Month: October 2021

 

Assemblea dei Soci della CNUPI

Logo-nuovo-CNUPIL’Assemblea dei Soci della CNUPI (realtà che ha personalità giuridica, socia dell’Europen Association of the Education of the Adults, riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione, Università e Ricerca Scientifica, cfr. GU 203, del 30.8.91; iscritta all’Anagrafe Nazionale degli Istituti di Ricerca, cod. 4179OYC .Ente di Formazione qualificato per il personale della scuola, Legge 107/2015. Accreditato al M.I.U.R. ai sensi del D.M. 177/2000 e dalla D.M. n. 170/2016. Sede di Servizio Civile Nazionale L. 64/01 –Codice Identificativo sede n. 95765) si terrà in prima convocazione venerdì 12 novembre 2021, alle ore 07:00 e in seconda convocazione sabato 13 novembre 2021 alle ore 10,30. La sessione assembleare si terrà, in conformità alle disposizioni di Governo per la prevenzione al Covid 19, presso la sede della U.P. Accademia Quantica in Roma Via di Tor Pagnotta n.94, anche se i lavori verranno trasmessi in diretta attraverso il seguente account Zoom: https://us02web.zoom.us/j/2203990700?pwd=b2NkN2tOc3dTczVtNGt3bTUyN1FMQT09 – ID 2203990700 – Password 186680.
La Convocazione è pubblicata anche sul sito www.cnupi.it; in base al vigente regolamento si ricorda che il sito web è considerato come albo pretorio per le comunicazioni e le convocazioni ufficiali.
L’Università Popolare ArtInMovimento, in quanto affiliata, sarà presente e invita tutti i suoi soci a parteciparvi.
Redazione di ArtInMovimento Magazine

Ipnosi Regressiva con Vincenzo D’Amato a Torino

logo uni pop AIM_jpegL’Università Popolare ArtInMovimento propone, in sinergia con la CD Srl Academy, propone per il 4, 5, 18 e 19 dicembre condotto da Vincenzo D’Amato, dottore in Psicologia e HypnoMentalCoach, modulo formativo del master in Hypnosis and Applied Hypnotic Techniques Neuro HypnoCoaching (percorso di studi legato alle molteplici tecniche di induzione ipnotiche) che sarà proposto a Torino dal 2022 a Torino.
Vincenzo D’Amato è Presidente dell’A.I.P.E. Associazione Internazionale Processi Evolutivi, CEO & Founder della CD Academy, Accademia di formazione internazionale. Dal 2008, con le realtà che rappresenta, eroga corsi di formazione per aziende, professionisti e privati, trattando temVincenzo_damato_10atiche di fondamentale importanza. Vincenzo si occupa anche di Comunicazione Efficace e di Tecniche di Vendita.

L’ipnosi regressiva alle vite passate è uno strumento di crescita spirituale, un viaggio interiore che agevola il cambiamento e ti conduce ad esso. Lavorando attraverso le induzioni ipnotiche alle vite precedenti è possibile trattare l’ansia, il panico, la depressione, i disturbi alimentari, le ossessioni e comprendere eventuali dinamiche relazioni “insane” in cui si rimane Ipnosi regressiva Torinoinvischiati.
Saranno 4 giorni full immersion per un totale di 32 ore  di cui 28 ore di pratica, al termine dei quali si riceverà un attestato Internazionale e il materiale didattico.
Il corso si terrà presso la Scuola di Danza Relevé, sita al primo piano di via Lessolo, 19 a Torino con i seguenti orari: sabato 11.00-20.00 e domenica 10.00-18.30.
Il costo, solo per i soci dell’Università Popolare ArtInMovimento, è 597 € + Iva (al 20%) e 570€ per chi ha partecipato alla V edizione del Convegno Andare Oltre. Uniti nella Luce. Il prezzo reale di listino è per gli IMG-20211020-WA0001esterni 799€ + IVA. Bisogna versare l’acconto entro il 21 novembre per avere garantita la promozione!
Si ricorda che coloro hanno frequentato uno dei moduli previsti dal programma del Master possono:
rifrequentare lo stesso modulo gratuitamente; scalare la quota versata del modulo dall’importo del Master; far parte di un gruppo WhatsApp dedicato dove condividere esperienze con tutti partecipanti e i docenti; e accedere a un laboratorio esperiVincenzo D'Amatoenziale dove applicare e amplificare tecniche e competenze.
Siamo felici di intraprendere questo nuovo percorso con l’Università Popolare ArtInMovimento. Dopo l’esperienza ad Assisi, l’entusiasmo e il desiderio di condividere tali competenze trasformative sono veramente strabordanti. Credo di poter affermare che è realmente un’esperienza illuminante, precisa Vincenzo D’Amato.
Un evento da non perdere! Per informazioni chiamare al 3663953014 o scrivere a info@artinmovimento.com.
Redazione di ArtInMovimento Magazine

