artinmovimento.com

La Grande Invasione, un ottimo inizio!

La grande Invasione

La Grande Invasione è iniziata, da ieri il centro di Ivrea è un rincorrersi di appuntamenti con i libri, la lettura, i lettori, gli autori. Parole e basta, parole e musica, parole e thé, parole e cibo… tutte le forme che può assumere la scrittura e tutte le sue interazioni con gli altri mondi espressivi. C’è davvero un’ottima scelta in questi giorni, e La Grande Invasione si conferma un evento votato alla qualità e alla ricercatezza. Ieri si è iniziato con un aperitivo di benvenuto in Sala Santa Marta, con il Dj Set di A Night Like This e le…

DSCN3253[1]La Grande Invasione è iniziata, da ieri il centro di Ivrea è un rincorrersi di appuntamenti con i libri, la lettura, i lettori, gli autori. Parole e basta, parole e musica, parole e thé, parole e cibo… tutte le forme che può assumere la scrittura e tutte le sue interazioni con gli altri mondi espressivi. C’è davvero un’ottima scelta in questi giorni, e La Grande Invasione si conferma un evento votato alla qualità e alla ricercatezza.
Ieri si è iniziato con un aperitivo di benvenuto in Sala Santa Marta, con il Dj Set di A Night Like This e le opere grafiche di This Is Not A Love Song. Più presto, nel pomeriggio, sono stati Alessandro Baricco e Fabio Geda gli ospiti del primo appuntamento con il pubblico, nel cortile del Museo Garda, in un incontro dal titolo “la nostra carriera di lettori” che vedrà avvicendarsi in questi giorni molti altri ospiti. Oggi sarà la volta di Francesco Piccolo e Giusi Marchetta.
Fabio Geda lo abbiamo ritrovato questa mattina la Moma Bar nell’appuntameDSCN3255[1]nto con la rassegna stampa condotta da Alessandro Grazioli della Minimum Fax.
Ieri sera sono stati protagonisti Massimo Zamboni al Teatro Giacosa e Francesco Piccolo al cortile del Museo Garda.
Massimo Zamboni (ex CCCP e CSI) ha portato in scena i testi del suo libro “L’eco di uno sparo” edito da Einaudi, che narra un pezzo della sua storia familiare, di un nonno mai conosciuto, dentro alla storia più grande di una comunità che con quella storia deve ancora riappacificarsi. Il suo contributo Zamboni la dà con il suo stile inconfondibile, con una riflessione profonda e mai banale, con un linguaggio evocativo e a tratti poetico. Per la musica, rigorosamente dal vivo, è supportato da Emanuele Reverberi e Crisitiano Roversi.
Francesco Piccolo ha invece dato una sferzata di umorismo al pubblico, ancora numeroso nonostante l’orario, nella seconda parte della serata. Letture scelte dal suo libro “Momenti di trascurabile felicità” (anch’esso edito da Einaudi), con il suo stile spontaneo e la capacità di trovare il lato comico in angoli impensati di quotidianità.
La grande InvasionePer la giornata di oggi segnaliamo l’editore ospite, Iperborea, nella persona di Emilia Lodigiani, che porta al pubblico eporediese lo scrittore Björn Larsson, alle 16,30. A seguire, alle 18,00 ci sarà l’autore americano Nickolas Butler, per la prima volta in Italia. Entrambi gli appuntamenti si terranno in Sala Santa Marta.
La serata entrerà nel vivo alle 19,30 con Niccolò Fabi, che “festeggerà” con il pubblico eporediese i suoi vent’anni di carriera, di ritorno dal tour con gli amici e colleghi Max Gazzè e Daniele Silvestri. Racconterà aneddoti e ricordi, spiegando come si legge e come si scrive una canzone.
Successivamente al Teatro Giacosa alle 21,00 sarà protagonista Neri Marcorè insieme alla cantante Pilar e alla chitarra di Federico Ferrandina. Le letture scelte sono tratte dal romanzo di Fabio Stassi “È finito il nostro carnevale”.
L’Invasione continua…
Chiara Trompetto
[Fonte delle immagini: ArtInMovimento Magazine, La Grande Invasione]

More in Scuola

Most popular