie, sviluppate in un lunghissimo arco di tempo, dai primi anni ‘80 a oggi, attraversando le esperienze musicali più disparate, dal folk alla world music, dall’improvvisazione radicale al jazz contemporaneo. Nell’Elettromagnetico Trio vi è una speciale attenzione ai moduli ipnotici e ripetitivi accanto allo sviluppo di melodie derivanti dalla tradizione musicale delle isole del Mediterraneo. Per l’occasione Gianni Gebbia ha ripreso l’utilizzo del sax soprano, con il quale ha iniziato la sua carriera concertistica. Lo accompagnano in questa ricerca il bassista Luca La Russa e il batterista Carmelo Graceffa, due giovani musicisti che supportano e sviluppano le idee del saxofonista con grande intensità. Gianni Gebbia utilizza la respirazione circolare, della quale è considerato uno dei massimi esploratori, come metodo elettivo per creare questo climax magnetico e ipnotico che ci porta in un autentico viaggio. Nell’agosto del 2013 Gebbia ha pubblicato con i Magnetic Trio, per l’etichetta Objet-a, un primo album intitolato “Prospero”. La band ha già compiuto un primo tour europeo e ha partecipato a numerosi festival.

ITCHYTEETH-150x150ITCHY TEETH
Gli Itchy Teeth sono una band in continuo movimento. Dalla loro auto, nonché la loro abitazione, compongono melodie che risuonano come la loro vita insieme. Arrivano da Londra per mostrare quello che rappresenta la loro musica, dove convivono chitarre pop e sfumature trippy e d’avanguardia. Parlano dell’incapacità di crescere, di dormire, di scappare via dai propri genitori, ma anche del non riuscire a fermarsi in questo mondo sempre più connesso. Per i loro amici, perché è così che considerano tutti i loro fan, gli Itchy Teeth rappresentano la voglia di libertà, di suonare la propria musica come si vuole, “perfino con una batteria completamente arancione”.

HLMNSRA-150x150HLMNSRA
HLMNSRA è il progetto di un producer italiano a Londra, che mira ad analizzare i beat rap tradizionali con gli occhi di un hippy che si sta facendo il peggior viaggio sotto LSD. Uno sfondo di musica nera, rap, jazz e soul convoglia nella passione per la club music elettronica e ricca di bassi, e si esprime in uno stile folle e unico.
Inondando il web, Ra ha presto ottenuto apprezzamenti raggiungendo le playlist di blog mondiali e radio, ha suonato dal vivo in programmi radiofonici come NTS (UK), MusicalBox (IT), come support artist per gruppi e musicisti (come Manu Delago-Cinematic Orchestra, Björk) e in festival come Ypsigrock (IT). Dopo aver pubblicato il suo primo EP ufficiale “Untidy Titles” (FreshYo! Label) e registrazioni indie, disponibili sulla sua pagina Bandcamp, è oggi pronto a lanciare la sua prima cassetta per TurboTape Recordings. Nel frattempo lavora al suo album di debutto e a molti altri progetti che per il momento sono un segreto.

Foto_Retrospective for LoveRETROSPECTIVE FOR LOVE
I Retrospective for Love, con il loro frontman Davide Shorty, reduce dalla partecipazione a X Factor Italia, sono una band multietnica formata da 7 persone, con uno stile che mixa hip hop, soul, jazz ed elettronica. Con il dinamismo e la passione per la musica che li contraddistingue, si propongono di portare amore in giro per il mondo, e fino ad ora ci stanno riuscendo. Un nuovo suono, un entusiasmante viaggio per una nuova generazione di amanti del soul.

Foto_Soccer96SOCCER96
I londinesi Soccer96, duo synth e batteria formato da Danalogue (Dan Leavers) e Betamax (Max Hallett), molto conosciuti per essere due dei tre component di The Comet Is Coming, hanno modellato negli anni un personalissimo sound che mischia elementi di jazz, prog, avant-garde, hip hop, psichedelia ed elettronica. Grazie all’energia spontanea dell’improvvisazione e ad un fortissimo impatto visivo, presentano uno show capace letteralmente di catapultare gli spettatori in un’altra dimensione. Con il loro omonimo album di debutto, I Soccer96 hanno ottenuto grandi apprezzamenti da The 405 e Tom Robinson (BBC6), e si sono esibiti in una diretta della BBC per Steve Lamacq. Dopo l’uscita del primo album il duo ha suonato sia in Inghilterra che in Europa, esibendosi a fianco di band del calibro di Melt Yourself Down, Hello Skinny e Zombie Zombie, oltre a collaborare con i Can e il loro frontman Damo Suzuki. Il loro nuovo album “As above so below”, è in uscita il prossimo 23 settembre per Slowfoot Records. Frutto di quattro anni di ricerca, è stato registrato in analogico con l’intenzione, ispirata in parte alla filosofia di Brian Eno, di permettere all’elaborazione del suono di divenire parte integrante del processo compositivo.gaba-pic-150x150

GABA
Viaggi astrali, live e sperimentalismo elettronico improvvisato. Quello con Gaba è un viaggio attraverso il suono e lo spazio, costruito grazie a un’estetica tipica dell’hip hop delle origini accompagnata dal pianoforte.

More in Cultura

More in Dalle associazioni

Most popular