“The Last Mountain” (2019) di Dariusz Załuski… il primo appuntamento di “La montagna al cinema”

Locandina_progettoIl primo film del nuovo format La montagna al cinema. Straordinarie imprese da rivivere insieme, proposto dalla casa di distribuzione cinematografica Mescalito Film e focalizzato sul rapporto fra la settima arte e la montagna, è il documentario polacco-pakistano “The Last Mountain” (2019) di Dariusz Załuski. Si tratta del resoconto senza filtri della leggendaria spedizione invernale polacca del The last mountain2018 al K2, ultima vetta dell’Himalaya non ancora conquistata in inverno, condotta dagli strepitosi veterani dell’alpinismo, Krzysztof Wielicki, Adam Bielecki e Denis Urubko, e culminata nella epica operazione di salvataggio della francese Élisabeth Revol, intrappolata sul vicino Nanga Parbat insieme a Tomasz Mackiewicz.
Una miscela di tensione, avventura e coraggio con lo sfondo di scenari mozzafiato, firmati da un regista, Dariusz Zaluski, che ha scalato sette volte gli ottomila, compreso una volta il K2 e due l’Everest, e che ha partecipato a numerose spedizioni invernali, combinando l’arrampicata col cinema professionale con la realizzazione di molti documentari pluripremiati sulle montagne più alte del mondo.
The Last Mountain sarà proiettato nelle seguenti sale nelle giornate The last mountain.5che vanno da oggi, lunedì 25, a mercoledì 27 ottobre, eccetto otto casi dove verrà proposto a novembre: AMBROSIO Cinecafè di Torino – corso Vittorio Emanuele II, 52 – (25 e 26/10); UCI di Torino – via Nizza, 262 – (26 e 27/10); UCI CINEMAS di Moncalieri – via Fortunato Postiglione ,1 – (26 e 27/10); UCI CINEMAS di Alessandria via Gambalera angolo via Rana (26 e 27 ottobre); Cinema IMPERO The last mountain.3Multisala di Bra – via Vittorio Emanuele II, 211- (25 e 26 Ottobre); Cinema MONVISO di Cuneo – via XX Settembre, 14 – (15 novembre); Multisala G. Modena di Trento – viale S. Francesco d’Assisi, 6 – (16-17 novembre); CINE-TEATRO ALEXANDER GIRARDI di Cortina D’Ampezzo (BL) – via Marangoni, 2 – (26 ottobre); Cinema NAZIONALE Multisala di Trieste – viale XX Settembre, 30 – (25, 26 e 27/10); Multisala RIVOLI di Verona – piazza Bra, 10 – (26 The last mountain.4e 27/10); UCI CINEMAS di Fiume Veneto (PN) – via Maestri del Lavoro, 51- (26 e 27/10); Cinema LUX di Padova – viale Felice Cavallotti, 9 – (28/10); Cinema Italia – Eden di Montebelluna (TV) – viale della Vittoria, 31 (26-27 ottobre); Multisala ROMA di Vicenza – Stradella dei Filippini, 1 – (26 e 27 Ottobre); ANTEO PALAZZO DEL CINEMA di Milano – Piazza Venticinque Aprile, 8 (25 e 26/10); Cinema ALPI di Temù (BS) – via Saletti – (26 Ottobre); The last mountain.1Cinema Garden Multivision di Darfo Boario Terme (BS) – Piazza Medaglie D’Oro, 2, – (26 e 27 Ottobre); Cinema CAPITOL di Bergamo – via Torquato Tasso, 41 (3 novembre); UCI CINEMAS COMO di Montano Lucino (CO) – via G. Leopardi, 1/A (2 e 3/11); Cinema IRIDE di Costa Volpino (BG) – via Torrione (26 e 27/10); TREVIGLIO ANTEO SPAZIO CINEMA di Treviglio mescalito(BG) – viale Montegrappa – Via Torriani (26/10);  UCI Cinemas Curno – Lega Lombarda, 39 (3 novembre); CineClub NICKELODEON di Genova – via della Consolazione, 5r – (25 Ottobre); Cinema Il nuovo di La Spezia – via Cristoforo Colombo, 99 – (8-9 novembre); UCI Cinemas di Piacenza – via Corrado Visconti, 1 – (26 e 27/10); ALCORSO di Reggio Emilia – corso Giuseppe Garibaldi, 14 – (25 e 26/10); UCI Cinemas Meridiana di Casalecchio di Reno (BO) – via Aldo Moro (3 novembre); UCI CINEMAS di Ferrara – via Darsena, 73 – (2 – 3 Novembre); Cinema Multisala IL PORTICO di Firenze – via Capo Notarangelodi Mondo, 66 – (25 Ottobre); UCI CINEMAS di Sinalunga (SI) – via Pier Paolo Pasolini – (26 e 27/10); UCI CINEMAS di Perugia – viale Centova, 1d – (26 e 27/10); Cinema ALADDIN di Cesena – via Assano, 587 – (26/10); Cinema GALLERIA di Ancona via Antonio Giannelli, 2a (25 e 26/10); Cinema Multisala ODEON di Ascoli Piceno – Viale Federici, 82 (26 e 27/10); Multisala MODERNO di Rieti – Via Cintia, 56 – (2 novembre), UCI CINEMAS Porta di Roma – via Alberto Lionello, 201 – (26 e 27/10); UCI CINEMAS PARCO LEONARDO di Fiumicino (RM) – via Gian Lorenzo Bernini, 20/22 – (26 e 27/10); UCI CINEMAS di Molfetta (BA) – via dei Portuali, 12 – (26 e 27/10); e UCI CINEMAS di Palermo – via Filippo Pecoraino – (26 e 27/10).

