artinmovimento.com

Al Carlo Felice di Genova è in scena il “Simon Boccanegra”

Bozzetto di Andrea De Rosa-SIMONBOCCANEGRA

Protagonista la scorsa settimana con la prova d’assieme accompagnata dall’aperitivo della domenica mattina, il “Simon Boccanegra” del regista Andrea De Rosa. L’opera ha debuttato giovedì 22, le repliche saranno il 25 (domani) e il 27 alle ore 15,30, il 28 e il 31.alle ore 20,30. Il Carlo Felice è coproduttore, insieme alla Fondazione Teatro La Fenice, dell’allestimento presentato a inaugurazione della Stagione, a proposito del quale il regista Andrea De Rosa ha detto: “Sono rimasto fedele al testo cercando di esaltare quello che secondo me è l’elemento chiave: il mare. Per un uomo di mare come Simone è importante avere…

Bozzetto di Andrea De Rosa-SIMONBOCCANEGRAProtagonista la scorsa settimana con la prova d’assieme accompagnata dall’aperitivo della domenica mattina, il “Simon Boccanegra” del regista Andrea De Rosa. L’opera ha debuttato giovedì 22, le repliche saranno il 25 (domani) e il 27 alle ore 15,30, il 28 e il 31.alle ore 20,30.
Il Carlo Felice è coproduttore, insieme alla Fondazione Teatro La Fenice, dell’allestimento presentato a inaugurazione della Stagione, a proposito del quale il regista Andrea De Rosa ha detto: “Sono rimasto fedele al testo cercando di esaltare quello che secondo me è l’elemento chiave: il mare. Per un uomo di mare come Simone è importante avere sempre un orizzonte visibile, ma il dolore e i palazzi del potere gli precludono la vista di questo orizzonte. Al mare ho attribuito un’importanza primaria rendendolo presente, in forme sempre diverse, per tutta la durata dello spettacolo“. Si logotratta di un melodramma con un prologo e tre atti, su libretto di Francesco Maria Piave e con alcune modifiche ad opera di Arrigo Boito, dal dramma “Simon Boccanegra” di Antonio García Gutiérrez musicato da Giuseppe Verdi. L’orchestra sarà diretta dal Maestro Stefano Ranzani, il Maestro del coro sarà Pablo Assante, i costumi sono di Alessandra Lai, luci e video di Pasquale Mari. Il cast vede Barbara Frittolini panni di Amelia, Gianluca Terranova in quelli di Gabriele Adorno, Marco Spotti è Fiesco John Paul Hackle interpreta Pietro, Giampiero De Paoli è un capitano, Kamelia Kader un’ancella di Amelia, Luisa Baldinetti il fantasma di Maria. Il baritono Franco Vassallo, nei panni di Simon Boccanegra, sostituirà il collega Stefano Antonucci, che ha dovuto rinunciare a causa di un incidente accorso durante le prove presso il Teatro Verdi di Pisa. Anche la direzione dell’orchestra vede il bravo Stefano Ranzani a sostituire Andrea Battistoni, anche lui costretto a riposo forzato a seguito di un piccolo incidente. Il Maestro Battistoni ha voluto inviare una missiva indirizzata al Teatro Carlo Felice e al suo pubblico, e la riportiamo qui:

Gentile Pubblico del Teatro Carlo Felice,
è con grande dispiacere che vi scrivo queste poche righe per comunicare che non potrò partecipare alla produzione Foto Andrea New Genova 5-300Inaugurale della Stagione 2015/2016 del Simon Boccanegra di G. Verdi. A causa di un piccolo infortunio infatti dovrò necessariamente trascorrere alcune settimane di riposo forzato. Mi rammarica molto non esserci e non poter debuttare questa affascinante partitura verdiana. Sono sicuro che la produzione di Simon Boccanegra sarà magnifica e che gli sforzi della Direzione Artistica e di Orchestra e Coro garantiranno l’usuale grande livello qualitativo delle recite. Ringrazio molto il Sovrintendente, Dott. Roi e il Direttore Artistico, M° Acquaviva che, nonostante le naturali difficoltà create dalla situazione contingente, mi hanno riservato una parola di cordialissima solidarietà e vicinanza. A voi, carissimi spettatori chiedo di non lasciare da solo il vostro, e nostro, magnifico Teatro! Pieno di persone di grande cuore e di professionisti straordinari, tra i migliori al mondo.
Sosteneteci sempre con la vostra presenza e la vostra passione. L’Orchestra, il Coro e le maestranze di ogni settore ci mettono tutto quello che hanno dentro e la straordinaria varietà e qualità degli ultimi anni rende percepibile a tutti questo grande lavoro! Senza di voi noi non avremmo ragione di esistere.
Per cui vi invito ad andare a godere della meravigliosa musica del Simon Boccanegra, la più “genovese” delle opere verdiane! Quanto a noi direttamente ci vedremo in Aprile con un magnifico Concerto Sinfonico e poi alla fine della Stagione con il grande capolavoro de
La Forza del Destino

Un saluto a tutti e BUONA MUSICA!
Andrea Battistoni

Noi non possiamo che unirci a questo bellissimo augurio.
Redazione ArtInMovimento Magazine
[Fonte delle immagini: carlofelicegenova.it]

More in Cultura

Most popular