Warning: filemtime(): stat failed for https://www.artinmovimento.com/wp-content/themes/report/css/main.scss.php in /web/htdocs/www.artinmovimento.com/home/wp-content/themes/report/functions/wp-sass/wp-sass.php on line 127

artinmovimento.com

Motor Show 2014: a Bologna inizia il countdown per il 39° festival dei motori

IL-Motorshow-2014

A BolognaFiere dal 6 al 14 dicembre, il Motor Show riapre i battenti e dà fuoco alle polveri. La 39° edizione del manifestazione, che ritorna dopo la chiusura del 2013 per «totale assenza di mercato», conferma il proprio appuntamento con il pubblico nella prima decade di dicembre. Il DNA è quello di sempre: un evento unico che, grazie ad un format fortemente innovativo e da sempre legato ai test drive, allo sport e all’intrattenimento del pubblico, valorizza i suoi elementi originali per proporre al visitatore un viaggio che parli di automobile in maniera trasversale, grazie a contenuti inediti per i…

A BolognaFiere dal 6 slide_ilms_01al 14 dicembre, il Motor Show riapre i battenti e dà fuoco alle polveri. La 39° edizione del manifestazione, che ritorna dopo la chiusura del 2013 per «totale assenza di mercato», conferma il proprio appuntamento con il pubblico nella prima decade di dicembre. Il DNA è quello di sempre: un evento unico che, grazie ad un format fortemente innovativo e da sempre legato ai test drive, allo sport e all’intrattenimento del pubblico, valorizza i suoi elementi originali per proporre al visitatore un viaggio che parli di automobile in maniera trasversale, grazie a contenuti inediti per i cuori appassionati di motori. Un’edizione rinnovata, prepotentemente ritornata sul mercato, e pensata per vincere l’ennesima sfida. Perché quello bolognese non è «un Motor Show», ma «IL Motor Show» (come recitaslide-prevendita-pulita il logo 2014).

Manifestazione fieristica internazionale riconosciuta dall’OICA (Organisation Internationale des Constructeurs d’Automobiles), il Motor Show fu ideato e realizzato per la prima volta nel 1976 dal bolognese Mario Zodiaco. Nata nella Motor Valley, l’area a più elevata concentrazione motoristica del nostro paese, la manifestazione intendeva proporre una alternativa ai soliti saloni, come quello di Torino e di Ginevra, poco interessanti per i giovani e per il pubblico femminile. Dopo l’edizione del 1980 però, i diritti passano a Alfredo Cazzola, che, tramite la sua società, la Promotor, ne cura la realizzazione fino all’edizione del 2006. Nel 2007 poi la Promotor, che tuttora organizza il Motor Show, è venduta al gruppo francese GI Events.

L’automobile, sempre protagonist7058eb3313a, è il driver di una manifestazione sempre più mirata e attenta alle nuove tendenze. Un occhio alla tecnologia con Innovaction, percorso interattivo “dentro e intorno” all’automobile per dimostrare al pubblico come la tecnologia rende l’auto sempre più sicura, sostenibile, personalizzata, divertente. Il format Outlet darà la possibilità ai visitatori di passare all’azione: acquistare la propria auto direttamente al Motor Show. Inoltre, non mancheranno le prove su pista, con le 10 aree esterne del quartiere fieristico bolognese, dedicate ai test drive.

Insomma, grandi novità al Motor Show 2014. Si comincia dalla Formula E, serie automobilistica ideata dalla imagesFederazione Internazionale dell’Automobile (FIA), e dedicata a veicoli a propulsori elettrici; formula che, al suo campionato inaugurale, solcherà per la prima volta l’asfalto dell’area 48. Novità assoluta anche lo spettacolo della Nascar Europe, che sbarcherà al Motor Show con le sue stock car: il campionato, che conta milioni di fans, fa il suo debutto al Motor Show portando in pista l’«american racing style».

Spazio alla cultura dell’automobile a tutto tondo con la Route Motor Show, un evento nell’evento che include un’area dedicata alla Motor Valley, con i suoi marchi conosciuti in tutto il mondo; e con l’affascinante spazio Drive In: un nuovo padiglione, realizzato in collaborazione con l’associazione culturale patavina Nonchalance, che unirà cinema e storia dell’automobile in un’atmosfera vintage, alla Pulp Fiction.
Per non parlare della MotorSport A9654fd9edbrena, vero e proprio circuito che ospiterà esibizioni e gare di diverse discipline motoristiche. Protagoniste in pista nel primo week end, che si aprirà con un programma su asfalto all’insegna della velocità, saranno auto e moto: drifting con il Team Orange, GT Challenge, Auto GP, Trofeo V8, storiche e motocross. Il secondo week end, invece, vedrà l’Arena cambiare assetto: diventerà un circuito rally e accoglierà tutte le categorie del campionato italiano in una celebrazione dei modelli che hanno fatto la storia dell’automobilismo anni ’70, ’80 e ’90. Coup de théâtre, gran finale sabato 13 e domenica 14 dicembre, con il ritorno del Memorial Bettega: una special edition che metterà in scena una sfida tra celebrities del motorsport, e che vedrà anche la partecipazione del funambolo statunitense Ken Block, star di YouTube, con oltre 66 milioni di visualizzazioslide-doublebill-okni.

Motori, automobilismo, ma anche intrattenimento a BolognaFiere. Tanta musica ed divertimento permetteranno di vivere al meglio il Motor Show per la prima volta anche “fuori orario”, con un ricchissimo palinsesto di eventi serali che coinvolgerà il pubblico spaziando dalla musica alle nuove tendenze. Si parte il 6/12 con MTV che inaugura il 39° Motor Show con un concerto inedito di J-Ax e Fedez. Domenica 7 dicembre poi, spazio alla musica dance con Benny Benassi & Friends.

Insomma, ci siamo: il countdown per la 39sima edizione del festival dei motori è iniziato. Uno spettacolo lungo 9 giorni, tra automobile, motorsport, test drive e tanto intrattenimento.

Il teatro dei motori è in scena a Bologna. Non rimane che alzare il sipario.

Giuseppe Parasporo

[Fonti delle immagini: motorshow.it; mitbbs.com]

More in Cultura

More in Dalle associazioni

Most popular

Most popular