La rassegna “La montagna al cinema. Straordinarie imprese da rivivere insieme” proseguirà con “Climbing Iran” di Francesca Borghetti (22- 24 novembre); “Streif: one hell of a ride” di Gerald Salmina (13 – 15 dicembre); “Naked Mountain” di Alex Txikon (17 – 19 gennaio 2022); e terminerà con “Wall of Shadows” di Eliza Kubarska (7 – 9 febbraio 2022).

BeltrameManca ormai pochissimo. Una sfida che ci siamo lanciati e che abbiamo lanciato al nostro pubblico! Una scommessa in cui crediamo! Un modo per combinare avventura, sport estremi, adrenalina, passione e natura, afferma Francesco Notarangelo, responsabile della distribuzione di Mescalito Film.
Apriamo la rassegna con “The Last Mountain” di Dariusz Załuski perché riteniamo incarni in modo chiaro tutto ciò che questo nuovo format vuole veicolare. Apprezzato in diversi festival, ha ottenuto il premio come Best Alpinism & Climbing Film presso all’edizione 2020 dell’Ulju Mountain Film Festival. Sicuramente un documentario di grande manifattura estetica e di significativo interesse storico, ma lasciamo al pubblico l’ultima parola. Ci auguriamo solo di aver intercettato il gusto di chi ci seguirà, conclude Giorgio Beltrame, fondatore e responsabile della produzione di Mescalito Film.

