artinmovimento.com

E si inaugura il Centro Olistico Radhadesh di Torino

Ormai è alle porte. Mancano solo poche ore all’inaugurazione del Centro Olistico Radhadesh, scuola di formazione accreditata in discipline bionaturali. I posti per la magnifica serata sono solo cinquanta e quindi è necessaria la prenotazione scrivendo un sms al 3663953014 precisando il proprio nome e cognome. Il Centro rappresenta la sede operativa dell’Associazione ArtInMovimento e la sede della nostra testata. Si trova in corso Quintino Sella 107 a Torino, in una zona precollinare e residenziale. La serata inaugurale – totalmente gratuita – sarà veramente impressionante e si dividerà in due momenti: il primo, dalle 17.15 alle 19.00, con sperimentazioni di pratiche…

artinmovimento_finaleOrmai è alle porte. Mancano solo poche ore all’inaugurazione del Centro Olistico Radhadesh, scuola di formazione accreditata in discipline bionaturali. I posti per la magnifica serata sono solo cinquanta e quindi è necessaria la prenotazione scrivendo un sms al 3663953014 precisando il proprio nome e cognome.
Il Centro rappresenta la sede operativa dell’Associazione ArtInMovimento e la sede della nostra testata. Si trova in corso Quintino Sella 107 a Torino, in una zona precollinare e residenziale.
La serata inaugurale – totalmente gratuita – sarà veramente impressionante e si dividerà in due momenti: il primo, dalle 17.15 alle 19.00, con sperimentazioni di pratiche di gruppo e trattamenti; il secondo una kermesse musicale con artisti di Radhadesh1livello internazionale. Aprirà Luigi Jannarone con Viaggio nella Ande col tamburo sciamanico. Poi il Chansonnier Federico Bianco, affiancato dal trombettista Luigi “Giotto” Napolitano che ci delizierà con i pezzi del suo ultimo spettacolo L’amore ai tempi della fisica quantistica. Quindi la performance di Auritmia di Raphaelle Voruz musicata magistralmente dalla pianista Stefania Salvai, che accompagnerà subito dopo il mezzosoprano russo Olga Kulicheva e il tenore abruzzese Raffaele D’Ascanio.
Concluderà la serata in un’improvvisazione Emiliano Toso in duo con la ballerina Alice Serra.
Per tutti un buffet per chiudere in armonia.
Desideriamo precisare che il Centro ripropone tutto quello che la nostra realtà associativa incarna come Radhadesh4mission occupandosi dell’uomo e della suo processo di evoluzione personale e spirituale. Crediamo in questo progetto perché crediamo nella trasformazione e che tutto è realmente possibile. Abbiamo coinvolto grandi professionisti, che prima di essere colleghi sono amici, scegliendoli per risonanza. Risuonano infatti con noi, col nostro modus operandi, con la nostra frequenza, evidenzia Annunziato Gentiluomo.
La musica e l’arte in generale saranno il nostro ponte con l’Assoluto. L’impegno è stata grande, ma i feedback finora avuti sono stati tutti positivi e di questo siamo molto soddisfatti. L’inaugurazione di stasera nutrirà i presenti che percepiranno realmente cosa intendiamo proporre, dichiara Odette Alloati.
Tra i trattamenti offerti nel Centro Olistico Radhadesh, si ricordano Reiki, Hado Shiatsu, Shiatsu, Riflessologia plantare, Musico-frequenziali (con lettino sonoro, di manifattura artigianale e con lettino ViBed, ultima avanguardia tecnologico – durante i quali si ricorre all’uso delle campane tibetane e ai diapason), BARS, AuraSoma e poi pratiche di gruppo (Mindfulness psicosomatica, Yoga, Pilates e S.Y.M.M.).Nunzio_Odette
Al Centro, progetto di Annunziato Gentiluomo e Odette Alloati, afferiscono professionisti di tutta Italia, si configura come partner di realtà nazionali importanti (BIMED, BIO-ZONE, PRAI, VIBBRO, TRANSLATIONAL MUSIC, I.E.S.) e, in quanto costola dell’Associazione ArtInMovimento, è affiliato all’ASI settore Arti Olistiche e Orientali. Sarà inoltre sede di corsi di espressione musicale e teatrale, e di primo soccorso, e accoglierà per conferenze e workshop maestri provenienti dalle differenti spiritualità.
Un grande in bocca al lupo, con la convinzione che tutto andrà per il meglio. Se si garantisce qualità presto o tardi il pubblico arriva…
Chiara Trompetto

More in Cultura

More in Operissima

Most popular

Most popular