artinmovimento.com

Un inizio a 5 stelle per “L’invisibile ponte dell’Amore”…

aldilà

Un inizio a 5 stelle per la settima edizione del convegno L’invisibile ponte dell’Amore in scena ancora oggi e domani nella cittadina della cintura di Torino, Borgaro Torinese, presso l’accogliente Hotel Atlantic in via Lanzo 163/165. Ben 400 gli iscritti, dato che testimonia un significativo interesse nei confronti del tema dell’estremo passaggio e dell’invisibile, e una grande fiducia nei confronti dell’organizzazione, l’Associazione Il Nodo, e in particolare del Presidente Lorenza Aimone Querio. Si tratta, infatti, di un evento che in sette anni è sempre cresciuto anche in termine di qualità dei relatori presenti. Una tale partecipazione di pubblico esprime anche il…

Depliant-copertina-2014-conUn inizio a 5 stelle per la settima edizione del convegno L’invisibile ponte dell’Amore in scena ancora oggi e domani nella cittadina della cintura di Torino, Borgaro Torinese, presso l’accogliente Hotel Atlantic in via Lanzo 163/165.
Ben 400 gli iscritti, dato che testimonia un significativo interesse nei confronti del tema dell’estremo passaggio e dell’invisibile, e una grande fiducia nei confronti dell’organizzazione, l’Associazione Il Nodo, e in particolare del Presidente Lorenza Aimone Querio. Si tratta, infatti, di un evento che in sette anni è sempre cresciuto anche in termine di qualità dei relatori presenti. Una tale partecipazione di pubblico esprime anche il fatto che questi tre giorni siano effettivamente capaci di creare un spirito di familiarità e solidarietà, immediatamente percepibile a chi come noi vi ha partecipato, e di rispondere a un bisogno oggettivo producendo un conforto importante in particolare per i genitori che hanno visto andare via i loro figli.
AA2012_02Nella prima giornata si sono succeduti relatori di fama internazionale e altri molto apprezzati in ambito italiano. In primis, la francese Anne Givaudan, autrice e coautrice di diciannove libri, conosciuta per la pratica dei viaggi astrali, che ha presentato la morte come un viaggio su un altro piano, più sottile rispetto a quello materiale in cui ci muoviamo con il nostro corpo fisico.daniela gervasoni E poi Daniela Gervasoni, unica insegnante italiana certificata dalla scuola spiritualista dell’Arthur Findlay College e rappresentante dell’Unione Spiritualista Inglese a livello internazionale, che ha puntualizzato la necessità di un percorso spirituale, di studio e di consapevolezza per i medium data la responsabilità che il loro fare presuppone, essendo ambasciatori dello spirito e lavorando col dolore delle persone. Vi è da segnalare l’interessante presentazione del radiologo e traduttore di antichi testi alchemici, Rodolfo Neri, riguardante il tema dei Gamahes, ovvero dei segnali dello spirito presenti sulla pietra o su altre basi materiche; e la performance pubblica di medianità della “bella” Imma Lucà e dell’energetica Slavy Gehring.
Un pubblico attento, partecipe, interessato ha permesso ai relatori di potersi esprimere al meglio, consentendo di recapitare dei messaggi forse non completamente “umani”. Un pubblico soddisfatto in igor-sibaldi-performance-strategiesgrande attesa per Igor Sibaldi che relazionerà alle 9.00 sul “nostro aldilà del personale”. Una presenza importante per L’invisibile ponte dell’Amore, in quanto il ricercatore milanese è un grande conoscitore dei miti antichi e moderni, e dei testi sacri delle grandi religioni e della filosofia delle civiltà, impegnato, da diverso tempo, nel disvelamento delle strutture superiori e atemporali della coscienza attraverso conferenze e seminari in molte parti del mondo.
La giornata di oggi prevede anche gli interventi di Salvatore Brizzi, esperto di Alchimia trasformativa, Don Sergio Messina, interessato, fra l’altro, all’accompagnamento al morente, e di Enzo Decaro, docente di scrittura creativa, autore, attore e ricercatore Spirituale.
morte e vitaIl convegno si concluderà domenica mattina con Anna Paola Rossi, esperta di autoipnosi; Mario Del Giglio, che dal 1981 riceve messaggi spirituali attraverso una medianità ispirata e cosciente; Anna Tamburini Torre, giornalista e spiritual coach; e Dino Marabini, filosofo e teologo.
Non possiamo dunque che dare risonanza a questo evento, stendardo di responsabilità, fede, speranza e amore, quell’amore, che come sottolinea Lorenza Aimone Querio, “è per sempre e che ci accompagna ai giardini fioriti dell’invisibile dove il nostro cuore sa darci le certezze che il dolore e la razionalità tentano di offuscare”.
Annunziato Gentiluomo

 

[Fonte delle immagini: cocooa.com, walkcircle.wordpress.com, cosedellaltromondo.it]

More in Benessere

More in Dalle associazioni

Most popular

Most popular

Most popular