Sicuramente una bella sfida che sta coinvolgendo praticamente tutta l’Italia. Appassionati di cinema e di montagna… non potete perdere questa rassegna. Si tratta di un’occasione unica!
Francesco Romeo

SCHEDA del FILM
TITOLO “The Last Mountain”
REGIA Dariusz Załuski
SCENEGGIATURA Anna Filipow, Dariusz Zaluski
PRODUZIONE Narodowe Centrum Kultury, Polski Zwiazek Alpinizmu
NAZIONE Polonia, Pakistan
CATEGORIA Lungometraggio
GENERE Documentario
ANNO DI PRODUZIONE 2019
DISTRIBUZIONE Mescalito Film
DATA USCITA ITALIA 2021

Cinepizza 2.0. Un universo oltre la pizza… un evento di condivisione

IMG-20211019-WA0018 25 ottobre, dalle ore 18.00 alle ore 21.00, in via Reggio 19/B a Torino, Cinepizza, nella persona del suo titolare Christian Rapisarda, in sinergia con l’azienda Wami, l’Associazione Rubens, la libreria Il Ponte sulla Dora e l’Università Popolare ArtInMovimento, e con la collaborazione di Barbara Giacone, propone un aperitivo “solidale” Cinepizza 2.0 a base di tutti i prodotti del nuovo menù della pizzeria, accompagnato dal duo In the neighborhood composto da Enrico Manera (chitarra) e Tommaso Cerasuolo (voce). Troverà spazio, all’interno dell’evento, la presentazione del nuovo libro Borgo Rossini Stories curato da Paolo Morelli e Rocco Pinto.
Una parte del ricavato dell’aperitivo della serata sosterrà i progetti dell’Associazione Rubens, a cui potranno essere dedicate anche Christian_Cinepizzadonazioni dirette da parte degli intervenuti. Tale attenzione proseguirà finanziata dalla vendita delle bottiglia d’acqua Wami almeno fino a dicembre.
Questi sono stati per me due anni di riflessioni e, sempre più convinto della mia passione, ho deciso di rinnovare la mia pizzeria e il mio modo di approcciarmi al mondo del lavoro e della ristorazione, evolvendo verso una visione più consapevole, green e con un’attenzione particolare al supporto di progetti sociali.
Da qui nascono tre collaborazioni di cui vado molto fiero con Wami, azienda milanese che si è proposta la missione di creare progetti che portano acqua nelle case Logo_Cinepizzadi comunità che non ne hanno accesso; l’Associazione Rubens – La relazione che cura, che nasce con lo scopo di offrire programmi di educazione, riabilitazione psico-fisica e inserimento sociale e lavorativo, al fine di aiutare a migliorare la qualità della vita delle persone e sostenere le loro famiglie; l’Università Popolare ArtInMovimento impegnata nella diffusione delle pratiche di benessere e nella divulgazione delle stesse attraverso la sua testata online ArtInMovimento Magazine che si è occupata dell’ufficio stampa dell’evento. Sarà un momento di confronto, di condivisione, di leggerezza per allietare la mente e il palato, e aperto a tutti per ritrovare il senso di comunità in un quartiere storico e popolare di Torino
, afferma Christian Rapisarda.
Un evento che abbiamo voluto sostenere per la qualità dell’offerta, per l’idea che lo anima e per le qualità umane del titolare di Cinepizza.
Servono momenti di fraternità come questo. Sono necessari spazi nuovi per tornare a condividere…
Annunziato Gentiluomo

 

I vincitori del NIF CONTEST 2021

A place to be backDal 7 al 12 ottobre, sul canale Vimeo dedicato, l’Università Popolare Artinmovimento e l’Associazione Systemout, ha proposto il NIF Contest, rassegna satellite del Torino Underground Cinefest formato da 18 film selezionati tra i poco meno di 1000 prodotti giunti da tutto il mondo.
Questa terza edizione si è arricchita della nuova sezione dedicata al cinema e le donne, sezione che ha richiamato più di 400 film iscritti.
Buona è stata l’affluenza di pubblico online con oltre 1400 visualizzazioni uniche.
Andando ai premiati, la commissione giudicatrice del Festival ha decretato come Miglior Lungometraggio il film spagnolo A place to be back di Hugo Martínez e come Miglior Cortometraggio il bulgaro Home Far AwayHome Far Away di Dimitar Kutmanov.
Una commissione di sole donne ha premiato come BEST FILM Women cinema section l’iraniano Before Darkness di Mosayeb Hanaei.
Una programmazione ricca che, dati i risultati, possiamo dire sia piaciuta. Tante le tematiche e alta la qualità dei prodotti. Sono soddisfatto anche se vogliamo crescere ancora, dichiara Davis Alfano, il direttore artistico del NIF Contest.
Siamo contenti del risultato nonostante la sessione online, ma siamo pronti a tornare in sala già dalla prossima edizione. Ormai il peggio dovrebbe essere passato, afferma il nostro direttore responsabile Annunziato Gentiluomo, Presidente dell’Università Popolare ArtInMovimento.
Si continua alla grande!!!
Alessio Romeo

