artinmovimento.com

Quasi trenta persone per l’XI Cimento invernale della Locride

Non si potevano celebrare meglio i dieci anni del Cimento Invernale della Locride proposto dall’Associazione Zephyria e dall’Università Popolare ArtInMovimento, in sinergia con la realtà Salvamento Locride Mare. Una giornata “benedetta”: 20° esterni, un magnifico sole, un bel mare e tante persone accorte a sostenere gli ardimentosi. Quest’anno, per l’XI edizione, ben 28 sono stati i partecipanti di tutte le età e di entrambi i generi. Rispetto alle scorse edizioni si è registrata una significativa presenza femminile che ha aggiunto colore a un rituale che è una festa e al contempo una sfida con se stessi. Alessandro di sei anni…

Non si potevano celebrare meglio i dieci anni del Cimento Invernale della Locride proposto dall’Associazione Zephyria e dall’Università Popolare ArtInMovimento, in sinergia con la realtà Salvamento Locride Mare. Una giornata “benedetta”: 20° esterni, un magnifico sole, un bel mare e tante persone accorte a sostenere gli ardimentosi.

Quest’anno, per l’XI edizione, ben 28 sono stati i partecipanti di tutte le età e di entrambi i generi. Rispetto alle scorse edizioni si è registrata una significativa presenza femminile che ha aggiunto colore a un rituale che è una festa e al contempo una sfida con se stessi. Alessandro di sei anni ha dimostrato grande coraggio e ha affrontato le acque fredde insieme alla sua famiglia. Hector, un giovane messicano, si è naturalmente unito al gruppo con la sua compagna, godendosi pienamente l’esperienza. E poi, alle 12.03, mentre tutti si era in posa per la foto di rito, spunta Emiliano che, con delicatezza e senza conoscere nessuno, ha portato la sua bella energia buttandosi in mare.

Sono contento ed emozionato. La tradizione del bagno invernale a Locri sta accendendo i cuori e viene vissuta da tutti con gioia e profondo senso di unione. Dopo la pandemia, il Cimento Invernale della Locride torna con forza a esprimere l’importanza della condivisione e dello stare insieme. Ci ricorda che siamo molto di più di quello che crediamo e che con volontà e determinazione possiamo osare. Inoltre insieme è più bello e tutto viene quasi esaltato divenendo magico. È un’alchimia intensa, infatti, quella che si crea tra i partecipanti che si sorridono, si abbracciano e vivono fortemente l’esperienza. Un vero e proprio momento iniziatico, una prova di coraggio, un rituale benefico e un modo originale per immergersi nelle bellezze del territorio senza attendere l’estate.

Per questa edizione è doveroso ringraziare la cara amica Adele Attisani che si è fatta promotrice dell’evento coinvolgendo tanti suoi amici: la sua presenza è stata fondamentale. Ringrazio l’assessore Domenica Bumbaca per la sua presenza all’evento e un pensiero infine a chi quest’anno pur desiderando esserci non era in loco, come Agostino, ma ci saranno altre occasione perché the show must go on, afferma Annunziato Gentiluomo, Presidente di entrambe le realtà proponenti.

Media partner dell’evento è stata la testata on line ArtInMovimento Magazine (https://www.artinmovimento.com/).

More in Cultura

Most popular

Most popular

Most popular