Warning: filemtime(): stat failed for https://www.artinmovimento.com/wp-content/themes/report/css/main.scss.php in /web/htdocs/www.artinmovimento.com/home/wp-content/themes/report/functions/wp-sass/wp-sass.php on line 127

artinmovimento.com

I premiati del secondo Milano BlackOut

Milano BlackOut.logo

Si è conclusa il 19 febbraio 2021, dopo cinque giorni di ricca programmazione, la seconda edizione del Milano BlackOut on demand, proposta, sul canale dedicato Vimeo, dalla nostra Università Popolare e dall’Associazione Culturale SystemOut. La commissione giudicatrice della rassegna di cinema indipendente, che fa parte del circuito del Torino Underground Cinefest, tra i 38 film selezionati, ha decretato come Best Short Film il giapponese Kay di Hironori Kujiraoka e come Best Feature Film l’americano The Big Ugly di Scott Wiper. Inoltre nella sezione Lungometraggi, la Commissione giudicatrice ha assegnato il premio come Best Actor a Numan Çakir e quello come Best Actress a Emine Anil, entrambi interpreti del tedesco Toprak. Rosa Hannah Ziegle si è aggiudicata l’alloro di Best Director, dirigendo il film tedesco Familienleben (Family Life). Considerando, invece, la sezione…

Kay-posterSi è conclusa il 19 febbraio 2021, dopo cinque giorni di ricca programmazione, la seconda edizione del Milano BlackOut on demand, proposta, sul canale dedicato Vimeo, dalla nostra Università Popolare e dall’Associazione Culturale SystemOut.
La commissione giudicatrice della rassegna di cinema indipendente, che fa parte del circuito del Torino Underground Cinefest, tra i 38 film selezionati, ha decretato come Best Short Film il giapponese Kay di Hironori Kujiraoka e come Best Feature Film l’americano The Big Ugly di Scott Wiper.
Inoltre nella sezione Lungometraggi, la The-Big-Ugly-posterCommissione giudicatrice ha assegnato il premio come Best Actor a Numan Çakir e quello come Best Actress a Emine Anil, entrambi interpreti del tedesco ToprakRosa Hannah Ziegle si è aggiudicata l’alloro di Best Director, dirigendo il film tedesco Familienleben (Family Life).
Considerando, invece, la sezione cortometraggi, sono stati premiati Orfeusz Jakubiszyn (il polacco Good Morning) come Best Actor e Madeleine Jones come Best Actress (l’australiano Jump) mentre si è aggiudicato il riconoscimento di Best Director Bartosz Kozera (Good Morning).

Nonostante la scelta dell’on demand, siamo soddisfatti di quanto siamo riusciti a Nunziorealizzare. I film vincitori sono realmente dei prodotti di elevata qualità per cui è doveroso un plauso alla Commissione Giudicatrice per il lavoro attento svolto. Una vittoria mondiale: eccetto l’Africa tutti gli altri quattro contenenti hanno portato a casa un premio, nonostante cinque, sugli otto riconoscimenti, sono andati a un film europeo. Aspettiamo le nuove direttive per il Torino Underground Cinefest, dichiara Annunziato Gentiluomo, Presidente dell’Associazione ArtInMovimento e nostro Direttore responsabile.

Continua con entusiasmo il lavoro del gruppo del TUC proponendo qualità e spessore culturale.

Chiara Trompetto

More in Cultura

More in In viaggio per lo spirito

Most popular