Al via il progetto “La montagna al cinema” in ben 13 regioni d’Italia

mescalitoLa casa di distribuzione cinematografica Mescalito Film propone, dal 25 ottobre, La montagna al cinema. Straordinarie imprese da rivivere insieme, un nuovo The last mountainformat focalizzato sul rapporto fra la settima arte e la montagna. Un film al mese per immergere gli spettatori in scenari naturalistici impressionanti ed emozionarli attraverso narrazioni di avventure senza precedenti.

Il progetto prevede proiezioni in prima assoluta italiana in ben tredici regioni italiane – Lombardia, Piemonte, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria, Lazio, Marche, Puglia e Sicilia -, e tra le città dove sarà godibile si segnalano Milano, Torino, Padova, Venezia, Treviso, Belluno, Bassano del Grappa, Alessandria, Cremona, Piacenza, Genova, La Spezia, Bologna, Reggio Emilia, Firenze, Verona, Vicenza, Trento, Perugia, Roma, Ancona, Bari e Palermo.

Si inizierà con una tre giorni, dal 25 al 27 ottobre, col documentario polacco-pakistano The Last Mountain (2019) di Dariusz Załuski, una delle più straordinarie operazioni di salvataggio sul K2.

ClimbingSeguirà, dal 22 al 24 novembre, il documentario italiano Climbing Iran (2020) di Francesca Borghetti, che racconta la storia di Nasim Eshqi che, con determinazione, entra a far parte da donna dell’élite del climbing internazionale.

Il 13, il 14 e il 15 dicembre sarà la volta del documentario austriaco Streif: one hell of a ride (2014) di Gerald Salmina sulla famosa pista di sci di Kitzubuhel.

Dal 17 al 19 gennaio 2022 verrà proiettato Naked Mountain (2020), documentario spagnolo diretto da Alex Txikon, riguardante l’impresa invernale per raggiungere la cima del Nanga Parbat nel 2016.

Concluderà il progetto il documentario polacco Wall of Shadows di Eliza Kubarska sull’avventura di una famiglia di Sherpa sul Monte Everest dal 7 al 9 febbraio 2022.

NotarangeloVogliamo lanciare una sfida originale focalizzata sugli sport estremi e la montagna, che descriva imprese eccezionali realizzate dall’uomo e che fotografi scenari impressionanti, realmente mozzafiato. Abbiamo puntato sul documentario come genere più adatto a questo fine, afferma Francesco Notarangelo, responsabile della distribuzione di Mescalito Film.

Sono tutte prime nazionali che Beltrameal massimo sono state proposte in festival tematici, come il Festival della Montagna di Trento. Abbiamo dato spazio a produzioni di diverse nazionalità per far assaporare al nostro pubblico sensibilità e stili differenti, valorizzando le peculiarità e le diversità, conclude Giorgio Beltrame, fondatore e responsabile della produzione di Mescalito Film.

Una bella scommessa. Un modo originale e nuovo per parlare del rapporto tra l’uomo e la natura. Un’occasione per godere delle bellezze del nostro magnifico pianeta, grazie ai filtri del cinema e alla sua capacità immersiva e il suo essere spettacolare. Un’opportunità per poter vivere emozioni legate alla straordinarietà dell’uomo in una continua tensione di superamento dei propri limiti. Da non perdere per tutti e in particolari per gli appassionati di sport estremi e di montagna…
Chiara Trompetto

Le serate speciali del V Convegno Internazionale “Andare Oltre. Uniti nella Luce”

