artinmovimento.com

Ti ricordi di me? dal respiro internazionale…

foto-ti-ricordi-di-me-2-low

Beatrice (Ambra Angiolini), insegnante elementare narcolettica, vittima di amnesie, affida i suoi ricordi ad un librone rosso. È fidanzata con Amedeo (Ennio Fantastichini) ricco, traditore e proprietario della casa in cui vive. Roberto (Edoardo Leo), autore di surreali favole per bambini come La foresta dei barboni assiderati o Alice nel paese dei terremotati, per vivere lavora in un supermercato ed è cleptomane. I due si incontrano e si sconvolgono. Le loro vite scorrono nella normale follia/fobia quotidiana (come quella di attraversare la strada saltellando solo sulle strisce pedonali) fino a quando, sotto al portone della psicoterapeuta che li ha in cura, avviene…

foto 1 locandinaBeatrice (Ambra Angiolini), insegnante elementare narcolettica, vittima di amnesie, affida i suoi ricordi ad un librone rosso. È fidanzata con Amedeo (Ennio Fantastichini) ricco, traditore e proprietario della casa in cui vive. Roberto (Edoardo Leo), autore di surreali favole per bambini come La foresta dei barboni assiderati o Alice nel paese dei terremotati, per vivere lavora in un supermercato ed è cleptomane. I due si incontrano e si sconvolgono. Le loro vite scorrono nella normale follia/fobia quotidiana (come quella di attraversare la strada saltellando solo sulle strisce pedonali) fino a quando, sotto al portone della psicoterapeuta che li ha in cura, avviene l’incontro. Tra i due ha inizio da subito un corteggiamento surreale ma tenace che finirà per farli innamorare. Tra rincorse e amnesie, la storia d’amore sarà l’occasione per guarire e vivere le proprie emozioni, evitando conseguenze disastrose, fino all’imprevedibile e agrodolce finale.
Ti ricordi di me?, nato da una sceneggiatura teatrale di Massimiliano Bruno, si adatta perfettamente al cinema grazie alla regia di Rolando Ravello e all’interpretazione di tutto il cast. In particolare si distinguono i due protagonisti, Edoardo Leo, bravissimo nel ruolo dell’impacciato, e Ambra Angiolini, che conferma anche in questo ruolo, la sua grande versatilità. Una delle poche attrici in Italia che possa aspirare ad un’iconicità cinematografica vecchia scuola.
La colonna sonora curata da Gianluca Misiti e il sapiente lavoro della costumista Giuliana Cau conferiscono ulteriormente al film un respiro internazionale, più vicino alla commedia francese che non a quella classica italiana.
Ti ricordi di me? rifiuta ogni vincolo con la classica commedia sentimentale, la destruttura sfuggendo da un lieto fine e disegnando una storia d’amore di due solitudini che sgusciano da ogni etichetta sociale.
Mirko Ghiani

foto-ti-ricordi-di-me-14-low

Valutazione ✰✰✰✰

Ti ricordi di me? (Italia, 2014)
Regia:
Rolando Ravello
Interpreti: Ambra Angiolini, Edoardo Leo, Ennio Fantastichini, Paolo Calabresi, Susy Laude, Pia Engleberth
Genere: Commedia
Durata: 91′

 

foto-ti-ricordi-di-me-10-low

Comments

  1. marika says:

    Un film che essendo italiano, almeno per me, vai a vedere (con la solita puzza sotto al naso) come se fosse la classica commediola italiana.. Ma cosi’ alla fine non e’… Si rivela un film dolcissimo con interpretazioni coinvolgenti, dolci e stralunate.. Che ti fan venir voglia di voler aiutare gli i terpreti nella loro, non semplicissima vita… Consiglio di vederlo, uno perché è un bel film… Ma anche per far capire che a anche noi siamo ancora capaci di fare del buon cinema :)

  2. […] il premio, come ad esempio l’ingiusta esclusione dalle nomination di film meritevoli come “Ti ricordi di me?” o “Zoran il mio nipote scemo” o la mancata vittoria come attrice non protagonista di una […]

More in Cultura

Most popular