artinmovimento.com

Myriam Lopa e Andrea Leone per parlare di IADC al convegno “Andare Oltre” a Borgaro Torinese

Banner-AndareOltre

Pochissimi giorni al via. L’1 e il 2 ottobre la prima edizione del Convegno Andare Oltre. Tutti uniti nella luce che si terrà presso l’Hotel Atlantic, a Borgaro Torinese (via Lanzo, 163/165) proposta dall’A.C.S.D. ArtInMovimento e presentata dal dott.Annunziato Gentiluomo. Grande interesse e tanti apprezzamenti per il ricco programma…. Noi vi presentiamo altri due relatori che presenteranno insieme la IADC, acronimo di Induced After Death Comunication (Comunicazione Post-Mortem Indotta), un metodo terapeutico (una terapia del Lutto e del dolore) basato su una particolare procedura di stimolazione bilaterale del cervello attraverso la stimolazione bilaterale degli occhi. Il metodo IADC è stato scoperto nel 1995 da una involontaria…

Layout.pdfPochissimi giorni al via. L’1 e il 2 ottobre la prima edizione del Convegno Andare Oltre. Tutti uniti nella luce che si terrà presso l’Hotel Atlantic, a Borgaro Torinese (via Lanzo, 163/165) proposta dall’A.C.S.D. ArtInMovimento e presentata dal dott.Annunziato Gentiluomo. Grande interesse e tanti apprezzamenti per il ricco programma….

Induced-After-Death-CommunicationNoi vi presentiamo altri due relatori che presenteranno insieme la IADC, acronimo di Induced After Death Comunication (Comunicazione Post-Mortem Indotta), un metodo terapeutico (una terapia del Lutto e del dolore) basato su una particolare procedura di stimolazione bilaterale del cervello attraverso la stimolazione bilaterale degli occhi.
Il metodo IADC è stato scoperto nel 1995 da una involontaria variazione del metodo EMDR realizzata dal dottor Allan Botkin, uno psicoterapeuta americano di formazione comportamentista che già da anni utilizzava la tecnica EMDR con i Reduci di guerra presso una Unità di Disturbo-post-traumatico da stress dove ha lavorato per vent’anni. Il metodo IADC porta, nel 70-80% dei casi, il paziente in pochi istanti e per pochi secondi in una modalità ricettiva (in pieno stato di veglia) in grado di riconnetterlo (almeno la percezione soggettiva del paziente è tale) con la persone defunta a cui il trauma o il dolore della perdita è legato. Questa ‘riconnessione’ con un defunto, come dimostrato dal successo ottenuto in migliaia di casi clinici, può condurre a una risoluzione istantanea e definitiva del lutto, del trauma e dei sentimenti a esso collegati.

andrea-leone-cut-dvd-180x180Ad approfondire questo interessante metodo Andrea Leone e Myriam Lopa. Il primo  è un consulente editoriale e co-responsabile della collana NOETIC (UNOEDITORI). È un blogger e un articolista su temi di convergenza tra scienza salute e spiritualità. Laureato in filosofia con una tesi sul pensiero scientifico evoluzionistico di Teilhard de Chardin, tiene seminari sulla Nuova Cosmologia in collaborazione con l’associazione “Spiritualità del creato”, ispirata e patrocinata dal teologo americano Matthew Fox. È il fondatore e il referente della community group italiana IONS Italia. È ideatore, organizzatore e moderatore di eventi culturali. Lo stesso Andrea Leone ha promosso e organizzato a Torino il primo percorso formativo in Italia in IADC, dal 29 al 31 maggio 2015, richiamando circa trenta persone anche da oltre confine. Per la formazione si è avvalso della dottoressa Juliane Grodhues che ha affiancato il docente americano Graham Maxey.

myriam-lopaMyriam Lopa nasce a Brescia nel 1975, ma vive a Torino. Nel 2000 si laurea in Psicologia Clinica presso l’Università degli Studi di Torino e subito dopo comincia a lavorare come Formatrice e Responsabile HR presso diverse aziende. Ha frequentato anche il Master di Formazione Formatori della Max Formisano Training. Ha studiato approfonditamente Psicologia, Biologia, Neurologia, Psicogenealogia, PNL, Biologia delle credenze, Costellazioni Familiari, Kinesiologia Emozionale ed altre discipline per comprendere l’essere umano nella sua totalità.

Abbandonata qualche anno fa, per scelta e passione, l’attività di Responsabile HR, si occupa esclusivamente di attività di Psicologa e di Formazione, focalizzandosi sugli aspetti emozionali che bloccano l’individuo. Nel 2015 ha frequentato il primo training in Italia in IADC (Induced After Death Communication) e ad oggi utilizza questa tecnica frequentemente e con risultati incredibili. Ha all’attivo un libro A piedi nudi tra gli antenati.

Ancora qualche posto disponibile, quindi affrettatevi.

Per chi volesse partecipare al Convegno Andare Oltre, deve mandare un bonifico bancario di 75 euro ad A.C.S.D. ArtInMovimento al seguente IBAN IT17Q0335967684510700210195 mettendo nella causale il Nome e Cognome e la dicitura Iscrizione Convegno Andare Oltre.
La quota del convegno, comprende iscrizione all’associazione, assicurazione, le relazioni, una sessione individuale con sensitivo/operatore olistico/terapeuta e la partecipazione a uno dei cinque workshop. Ci sono ancora dei posti, tra i sensitivi, con Renda, Facciolo, Quinto, Latini, Cassano, Capozzi e Varello, con la terapeuta IADC (Lopa appunto) oppure con gli operatori olistici (Ratti – EFT – o Tamburini -Story telling).
Un evento importante, un evento trasformativo per celebrare la vita… Assolutamente da non perdere!
Redazione di ArtInMovimento Magazine

More in Cultura

Most popular

Most popular

Most popular

Most popular