artinmovimento.com

La Bayadère al Teatro Carlo Felice dal 17 al 19 ottobre 2014

Dopo L’elisir d’amore, venerdì 17 ottobre il primo appuntamento di Balletto della Stagione 2014-15 del Teatro Carlo Felice, con protagonista la Compagnia di Danza del Teatro Accademico Statale dell’Opera e del Balletto di Ekaterinburg, porterà in scena La Bayadère. Uno di quei titoli che, per lo stile coreografico e la storia raccontata, incarnano la quintessenza del balletto classico. Il più grande coreografico ottocentesco, Marius Petipa, autore sia del soggetto che della coreografia originale, associa infatti in questo lavoro i passi della tradizione ballettistica francese e italiana alle immagini che animavano i sogni ad occhi aperti del pubblico tardoromantico: paesaggi esotici, promesse d’amore tradite,…

Bayadere_2 (1)Dopo L’elisir d’amore, venerdì 17 ottobre il primo appuntamento di Balletto della Stagione 2014-15 del Teatro Carlo Felice, con protagonista la Compagnia di Danza del Teatro Accademico Statale dell’Opera e del Balletto di Ekaterinburg, porterà in scena La Bayadère. Uno di quei titoli che, per lo stile coreografico e la storia raccontata, incarnano la quintessenza del balletto classico. Il più grande coreografico ottocentesco, Marius Petipa, autore sia del soggetto che della coreografia originale, Bayadere_3associa infatti in questo lavoro i passi della tradizione ballettistica francese e italiana alle immagini che animavano i sogni ad occhi aperti del pubblico tardoromantico: paesaggi esotici, promesse d’amore tradite, sentimentalismo e tragedia, evocazioni soprannaturali, come il momento più noto del balletto, il Grand Pas Classique il “Regno delle ombre”. Quanto alla musica dell’austriaco Ludwig Minkus è, nella sua semplicità e nel suo candore, Bayadere_4pngl’equivalente in note del tutù di tulle. La Bayadère (ovvero la “danzatrice del tempio”) andò in scena per la prima volta nel 1877 al Teatro Imperiale Bolshoi Kamenny di S. Pietroburgo.
La Compagnia di Danza del Teatro dell’Opera e del Balletto di Ekaterinburg fu fondata un secolo fa ed è oggi tra le più importanti istituzioni che mantengono in vita la grande tradizione della scuola del balletto russo. La versione de La Bayadère proposta è quella originale di Petipa rivista nel 1941 da Vladimir Ponomarev e Vakhtang Chabukian.
Da cartellone la prima sarebbe dovuta andare in scena giovedì 16 ottobre, ma è stata posticipata per il lutto cittadino, proclamato per i funerali della vittima dell’alluvione.
Redazione di ArtInMovimento Magazine

Scheda tecnica
La Bayadère
Balletto in tre atti
Libretto Marius Petipa e Sergey Khudekov
Musica di Ludwig Minkus
Coreografia Marius Petipa
Redazione Vladimir Ponomarev e Vakhtang Chabukiani
(“Danza dell’idolo d’Oro” nella coreografia di Nikolaj Zubkovsky)
Compagnia di Danza del Teatro Accademico Statale dell’Opera e del Balletto di Ekaterinburg
Direttore Pavel Klinichev
Scene Aliona Pikalova
Costumi Elena Zaitzeva
Nikya, la Bayadère       Elena Kabonova / Elena Vorobeva
Solor                    Ilija Borodulin / Andrey Sorokin
Il Rajah Dugmanta      Yury Vedeneev
Gamzatti                 Elena Trubetzkova Ekaterina Sapogova
Il Gran Bramino          Viktor Mekhanoshin
Orchestra del Teatro Carlo Felice
Repliche
Venerdì 17 ottobre – 15.30 (G) – 20.30 (B)
Sabato 18 ottobre –  15.30 (F) – 20.30 (L, D )
Domenica 19 ottobre 15.30 (C)

More in Cultura

More in Operissima

Most popular