artinmovimento.com

“Storia di una ladra di libri” un libro fantastico…

storia-di-una-ladra-di-libri03

Nel canale Scuola ospitiamo anche recensioni, progetti, lezioni di studenti di tutte età. Oggi è la volta di Viola Pistis della VB della Scuola Primaria dell’A.Spinelli di Torino. Un libro fantastico… Storia di una ladra di libri è stato scritto da Markus Zusak ed è edito da Frassinelli. È ambientato nel 1939, nella Germania nazista. La protagonista, Liesel Meminger, una bambina di dieci anni, è stata abbandonata dalla madre che, da comunista come il marito, è stata costretta ad affidarla, insieme al fratello, a una famiglia. Purtroppo durante il viaggio in treno muore il fratello. Quando arriva a casa della…

Altiero-SpinelliNel canale Scuola ospitiamo anche recensioni, progetti, lezioni di studenti di tutte età. Oggi è la volta di Viola Pistis della VB della Scuola Primaria dell’A.Spinelli di Torino.

Un libro fantastico…
lieselStoria di una ladra di libri è stato scritto da Markus Zusak ed è edito da Frassinelli. È ambientato nel 1939, nella Germania nazista. La protagonista, Liesel Meminger, una bambina di dieci anni, è stata abbandonata dalla madre che, da comunista come il marito, è stata costretta ad affidarla, insieme al fratello, a una famiglia. Purtroppo durante il viaggio in treno muore il fratello. Quando arriva a casa della famiglia Huberman, Liesel si affeziona subito a Hans, il papà adottivo, un uomo disoccupato e che non si fa troppi problemi nella vita. Al contrario la moglie Rosa. è una donna molto brusca e sempre arrabbiata. Man mano che passa il tempo, però, Liesel si accorge che quella signora nel profondo del cuore è gentile, coraggiosa e sensibile. Conosce poi Rudy, con cui stringerà un forte rapporto. Ma la relazione più stretta lo instaurerà con il segreto della famiglia: Max, un ragazzo ebreo nascosto nella cantina degli Huberman. Tra tante persone però sono i libri i suoi veri migliori amici.
Il primo incontro importante con un libro è proprio al funerale del fratello: in quell’occasione Liesel trova un libro funebre e vedendolo, lì, incastrato nella neve, lo prende con sé.
E da quel giorno decide di imparare a leggere insieme ad Hans, neanche lui in grado di farlo. Si immerge nel mondo delle carte stampate e scopre un’altra vita attraverso i libri. Li incomincia a “rubare” (che per lei è un salvare) dai roghi. Poi li sottrae dalla libreria del sindaco, che per lei è un posto magico e unico dove si perde negli scaffali. Ed è così che comincia a scrivere dei piccoli racconti insieme a Max. Tra avventure, sofferenze, paura, felicità…Liesel Meminger vive la sua vita in un paesino della Germania nazista trasmettendoci l’amore per la lettura e la scrittura.

Storia di una ladra di libri è un libro fantastico, emozionante e sempre pieno di sorprese. Mi ha insegnato che anche i libri possono essere utili a fare compagnia a qualcuno, e vuole far capire che, pure nella sofferenza, se si ha la capacità di osservare bene, si possono trovare la gentilezza, l’allegria, l’amore, l’amicizia. Il messaggio finale è che anche nei momenti più difficili e tristi si può trovare sempre un po’ di felicità.

Dopo una recensione del genere, non possiamo che consigliare questo volume a tutti i giovani lettori e non…
Annunziato Gentiluomo

[Fonti delle immagini: aiacetorino.it, archiviozeta.eu]

More in Cultura

Most popular