artinmovimento.com

Tra barche e parole dei mille colori degli uomini

170612-bimed4

Nell’Isola di San Domino, all’interno del Parco Nazionale del Gargano, nella cornice della Riserva Marina delle Isole Tremiti, si è da poco concluso, a cura di BiMed, la VII edizione del Festival del Racconto Ambientale collegato alla Staffetta di Scrittura Creativa (seguire i link per maggiori informazioni). Tra racconti, vento, sole e un mare limpido da far invidia al cielo, insieme ai tanti Istituti e ai numerosissimi studenti aderenti al progetto, c’eravamo anche noi di ArtInMovimento Magazine con le Parole di Stagione all’interno di un laboratorio dedicato al paesaggio e, naturalmente, alle parole. Alla poesia, in particolar modo, ispirandosi a quel modello…

170612-bimed4Nell’Isola di San Domino, all’interno del Parco Nazionale del Gargano, nella cornice della Riserva Marina delle Isole Tremiti, si è da poco concluso, a cura di BiMed, la VII edizione del Festival del Racconto Ambientale collegato alla Staffetta di Scrittura Creativa (seguire i link per maggiori informazioni). Tra racconti, vento, sole e un mare limpido da far invidia al cielo, insieme ai tanti Istituti e ai numerosissimi studenti aderenti al progetto, c’eravamo anche noi di ArtInMovimento Magazine con le Parole di Stagione all’interno di un laboratorio dedicato al paesaggio e, naturalmente, alle parole. Alla poesia, in particolar modo, ispirandosi a quel modello libero e suggestivo che è l’Haiku, spogliato dalle sue regole più e meno ferree… d’altronde non si potrebbe agire altrimenti in un laboratorio da compiersi a fine giugno, col peso di un anno di scuola (e di regole) sulle spalle.
Qui di seguito riportiamo alcuni, i più suggestivi, dei componimenti realizzati dai circa 130 studenti della Scuola Secondaria Inferiore che hanno preso parte al percorso.
A maggiore informazione del lettore si dirà che ogni componimento è da leggersi e intendersi in due modi. Il primo, il più spontaneo, è dedicato alla “magia del Paesaggio, al calore dell’attorno, alla grandiosità dell’essere”, così come nel tema dei percorsi suggeriti dal Festival del Racconto Ambientale. È un haiku ispirato, scritto con spontaneità. Il secondo lascia invece che una o più lettere malandrine s’insinuino nel primo cambiandone e, a volte, travolgendone il significato. Come un venticello leggero che trasforma il moto delle onde, o, a volte, come una cartaccia lasciata a terra che muta invariabilmente la bellezza e l’essenza di un paesaggio. È questo un haiku disperato, scritto con attenzione al senso e al segno delle parole.
Tre, invece, sono i filoni di più ampio respiro in cui inserire i racconti anche a motivo di chi voglia cimentarsi nella scrittura utilizzando come suggerimento e sprone il presente articolo.

170612-bimed5
Umanità

1/1) Rimasi incantata
Nel visitare
Le nuvole.

1/2) Rimasi cantata
Rovistando
Tra le nuvole.

2/1) Essere serena
Di volare tra le nuvole
E costruire nuovi sogni.

2/2) Essere sirena
Per nuotare tra le nuvole
E costruire nuovi sogni.

3/1) La distruzione aiuta
A riflettere
Barriera di pace.

3/2) La distrazione aiuta
A riflettere
Barriera di pece.

4/1) È stupendo
Aiutare
Chi non riesce a volare

4/2) È stupendo
Aiutare
Chi non riesce a votare.

5/1) Volare
Viaggio
Di bellezza

5/2) Valore
Assaggio
Di bellezza.

6/1) Le acque accolgono
Barche dei mille colori
Fatti dagli uomini

6/2) Le acque accolgono
Barche dei mille dolori
Fatti dagli uomini.

170612-bimed3Libertà

7/1) Libertà di un oceano di lontananza
Da esplorare
Senza annegare.

7/2) Libertà di un oceano di lontananza
Da esplorare
Senza rinnegare.

8/1) La libertà è
Un vasto panorama
Da esplorare.

8/2) La libertà è
Un vasto panorama
Da espropriare.

9/1) Posso essere libera
In una mere spettacolare
Spensierata in una barca allontanata.

9/2) Posso sentirmi libera
In un mare di spettacoli
Senza nessuno allontanandomi dalla vita.

10/1) Mare serenità
Sentirsi
Liberi

10/2) Mare severità
Pentirsi
Liberi

11/1) La libertà non manca
La magia nell’aria
La malinconia è nella vita

11/2) La libertà arranca
La magia è senz’aria
Malinconica è la vita.

170612-bimed2Natura e Inquinamento

12/1) Camminare sul mare
Con barche che avvolgono
Profumo e schiuma.

12/2) Camminare sulle more
Con bocche che ti avvolgono
Profumo e panna.

13/1) Assalito da nostalgia
Passeggiata
Di notte illuminata.

13/2) Asfalto di nostalgia
Passeggiata
Di notte incasinata.

14/1) Il piacere di osservare
Bellezza naturale astratta
Ci circonda.

14/2) Osservare
Bellezza materiale astratta:
ci circonda!

15/1) Nella pineta a guardare
Spettacolo dell’universo
Uh! Quanta bellezza mi ero perso!

15/2) Nella pineta a mangiare
Inquinamento dell’universo
Siamo nostri e non lo sappiamo.

16/1) Se vivo voglio
Il mondo
Non devo sporcare.

16/2) Se vivo veglio
Il mondo
Che non voglio sporcare.

17/1) Luna, guida che ispira,
sognando, sperando, amando,
mai odiando l’intoccabile.

17/2) Luna, Giuda che ispira,
sognando, sperando, amando,
mai odianto il toccabile.

18/1) Amare e rispettare
La bellezza della natura
Insieme alle emozioni dell’uomo.

18/2) Amare e risputare
La bellezza nella natura
Insieme alle emozioni dell’uomo.

19/1) Inquinare il mondo
È orrendo
E aiutarlo è molto bello.

19/2) Inquinare il mondo
Attendo ad aiutarlo…
È bello?

170612-bimed1Nel concludere non resta che ringraziare lo staff di BiMed, curatori di un progetto appassionato e stra-ordinario, decisamente fuori dal comune. E, insieme, i tanti Istituti e Docenti partecipanti alla Staffetta di Scrittura Creativa e al Festival del Racconto Ambientale, nelle sue tante tappe, senza l’energia dei quali uno studente non sarebbe che un nome associato a un numero in un registro.

@GianniMicheli

 

More in Cultura

More in Parole di stagione

Most popular

Most popular