Locandina_Convegno2021All’interno della V edizione del Convegno Internazionale Andare Oltre. Uniti nella Luce, proposto dall’Università Popolare ArtInMovimento, in sinergia con A.R.E.I. e col patrocinio dell’agenzia di formazione BIMED, dell’ASI Settore Arti Olistiche e Orientali e della CNUPI, vi saranno due serate speciali battezzate Art, Cinema and Medianic Night con musica, film a tema, direttamente dalla prima edizione del Life Beyond Life Film Festival, e dimostrazioni pubbliche.
Precisamente, presso il Quality Hotel Atlantic, sito in via Lanzo, 163 a Borgaro Torinese (TO), domani, venerdì 8 ottobre, dalle ore 21.15 saranno protagonisti il pianista Carmelo Spoto, le medium Patrizia Perrone e Cristina Pasqualini e l’esperto in pratiche meditative Annunziato Gentiluomo. In conclusione sarà proiettato il documentario italiano Medium di Laura Cini che ha ricevuto al primo LBLFF la Menzione Speciale.
Medium-PosterSabato 9 ottobre, dalle ore 22.00, invece i proiettori saranno puntati su Florencio Anton, referente mondale della pittura medianità e Imma Lucà, medium e sensitiva, i cui interventi saranno seguiti dalla visione del belga La Dernière Séance (Rock Out) di Alice Gadbled, film vincitore della sezione cortometraggi della prima edizione del Life Beyond Life Film Festival, con i sottotitoli in italiano curati dal Religion Today Film Festival.
Rispetto ai due film proiettati, Medium segue con cura Tarika che ha dedicato la vita a imparare a gestire le sue capacità innate di comunicare con l’aldilà. A lei arrivano Sirio, un uomo la cui vita è stata spezzata dalla drammatica morte della moglie e Nadia, una donna brillante con un oscuro trascorso con i genitori. Attraverso le doti di Tarika di varcare la soglia della vita, Sirio e Nadia si spingono oltre i propri limiti guadagnando una sorta di tempo supplementare per affrontare l’irrisolto con i propri defunti, che si rivela essere uno specchio di conoscenza della natura più profonda di loro stessi e del loro percorso umano. Un Rock-Out-posterdocumentario onesto che esplora il mondo dell’invisibile con rispetto e intelligenza, toccando di riflesso il tema del lutto. Invece La Dernière Séance descrive la storia di Bob che, nonostante sia stato attivista e ateo per tutta la sua vita, ha però chiesto di essere sepolto religiosamente. Questa scelta sconvolge molto i suoi tre figli Emilie, Lucien e Benoît, ma delizia sua sorella Nicole. La commedia divertente e spassosa, e a tratti delicatissima offre prospettive diverse e letture differenti del momento della separazione di un caro che passa oltre e cerca di rispondere a degli interrogativi: Come dire addio attraverso codici che non sono tuoi? Come condividere il lutto? Come gestire il defunto?
Due serate intense, ricche, che rappresentano eventi dentro un evento contenitore più grande. Carmelo Spoto ci delizierà con la sua musica, il cinema ci offrirà spunti di riflessione e le medium daranno conforto e testimonieranno col loro operato l’aldilà e la vita oltre la vita, Nunzio_Gentiluomo_7dichiara Annunziato Gentiluomo, presidente dell’Università Popolare ArtInMovimento (https://www.unipopaim.it/ ) e direttore artistico del Convegno Andare Oltre. Uniti nella Luce (https://artinmovimento.com/andareoltre) e del Life Beyond Life Film Festival (https://www.lifebeyondlife.net/).
Si ricorda che tra gli obiettivi del convegno (dall’8 al 10 ottobre), costellato da relatori di fama internazionale, vi sono celebrare l’esistenza; veicolare il concetto di continuità dopo la morte fisica; realizzare un laboratorio alchemico per confrontarsi col tema del passaggio all’oltre; dare speranza a chi ha perso i propri cari, in particolare i figli; e far riflettere su quanto amore vi è da dare al di là del dolore per la perdita.
Si segnala, infine, che, grazie al patrocinio dell’Agenzia di formazione BIMED, la partecipazione garantirà 22 ore di formazione per gli insegnanti di ogni ordine di scuola in linea con quanto richiesto dalla Legge del 13 luglio 2015, n. 107.
Mediapartner dell’evento saranno ArtInMovimento Magazine, Il Giornale dei Misteri e L’Eterno Ulisse.
Per informazioni si può scrivere ad andareoltre@artinmovimento.com oppure telefonare al 3663953014 o al 3926999927. Il programma dell’evento è visionabile su questo url www.artinmovimento.com/andareoltre.
Si precisa che l’accesso ai locali prevede il possesso del Green Pass.
Un evento ricco e coraggioso in un momento molto difficile… un evento che vuole cantare la vita e inneggiare una nuova normalità… Un evento unico nel suo genere che fa dialogare le arti parlando di temi escatologici.
Chiara Trompetto

