artinmovimento.com

Alte Marche Altra Musica Festival, dal 7 all’11 agosto

altemarche-poster

Le Marche sono senza dubbio una regione affascinante, distesa tra le spiagge affacciate sul’Adriatico e i paesaggi montani degli Appennini. Oltre alla natura e alla tradizione enogastronomica, anche la musica fa parte dell’offerta turistica di queste terre, che ospitano durante tutto l’anno concerti e festival di primissimo livello, dalla musica pop all’opera lirica. Il Festival Alte Marche Altra Musica, alla sua prima edizione, propone un cartellone di concerti che guidano il pubblico a scoprire ed apprezzare i luoghi simbolo di alcuni piccoli borghi e cittadine nelle valli ai piedi dei monti Catria e Nerone, tra le provincie di Ancona e…

Le Marche sono senza dubbio una regione affascinante, distesa tra le spiagge affacciate sul’Adriatico e i paesaggi altemarche-postermontani degli Appennini. Oltre alla natura e alla tradizione enogastronomica, anche la musica fa parte dell’offerta turistica di queste terre, che ospitano durante tutto l’anno concerti e festival di primissimo livello, dalla musica pop all’opera lirica.
Il Festival Alte Marche Altra Musica, alla sua prima edizione, propone un cartellone di concerti che guidano il pubblico a scoprire ed apprezzare i luoghi simbolo di alcuni piccoli borghi e cittadine nelle valli ai piedi dei monti Catria e Nerone, tra le provincie di Ancona e Pesaro Urbino. Il progetto artistico e culturale accosta alla bellezza dei luoghi un’offerta musicale di alto livello, nell’intento di valorizzare un territorio ancora tutto da scoprire.
Il cammino musicale di Alte Marche prevede cinque tappe tra i comuni di Cagli, Cantiano, Frontone, Sassoferrato e Serra Sant’Abbondio, trovando spazi ideali nei castelli, nelle piazze, nei palazzi e nelle chiese di queste località.
La proposta musicale dell’Associazione Musicamorfosi spazia dalle musiche del mondo al jazz, dal rock psichedelico alla musica italiana, alla tradizione operistica.

25-05-2018_MonzaVisionaria_NotturniRoseto_HQ_RobertoDelBo-7423-700x500La prima data è il 7 agosto nel cortile del Palazzo degli Scalzi (Merolli) al centro di Sassoferrato (AN), con il concerto “Flower Power” che prende ispirazione dal caleidoscopico ambiente musicale degli anni ’60, tra il rock psichedelico pieno di contaminazioni e le influenze della cultura hippie. Ci saranno per questa prima serata la chitarra elettrica di Valerio Scrignoli la voce di Nicoletta Tiberini.
Si prosegue l’8 agosto, a Cantiano (PU) in Piazza Garibaldi, con “C’era una volta il Quartetto Cetra”, omaggio alle immortali canzoni di uno degli ensemble vocali italiani più amati del ‘900. Questa volta sul palco le voci di The Apricot Tree, Nicoletta Tiberini, Chiara Lucchini, Andrea Di Ceglie, accompagnate dalla fisarmonica di Nadio Marenco.
Terzo concerto a Cagli (PU), il 9 agosto, alla Chiesa di San Francesco. Qui sarà la volta di “Pinocchio e altre storie” rilettura in chiave jazz della colonna sonora composta da Fiorenzo Carpi per il celebre Pinocchio televisivo diretto da Luigi Comencini. Il trio jazz italo-danese composto Antonio Zambrini al pianoforte, Jesper Bodilsen al contrabbasso, Martin Andersen alla batteria, proporrà i brani coniugando la sensibilità melodica mediterranea con l’approccio aperto del jazz nordeuropeo.
La Notte delle Stelle, il 10 agosto, il festival arriva nel centro storico di Serra Sant’Abbondio (PU) per un concerto ninne-nanne-7-sesana-700x500dedicato alle “Ninne nanne dal mondo rotondo” proponendo un repertorio che poterà davvero in viaggio, dall’Europa ai Caraibi, al Medio Oriente. Ci sarà ancora la voce di Nicoletta Tiberini, insieme alla fisarmonica Nadio Marenco. Al termine del concerto un’escursione “sotto le stelle cadenti” al vicino Colle della Mozza.
L’ultimo appuntamento è per l’11 agosto al Castello Della Porta di Frontone. La chiusura è affidata  all’ensemble “le Mosche Elettriche” in “Radio Rossini”, un progetto musicale che propone le musiche del “Cigno di Pesaro” con una rilettura coraggiosa che intreccia opera, jazz e rock, nell’anno del 150° anniversario della scomparsa. Il progetto, commissionato nel 2014 dal Rossini Opera Festival, è realizzato da Giovanni Falzone, tromba e arrangiamenti, Valerio Scrignoli, chitarra elettrica, Giacomo Papetti, basso elettrico, Riccardo Tosi, batteria.
Il festival propone anche i “Concerti al fiume” con jam session informali dei musicisti impegnati nei concerti serali, nelle acque del Bosso e del Burano. Questi momenti saranno totalmente improvvisati, e il pubblico potrà scoprirli solo attraverso i social oppure telefonando alla info line del festival.
Alte Marche Altra Musica è promosso da Unione Montana del Catria e del Nerone e dalla rete “Asili d’Appennino – Le dimore delle Creatività nelle Alte Marche”, con il contributo dei Comuni di Cantiano, Cagli, Frontone, Sassoferrato, Serra Sant’Abbondio e il patrocinio dell’Assemblea Legislativa delle Marche.
Tutti i concerti sono a ingresso gratuito con donazione suggerita di €2; Info 331 4519922 oppure info@altemarche.it, o sul sito www.altemarche.it,

Redazione ArtInMovimento Magazine
[Fonte immagini: altremarche.it]

More in Cultura

More in Dalle associazioni

Most popular

Most popular