Da domani ArteSettima Shorts a Roma…

logoArteSettimaShortsArteSettima, web magazine, dopo tanti eventi tra Roma, Milano, Bologna, Calabria e Puglia, propone da domani, giovedì 7, a domenica 10 ottobre, la prima edizione di ArteSettima Shorts, concorso di cortometraggi per autori e autrici under 35 da tutto il mondo, coinvolgendo le terre greche, iraniane, turche, spagnole, olandesi, belga, ma prediligendo opere italiane di altissimo livello.
L’evento si svolgerà a Roma presso Container San Lorenzo, sito in via degli Etruschi, 5.
Un momento collettivo che consentirà al cinema di dialogare con la contemporaneità. Talk culturali, dibattiti tra cinema e mitologia, geopolitica e filosofia, incontri con grandi artisti della scena contemporanea, come l’attore Francesco Centorame e l’artista Caffellatte, e ancora interviste ai registi dei corti selezionati sono solo alcuni dei momenti che caratterizzeranno questo festival. ArteSettima Shorts racconterà una generazione attraverso 20 cortometraggi selezionati in concorso, più una proiezione speciale insieme al regista iraniano Ali Jenaban.
logo artesettimaTre premi: uno in partnership con la piattaforma WeShort, uno dato dalla redazione di ArteSettima e uno da una giuria di esperti tra studiosi di filosofia e cinema e figure eccellenti del panorama cinematografico. Quest’ultimo premio consisterà anche in una somma di $1000 per il vincitore. La giuria comprerà l’attore di Skam Italia e Gli anni più belli Francesco Centorame, l’artista visivo contemporaneo Franco Losvizzero alias Andrea Bezziccheri, il filosofo dell’Università Vita-Salute del San Raffaele di Milano Raffaele Ariano, e infine Ilaria de Pascalis, professoressa di cinema presso l’Università degli Studi Roma Tre ed esperta di Feminist Film Theory e Gender Studies.
Alla bellezza basta un’impressione e questo festival ha il sogno di regalarne il più possibile a una generazione frammentata, ma di grande volontà artistica, culturale e di rinascita collettiva precisa l’organizzazione.
Si ringraziano per il sostegno: Da Enzo IFix Roma, Sonia Luongo Luxury Events, WeShort
Container San Lorenzo, Filmfreeway e ArtinMovimento in qualità di MediaPartner.
Un evento innovativo, un modo per approfondire la settima arte e confrontarsi su nuovi linguaggi e modi di vedere il cinema.
Annunziato Gentiluomo

Il programma di ArteSettima Shorts
Giovedì 7 ottobre
16.30: Apertura Festival con discorso dei direttori artistici Manuel Juno e Andrea Vailati, con a seguire la lettura del manifesto da parte dell’attore Francesco Centorame.
18.00: ArteSettima Talks con Amistades “Da Persepoli a Teheran: cinema e geopolitica raccontano l’Iran”
19.00: Proiezione speciale fuori concorso: Hailstone’s Dance, presentato dall’autore Ali Jenaban
20.00: Concorso Cortometraggi
“Come a Micono” di Alessandro Porzio
“L’oro di famiglia” di Emanuele Pisano
“Mr H” presentato dal regista Giulio Neglia
“Stephanie” di Leonardo van Dijl
“Amateurs” di Ceres Machado
“Eva” presentato dal regista Pietro Graffeo

Venerdì 8 ottobre
16.00: ArteSettima Talks con Arianna Moschella “Dei e Mostri”
17.30: Concorso Cortometraggi
“Quello che resta” presentato dal regista Lorenzo Tardella
“Contusion” di Amin Anari
“Lifeline” di Abdullah Şahin
“Superhero” di Émile V. Schlesser
“Dream” presentato dal regista Davide Vigore
“Slow” presentato dal regista Giovanni Boscolo
“Nima” di Eleni Chrysomalli
Dalle 21 ci saranno live musicali sempre al Container

Sabato 9 ottobre
16.00: ArteSettima Talks con Leandro Intelisano “La fisica della fantascienza”
17.30: Concorso Cortometraggi
“Humam” presentato dal regista Carmelo Segreto
“Snorrie” di Victoria Warmerdam
“Valvonauta” di Riccardo Romano
“Il Branco” di Antonio Corsini presentato dall’attore Brando Pacitto
“Goads” di Iris Baglanea
“Exam” di Sonia K. Hadad
“Giusto il tempo per una sigaretta” di Valentina Casadei
Dalle 21 ci saranno live musicali sempre al Container

Domenica 10 ottobre
17.00: ArteSettima Talks con la Giuria – Il Cinema e la Cultura Contemporanea
18.00: Presentazione WeShort
18.30: ArteSettima Talks con Caffellatte e giovani artisti contemporanei – Una generazione tra fragilità ed esigenza creativa
19.00: Premiazione dei tre vincitori – Premio Giuria, Premio ArteSettima e Premio WeShort
19.30: Proiezione Corti premiati e ringraziamenti
Dalle 21 ci saranno live musicali sempre al Container

Inizia oggi sul lago d’Orta la dodicesima edizione di Corto e Fieno – Festival del cinema rurale

Corto e Fieno 2021_locandina con loghiInizia oggi la dodicesima edizione di Corto e Fieno – Festival del cinema rurale, che proseguirà sino al 3 ottobre 2021. Il Festival si terrà in Piemonte sul lago d’Orta, nei Comuni di Ameno, Miasino e Omegna.
Si tratta di un festival singolare che da più di un decennio continua a scovare e mostrare film di altissima qualità, alcuni già presentati a prestigiosi festival internazionali, altri proiettati qui per la prima volta.

Corto e Fieno parte da un’idea semplice: portare sullo schermo campagna, ruralità, prati, boschi, acque, animali, donne e uomini. Il Festival rappresenta ogni anno un’occasione per interrogarsi sulla ruralità attuale, in Italia e nel mondo, per riflettere sull’importanza della terra e del rapporto dell’uomo con essa.

Per quest’anno sono due le sezioni in concorso. Frutteto, concorso internazionale cortometraggi, con 20 film selezionati (più uno fuori concorso); e i 15 lavori di Germogli – Disegnare il cinema, concorso internazionale per animazioni e cortometraggi animati. A questi si aggiunge proiezione speciale di Honeyland – Il regno delle api, documentario candidato all’Oscar (Miglior documentario e Miglior filmMedena zemja (Honeyland - Il regno delle api), Tamara Kotevska, Ljubomir Stefanov, Macedonia del Nord 2019, 87'_Mietitura internazionale), vincitore del Premio della giuria al Sundance Film Festival. Girato nella Repubblica della Macedonia del Nord, è il racconto della straordinaria storia di Hatidze, l’ultima donna cacciatrice di api selvatiche in Europa.
Importante è poi la lezione di Bruno Fornara, critico cinematografico e selezionatore dalla Mostra del Cinema di Venezia, che nella sezione Sempreverde esplora un grande film della storia del cinema legato al mondo rurale.
Ricordiamo che la locandina di quest’anno è disegnata da Massimo Caccia.

Tutte le proiezioni sono a ingresso gratuito. Sono obbligatori il green pass e la prenotazione via email a: cortoefienofestival@gmail.com
Il programma invece lo potete consultare qui: https://bit.ly/CeFprogramma2021

Redazione ArtInMovimento Magazine
[Immagini: locandina 2021, disegnata da Massimo Caccia; Medena zemja (Honeyland – Il regno delle api), Tamara Kotevska, Ljubomir Stefanov, Macedonia del Nord 2019, 87’_Mietitura]

Questo è il testo del banner.
Maggiori informazioni